Curare il cancro su Facebook/ Tra fake news e notizie pericolose

- Danilo Aurilio

Curare il cancro su Facebook? Diffidate da quel che raccontano. Sul social al momento, circolano notizie che potrebbero arrecare più danni che piuttosto regalare benefici

Facebook no vax
Facebook (LaPresse, 2021)

Curare il cancro su Facebook sembra quasi semplice. Molti pazienti oncologici, nell’ultimo periodo vengono bombardati da annuncio – a parer nostro – fuorvianti, visto che vengono sponsorizzate soluzioni mediche non approvate (almeno in Italia), da nessun ente medico.

Dopo lo scandalo di Cambrydge Analytica, ci aspettavamo e ci aspettiamo, che il social network di Mark Zuckerberg possa monitorare scrupolosamente le sponsorizzate che vengono raggiunte da migliaia se non da milioni di utenti.

Curare il cancro su Facebook: pioggia di annunci e soluzioni mediche dubbie

Se per ora siete stati invogliati da alcuni articoli su come curare il cancro, per via di alcune sponsorizzate su Facebook, sappiate che si tratta di metodi non convenzionali e soprattutto, mai approvati da nessuna società o dalla sanità italiana.

Non è una coincidenza che se si desse una lettura a queste – a nostro avviso – fake news, o comunque non pertinenti alle regole del colosso di Zuckerberg, la soluzione non potrà esser trovata o richiesta in Italia, ma guarda caso, in un altro Paese dove la sanità è “molto flessibile” e quasi priva di restrizioni.

Purtroppo al giorno d’oggi, i rimedi anti cancro sono quelli (chiaramente si parla di ciò che è stato studiato ed approvato), che conosciamo. Ricerche e studi aggiuntivi a parte, non esiste ulteriore soluzione se non quella di affidarsi ai medici europei o italiani, e fidarsi di ciò che vien detto.

Le notizie in questione invece, spacciano delle soluzione miracolose e interventi (che costano un patrimonio di soldi), in grado di eliminare definitivamente il cancro. Ciò che fa strano, è vedere con quanta semplicità possano circolare delle sponsorizzate simili.

Un social network come Facebook, dove vige controllo e scrupolosità, probabilmente dovrebbe aumentare i controlli ed essere più severa nel momento in cui si leggono e si deve scegliere se accettare o rifiutare tali annunci pubblicitari.





© RIPRODUZIONE RISERVATA