FUGGITIVI/ Trovato e arrestato dopo 36 anni: ecco le dieci persone più ricercate dall’Fbi

- La Redazione

Sul sito Internet dell’Fbi è possibile vedere la lista delle dieci persone più ricercate, colpevoli dei crimini più efferati, e le informazioni utili alla cattura sono pagate molto bene

arrestato-manetteR400
I fuggitivi più ricercati (Fotolia)

William Walter Asher III, di 66 anni, era fuggito da una prigione nel Nord della California oltre trentacinque anni fa, nel 1975. Dopo tutto questo tempo, è stato nuovamente arrestato, dopo una laboriosa indagine condotta dall’Fbi. Asher è accusato di omicidio dopo un tentativo di rapina in un locale finita in tragedia, dopo il quale si era rifugiato in un residence a Salida, dove viveva sotto il falso nome di Gary Donald Webb. Il portavoce dell’Fbi Steve Dupre fa sapere che Asher è stato rintracciato grazie ad alcune telefonate e successivamente arrestato senza che opponesse alcuna resistenza. L’uomo, che conviveva con una ragazza di poco più di vent’anni, ha ammesso la sua vera identità: “Secondo l’agente che si trovava lì al momento, Asher era molto cupo e non parlava molto – spiega Steve Dupre – Però una cosa che ha lasciato di stucco gli agenti è stata la grande curiosità di Asher su come lo avessero trovato”. L’uomo chiedeva infatti con insistenza: “Come avete fatto a trovarmi?”. La donna che era con lui non è stata ancora identificata dalle autorità ma sembra che non sapesse che Asher fosse un fuggitivo e un criminale. L’uomo venne arrestato una prima volta nel 1966 dopo aver preso parte a una rapina finita nel sangue a San Francisco, dove il barista di un locale fu colpito a morte da un colpo di pistola. Fuggito dal carcere di Growlersburg nella Contea di El Dorado in California, cambiò la sua identità, assumendo il nome di David Donald McFee, camionista sposato con famiglia. Alla fine Asher si separò dalla moglie, che fu poi interrogata dalle autorità senza però riuscire a fornire informazioni utili al suo ritrovamento. L’Fbi ha fatto infine sapere che una delle figlie di Asher ha provato a contattare il Federal Bureau of Investigation per potersi mettere in contatto con il padre. Proprio sul sito Internet dell’Fbi è possibile vedere la lista delle dieci persone più ricercate, colpevoli dei crimini più efferati, e le informazioni che potrebbero portare alla loro cattura sono anche pagate spesso molto bene.

Vediamo quindi chi sono i dieci fuggitivi più pericolosi: cominciamo con Eduardo Ravelo, conosciuto come “El Capo” dell’organizzazione criminale Barrio Azteca che opera a Juarez, in Messico. È stato un assassino per conto dell’organizzazione criminale di Vicente Carrillo Fuentes e responsabile di numerosi omicidi.Tra i vari capi d’accusa ci sono racket, cospirazione, traffico di droga e omicidio, e la ricompensa per informazioni utili al suo ritrovamento valgono 100 mila dollari. C’è poi Jason Derek Brown, golfista, snowboarder, sciatore e ciclista. Si diverte ad essere al centro dell’attenzione ed è noto per frequentare night club mostrandosi con macchine costose ed oggetti di lusso. È accusato di omicidio e rapina a mano armata a Phoenix, Arizona, nel Novembre 2004. Ha ucciso una guardia di un furgone portavalori di fronte ad un cinema ed è scappato con i soldi. Anche sulla sua testa c’è una taglia di 100 mila dollari. Continuiamo a salire, e troviamo James J. Bulger, appassionato di storia e accusato diversi omicidi compiuti negli anni ’70 e ’80, ordinati attraverso la sua organizzazione criminale. Oltre all’omicidio, traffico di droga, estorsioni e altre attività illegali. Per il suo ritrovamento, sono pronti ben due milioni di euro. 100 mila dollari invece per stanare Robert William Fisher, sportivo, cacciatore e pescatore accanito. Ha ucciso la moglie e due bambini, ed ha fatto saltare in aria la casa in cui vivevano nel 2001.Ha invece stuprato ed ucciso la sua ragazza due settimane dopo aver ucciso due membri di una gang rivale Joe Luis Saenz, che sembra che abbia anche lavorato per il cartello della droga messicano. Su di lui altri 100 mila dollari. Semion Mogilevich è invece colpevole di una frode milionaria ai danni di migliaia di investitori di una compagnia pubblica canadese tra il 1993 ed il 1998. La frode si è conclusa con una perdita di oltre 150 milioni di dollari da parte degli investitori.

Anche per lui, sono previsti 100 mila dollari di ricompensa. Sono sette i milioni che Victor Manuel Gerena ha ottenuto grazie a una rapina a mano armata in una compagnia di sicurezza, in cui ha preso in ostaggio due impiegati, li ha ammanettati e gli ha iniettato una sostanza non precisata per metterli fuori gioco. Sulla sua testa una ricompensa di un milione di euro. Altri 100 mila euro invece per Glen Stewart Godwin, scappato dalla prigione di stato di Folsom nel 1987, dove stava scontando una condanna per omicidio. Arrestato nel 1987 per traffico di droga a Puerta Vallarta, in Messico, e incarcerato nella prigione di Guadalajara, nel 1991 ha ucciso un compagno di cella, e 5 mesi dopo è evaso. Alexis Flores, il penultimo della nostra lista, è invece ricercato per rapimento ed omicidio di una bambina di 5 anni a Philadelphia, inizialmente scomparsa e poi ritrovata strangolata in un appartamento nell’Agosto dello stesso anno. Infine, per concludere, il più ricercato di tutti, il più famoso e temibile personaggio a cui l’America ha dato la caccia per oltre dieci anni: stiamo parlando di Osama Bin Laden, ideatore dell’attacco alle Torri Gemelle nel settembre del 2011 e ucciso durante un blitz americano in Pakistan nella primavera di quest’anno. Su di lui, prima che morisse, pendeva una taglia di 25 milioni di euro, più due milioni aggiuntivi offerti dalla Airline Pilots Association.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori