Come ritirare i soldi della Lotteria Italia 2018/ Regolamento per le vincite: cosa fare per riscuotere i premi

Come ritirare i premi di Lotteria Italia 2018, il regolamento per le vincite: cosa fare per riscuoterle. Le istruzioni fornite dall’Agenzia delle dogane e dei Monopoli

07.01.2018 - Silvana Palazzo
lotteria_italia_2017_biglietti
Come ritirare i premi di Lotteria Italia 2018

Cosa bisogna fare per ritirare la vincita della Lotteria Italia 2018? Questa è una domanda che in pochi si fanno, del resto l’attenzione è tutta rivolta all’estrazione e alla verifica dei numeri vincenti. Bisogna però conoscere la risposta a quest’interrogativo, perché i numeri vincenti potrebbero corrispondere a quelli del proprio biglietto. E allora sapere cosa fare per riscuotere il proprio premio sarà decisamente importante. Partiamo dal presupposto che bisogna conservare il biglietto integro e originale, perché va presentato a Roma presso l’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali Srl, sito in Viale del Campo Boario 56/D. Chi non vuole presentarsi personalmente può spedire, a proprio rischio, il biglietto al medesimo Ufficio Premi, indicando le generalità, l’indirizzo del richiedente e le modalità di pagamento richieste. Si può scegliere tra assegno circolare, bonifico bancario o postale. C’è anche un’altra possibilità: i biglietti possono essere presentati anche presso uno sportello di Intesa Sanpaolo. In questo caso la Banca provvederà al ritiro del biglietto vincente e a inoltrarlo a Lotterie Nazionali Srl, rilasciando l’apposita ricevuta al possessore.

PREMI LOTTERIA ITALIA, COME RITIRARLI ED ENTRO QUANDO

Oltre a sapere dove presentarsi per riscuotere la vincita della Lotteria Italia 2018, è importante conoscere entro quando è possibile farlo. Ebbene sì, c’è una scadenza superata la quale non è più possibile rivendicare il possesso del biglietto vincente della Lotteria Italia. Lo ha precisato Agenzia delle dogane e dei Monopoli, precisando che le richieste di pagamento di tutti i premi di cui al presente decreto devono pervenire entro il termine di decadenza di centottanta giorni decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione del bollettino ufficiale dell’estrazione dei premi sul proprio sito istituzionale. Prima di procedere con le varie pratiche è bene controllare il proprio biglietto per assicurarsi che sia effettivamente vincente. Il nostro consiglio è di usufruire del canale di controllo fornito dall’Agenzia delle dogane e dei Monopoli: sul proprio sito ufficiale è infatti disponibile un link per verificare, appunto, il biglietto della Lotteria Italia. Clicca qui per aprirlo.

I commenti dei lettori