LA CLASSIFICA/ I dieci luoghi turistici più fotografati al mondo

- La Redazione

Una classifica dei dieci luoghi più fotografati dai turisti di tutto il mondo. Il Colosseo di Roma è solo al nono posto, mentre al primo c’è l’Empire State Building di New York

Skyline-New-York-City
Panorama dall'Empire State Building

Una classifica dei dieci luoghi più fotografati dai turisti di tutto il mondo. Il Colosseo di Roma è solo al nono posto, mentre al primo c’è l’Empire State Building di New York. Ecco la top ten della classifica complessiva, che include in tutto 25 città, stilata dal sito web BudgetTravel.

1. EMPIRE STATE BUILDING (NEW YORK) – Costruita in un anno e 45 giorni nel pieno della Grande Depressione, questo grattacielo spettacolare attira circa 3,5 milioni di visitatori l’anno nei suoi osservatori. In un giorno sereno, puoi vedere fino al Massachusetts, ma anche la stessa architettura dell’edificio è molto affascinante. Ma il punto ideale da cui scattare una foto del grattacielo è dal Rock Observation Deck, al 70esimo piano del Rockfeller Center, da cui è possibile inquadrare l’Empire State Building e sullo sfondo un panorama a 360 gradi della città.

2. TRAFALGAR SQUARE (LONDRA) – Ai primi dell’800 John Nash ha progettato e sviluppato in uno spazio pubblico questo ex cortile di un palazzo. Da allora è stato abbellito con sculture, fontane e scalinate, ed è diventato il punto di raccolta per le manifestazioni. Tra i punti più belli da fotografare, la chiesa di St. Martin-in-the-Fields e la superficie delle fontane di Trafalgar Square.

3. UNION SQUARE (SAN FRANCISCO) – La principale piazza del centro, utilizzata come un luogo di raduno per sostenere le truppe durante la Guerra civile, è ora la Mecca dello shopping estremo. Ma è anche un punto ideale per salire a bordo di una filovia. Ovviamente lo scatto più caratteristico è una visuale a grand’angolo di Union Square dal Macy Building. Ma non è l’unica possibilità. Come afferma lo stilista belga Dries Van Noten, «è più interessante avere solo la piccola pittura di un piccolo dettaglio, perché poi puoi sognare tutto quello che c’è intorno».

4. TORRE EIFFEL (PARIGI) – Il capolavoro di Gustave Eiffel è stato costruito nel 1889 per celebrare il 100esimo anniversario della Rivoluzione francese. La torre è magnifica da qualsiasi angolatura, ma perché sceglierne una che si può trovare su qualsiasi cartolina? La maggior parte delle foto della Torre Eiffel sono infatti prese da una certa distanza. Ma anche i suoi minuziosi tralicci in acciaio possono catturare l’attenzione.

 

5. HOLLYWOOD WALK OF FAME (LOS ANGELES) – Iniziato nel 1960 come uno strumento per favorire il marketing a Hollywood, con il produttore cinematografico Stanley Kramer come il primo prescelto, la serie di stelle colorate in corallo ha raggiunto quota 2.441 nel maggio scorso e continua a crescere. E se il modo classico di fotografare è riprendere una stella alla volta dall’alto, l’effetto risulta di gran lunga migliore con uno scatto che le mostri tutte allineate, sottolineando così il contesto in cui ciascuna di esse si inserisce.

 

6. SCULTURA DI CLOUD GATE (CHICAGO) – Il fagiolo in acciaio inossidabile da 110 tonnellate di Anish Kapoor è il centro scintillante della AT&T Plaza al Millennium Park e si adatta sempre per una foto in grado di stupire. Ma per uno scatto fantasioso, il consiglio è di andare sotto alla scultura a fagiolo realizzata in acciaio levigato e ispirata a una goccia di mercurio, e puntare l’obiettivo verso l’alto per una visuale davvero unica.

7. LINCOLN MEMORIAL (WASHINGTON D.C.) – Questo memoriale in marmo al 16esimo presidente – realizzato con colonne ioniche, murali a olio e una statua dello stesso Lincoln da 120 tonnellate, è una delle parti più suggestive del National Mall. Per una foto ciascun particolare del monumento è interessante, e aggiunge un elemento di curiosità che rende gli scatti unici e diversi da qualsiasi cartolina.

 

8. SPACE NEEDLE (SEATTLE) – Inizialmente creato per la Fiera mondiale del 1962, ora è diventato il simbolo di questa città molto alla moda. La visuale a 360 gradi dalla cima è molto ampia, e consente di avere un panorama che va dal Puget Sound a Mount Rainier. Le superfici a specchio sono comuni nelle aree urbane. Ma per un’inquadratura unica dei monumenti classici, è possibile guardare a come un oggetto può rispecchiarsi di una macchina, nella facciata del vetro di un edificio o nella superficie di una fontana.

 

9. COLOSSEO (ROMA) – Il sito archeologico è ancora oggi popolato dai fantasmi dei gladiatori, dei prigionieri sottoposti a tormenti e di animali macellati, rimasti a distanza di secoli nella cornice delle colonne corinzie, doriche e ioniche.

 

10. DAM SQUARE (AMSTERDAM) – Creata nel 13esimo secolo come una diga intorno al fiume Amstel, questa grande piazza è ora inondata da artisti da strada, turisti e piccioni. Ed è difficile riuscire a riprodurne la frenesia con un solo scatto.

 

(Pietro Vernizzi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori