VACANZE/ Romanticismo, divertimenti e pulizia. Le migliori (e le peggiori) città d’Europa

- La Redazione

Qual è la città più divertente? La più romantica? E la più noiosa? TripAdvisor, leader mondiale delle recensioni di località turistiche, risponde a queste e a tante altre domande.

colosseoR400
Roma, la città più accogliente d'Europa - Foto Ansa

Ci si accinge (o si è già) ad andare in vacanza. Crisi, ovviamente, permettendo. Chi avrà modo di viaggiare avrà scelto accuratamente la destinazione del proprio relax per evitare sorprese, tenendo bene a mente i propri gusti e le proprie priorità: qualcuno avrà optato per la località più accogliente, qualcun altro per quella con maggiori divertimenti,  qualcun altro ancora per quella dove l’aria è più pulita. Per chi, invece, fosse ancora indeciso sui criteri da adottare per scegliere, TripAdvisor, leader mondiale nella recensione delle località turistiche, ha risposto a domande come “qual è la città più attrattiva del mondo?”, “Quella più divertente?”, o “Quella più romantica”, senza dimenticare di indicare le città le cui caratteristiche rappresentano l’opposto dei nostri desideri. Il sito, per svolgere l’indagine, ha intervistato più 3.000 opinionisti europei della community, 1.200 dei quali italiani.

Ne è emerso che, tra gli abitanti del Vecchio Continente, i nostri fiori all’occhiello sono ritenuti tali anche dalle alte nazioni. «Dal sondaggio emerge chiaramente che le punte di diamante del Belpaese sono ancora fra le più attrattive per i viaggiatori europei intervistati» è stato il commento di Lorenzo Brufani, Portavoce di TripAdvisor in italia, che ha aggiunto: «Ma in tema di pulizia urbana l’Italia deve ancora migliorare molto, soprattutto considerando che Roma si posiziona subito dopo Atene fra le città più sporche d’Europa».

 


– Non stupisce che la palma d’oro della cordialità spetti a quelli romani. A chiunque, nella vita, sarà capitato almeno una volta di prendere un taxi nella Capitale. Ed è un’esperienza comune l’essersi trovati a chiacchierare affabilmente circa le meraviglie della Città eterna. Non è un luogo comune: in romani ci tengono realmente a fare da Ciceroni riguardo alle meraviglie della propria Città. Tanto più chi guida un taxi e la conosce a menadito. Seguono i colleghi di Londra, famosi, del resto, in tutto il mondo. Tra i più simpatici, ci sono anche Barcellona e Madrid e, infine, Siviglia. I più scorbutici? I parigini.

– Ancora una volta la Capitale si piazza sul podio, assieme a Barcellona. L’ospitalità romana, non a caso, è famosa in tutto il mondo. Ancora una volta seguono Madrid, Siviglia e, infine, Dublino.

– Non è Parigi la città del romanticismo per eccellenza. Se si pensa da chi è stata sconfitta, tuttavia, non ci si stupisce più di tanto: Venezia è, infatti, la capitale degli innamorati. A Parigi spetta la medaglia d’argento. Sul terzo gradino del podio, a pari merito, Praga e Roma. La meno adatta ad un week end di coppia? E’ Birmingham.

Se non volete annoiarvi nemmeno un secondo, specialmente la notte, Londra fa al caso vostro. La capitale inglese, offre svaghi di ogni  genere e per tutti i gusti, ed è rinomata per la movida notturna. In tema, seguono Barcellona e Berlino.

NOIA – Non è certo un tratto distintivo ricercato nel scegliere una località. Non per questo è meno utile sapere quali città ne siano caratterizzate. Quantomeno per escluderle dalla propria lista. Ebbene, la città più monotona d’Europa è Birmingham. Abitazioni tutte allineate, stessa architettura, clima piovoso e melanconico: elementi in grado di far fuggire il più benintenzionato dei turisti. Il secondo posto lo merita Bruxelles, vista, come tutte le altre sedi di organizzazioni internazionali, come un guazzabuglio di tristi uomini vestiti di nero e di grigio che lavorano per il business governativoVarsavia, Manchester e Danzica, si aggiudicano a pari merito il terzo gradino del podio delle città più noiose.

– Castelli, musei, una ricca tradizione musicale (il Fado), un acquario gigantesco, mercatini all’aperto, palazzi rivestiti dagli azulejos (tipiche piastrelle dipinte), vicoli tortuosi percorribili in tram. Tutto ciò è Lisbona. Non lo sapevate? Infatti è la città più sottovalutata d’Europa. In sua compagnia, anche se distaccate, Budapest, Edimburgo, Bruges e da Danzica.

 

Non c’era neanche da dirlo. Dove poteva trovarsi, se non in Svizzera, la città più pulita d’Europa. Vince il premio di categoria Beuxelles, a pari merito con Ginevra. Nella top 5, anche Stoccolma, Copenaghen e Vienna.

– Tesori d’arte, cultura, archeologia, ricchezza architettonica incalcolabili. Eppure, Atene, si conferma la città più sporca d’Europa. Seguita da una città altrettanto densa di suggestioni: la nostra Roma. Infine, Istanbul, Londra e Parigi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori