VACANZE/ Le otto mete ideali per viaggiatrici e turisti solitari

- La Redazione

Otto Paesi ideali e particolarmente ospitali per chi li visita da solo. Luoghi sicuri, accoglienti e soprattutto dove si mangia bene. Ecco di seguito la classifica

spiaggia-centro-america-r400
Foto Ansa

Otto Paesi ideali e particolarmente ospitali per chi li visita da solo. Luoghi sicuri, accoglienti e soprattutto dove si mangia bene. Ecco di seguito la classifica di AOL Travel.

NORVEGIA – Gli scandinavi amano la Scandinavia, soprattutto quando possono portarvi a visitarla e lodare il cibo delizioso e l’affascinante panorama culturale. Alla nona posizione del Global Peace Index, la Norvegia è una tappa obbligata per ogni turista che viaggia solo. Il Paese si vanta di avere 21 parchi nazionali, fiordi leggendari, un Museo nazionale di Arte, architettura e design. Mentre i viaggiatori buongustai dovrebbero essere sicuri di assaggiare la cucina tipica dal pinnekjott al salmone norvegese, dal rommegrot al reker.

CANADA – E’ un Paese cordiale, sicuro, dai paesaggi meravigliosi e ideale per i buongustai. I mercati all’aperto di Vancouver e il pesce fresco fanno parte del paesaggio culinario insieme al poutine del Quebec che completa le offerte più orientali. E’ l’ottavo Paese più sicuro al mondo e vanta un calendario pieno-zeppo di cibo, vino e festival artistici.

ISLANDA – L’Islanda è famosa per poche cose, tra cui il fatto che la popolazione locale mangerebbe i pescecani e per i suoi vulcani sempre molto attivi. Ma ciò che rende l’isola ideale per gli avventurieri solitari è la sua cultura vivace e accogliente, la sicurezza delle sue città (al primo posto del Global Peace Index), elementi naturali grezzi e selvaggi, attività uniche come i bagni termali nei ghiacciai e la sua cucina eccezionale.

FIJI – E’ facile immaginare che un’isola dalla bellezza spettacolare come le Fiji per un viaggiatore single sia costosa e solitaria, ma non è affatto così. Le Fiji sono l’ideale per i turisti solitari che le percorrono con lo zaino in spalla per i suoi alloggi economici, i locali accoglienti, le spiagge piene di pace e il cibo tropicale da far venire l’acquolina in bocca. L’ideale per le immersioni subacquee, le corse a cavallo sulla spiaggia, il surf e, per chi desidera cimentarsi, imparare a camminare sui carboni ardenti, le Fiji non mancano certo di possibilità per chi è appassionato di esplorazioni avventurose.

 

SINGAPORE – Con così tante cucine e culture rappresentate a Singapore, nessuna persona che viaggia da sola può annoiarsi. La cena nel distretto della Malaysia può essere fatta seguire da assaggi nei distretti cinese e indiano. Al 24esimo posto nella classifica dei Paesi più sicuri al mondo, Singapore è un Paese di lingua inglese in fondo all’estremità meridionale della Malaysia e ha grandi risorse tutte da scoprire in termini di cibo e cultura. Il Festival del Cibo di Singapore è secondo soltanto al Festival del Sole, che si tiene sempre a Singapore.

COSTA RICA – In Costa Rica è possibile vivere esperienze di ogni tipo, anche se (o soprattutto se) viaggiate da soli. Le attività all’aria aperta e sull’acqua che offre l’isola sono troppo numerose per nominarle tutte. Tra le altre ci sono il flying-fox, piccole funivie sulle quali è possibile superare foreste e burroni, sorgenti termali, escursioni e rafting.

 

AUSTRALIA – Con gli abitanti più amichevoli del mondo e una cultura basata sull’avventura, l’Australia è una destinazione ideale per i viaggiatori solitari. Tra le altre attività, è possibile immergersi per contemplare la Grande Barriera Corallina, godersi un concerto alla Sydney Opera House, rilassarsi sulla spiaggia o esplorare la capitale del cibo di Melbourne.

 

IRLANDA – All’11esimo posto nella classifica dei Paesi più sicuri al mondo, l’Irlanda offre qualcosa per tutti i tipi di viaggiatori, dalle affascinanti locande e castelli alle aspre montagne, dai piatti deliziosi alle bevande dal gusto forte. Da Dublino a Limerick, non c’è solo moltissimo da vedere, ma anche molto da mangiare.

 

(Pietro Vernizzi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori