LOTTERIA ITALIA 2017, ESTRAZIONI / Numeri biglietti vincenti: primo premio porta fortuna al bar di Ranica. Premi di prima, seconda e terza categoria

Lotteria Italia 2017, estrazioni e numeri biglietti vincenti: primo premio porta fortuna al bar di Ranica. Premi di prima, seconda e terza categoria. Le ultime notizie e gli aggiornamenti

17.01.2017 - La Redazione
lotteria_italia
Lotteria Italia

A Ranica, in provincia di Bergamo, non si sa ancora chi sia il vincitore del primo premio della Lotteria Italia 2017, quello da 5 milioni di euro, ma continua il via vai al bar “Le Torrette”, dove è stato acquistato il fortunato tagliando. Tanti i curiosi che si rivolgono al proprietario Vilmer Fustinoni, gestore del locale da 18 anni, per sapere se ha scoperto chi ha intascato il bottino, ma finora non si è fatto vivo nessuno da quelle parti. Di sicuro c’è che dall’estrazione del 6 gennaio si è creata una bella atmosfera e ora il locale attira nuovi clienti. La vincita del primo premio ha portato fortuna anche al locale di Vilmer Fustinoni: «Questo da imprenditore non può che farmi piacere» ha dichiarato a Bergamonews. In molti gli chiedono se “mister X” gli abbia fatto un regalo dopo la straordinaria vincita: «Se un giorno dovesse arrivarmi una donazione anonima, metterò un cartello fuori dal locale» ha scherzato il titolare di Le Torrette. Anche il socio Giuseppe Gandolfi è soddisfatto per il successo che sta riscuotendo il locale, visto che le vendite dei gratta e vinci sarebbero aumentate del 25%: «Evidentemente c’è chi spera nel bis. Che dire, godiamoci il momento».

Il biglietto acquistato in extremis, poi la clamorosa vincita alla Lotteria Italia 2017: questa è la curiosa storia del fortunato vincitore del quarto premio da un milione di euro. Il tagliando in questione è stato, infatti, venduto dalla tabaccheria di via Giotto nel quartiere La Leccia, nella zona meridionale di Livorno, molto probabilmente nell’ultima settimana. «Sappiamo che è stato venduto tra martedì e mercoledì, perché stamani è venuta una cliente che aveva acquistato il biglietto con il numero 20 finale, precedente al numero di quello vincente, proprio in quei giorni» ha dichiarato Andrea Niccolai, fratello del titolare, come riportato dall’agenzia Ansa. L’estrazione si è tenuta venerdì 6 gennaio, giorno dell’Epifania, quindi il biglietto che è stato associato al quarto premio da un milione di euro sarebbe stato acquistato dal fortunato vincitore pochi giorni prima. È dunque evidente, e questo lo diciamo agli scaramantici, che si possa tentare la fortuna anche con un colpo di coda.

I commenti dei lettori