Estrazione / Superenalotto oggi n 148/15: i numeri vincenti e il nuovo jackpot! (giovedì 10 dicembre 2015)

- La Redazione

Estrazione SuperEnalotto di oggi, giovedì 10 dicembre 2015. Il Jackpot è ancora da cogliere, il 6 ancora da scoprire. Ci saranno tra Jolly e SuperStar i numeri giusti per vincere?

LOTTOESUPERr439
Estrazioni di VinciCasa, Win for Life (Infophoto)

I dati ufficiali dell’estrazione del SuperEnalotto di oggi sono stati diffusi, e purtroppo è confermato che nessuno ha arpionato il fatidico Jackpot. La nota positiva in tutto questo è che per il prossimo concorso il montepremi sale ancora e sfonda i 31 milioni di Euro, arrivando a 31 milioni e 200 mila. Piuttosto basse, a quanto si apprende, le quote dei vincitori, anche per le vincite maggiori erogate in questa estrazione. Insomma, le grandi emozioni sono rimandate, ma sicuramente il prossimo jackpot scalderà il cuore più di quello di questo concorso. Di seguito i dati uffciali: Montepremi del concorso €1.143.661,70; Jackpot 6 concorso precedente €30.612.178,89; Montepremi totale €31.755.840,59; Ulteriore montepremi €2.662,04 (attribuzione da D.D. 2011/49938/Giochi/Ena del 16/12/11 art. 2 comma 2).

L’estrazione del SuperEnalotto di oggi si è conclusa e prima di fiondarci a controllare i nostri tagliandi, abbiamo già la notizia più attesa. Nemmeno oggi si è visto il jackpot, con il sei che è rimasto ben nascosto e lungi dal concedersi a qualche fortunato giocatore. Al momento non si hanno dati precisi sulle altre vincite, e per ora l’unica certezza è che nella prossima estrazione il super premio leviterà ancora. E adesso sotto, scopriamo se abbiamo vinto, in ricevitoria e cliccando qui.

Jackpot ancora in salita per l’estrazione del SuperEnalotto di oggi, che metterà in palio la cifra da capogiro di 30 milioni e 900 mila euro. Stasera torna, subito dopo l’ultimo concorso, che recuperava quello del giorno dell’Immacolata, e in contemporanea con le estrazioni del Lotto, il gioco a premi più ricco d’Italia. E l’attesa è molta anche perchè il jackpot continua a non farsi trovare da nessuno. Nessun 6, nessun 5+, nemmeno nell’ultima estrazione del SuperEnalotto, che hanno lasciato la scena a due 4 stella che fruttano una vincita da circa 53 mila euro a testa per i due fortunati giocatori. Anche sul fronte dei 5, purtroppo, calma piatta, e ai 4 (questi sono 544 vincitori) va una sorta di premio “di consolazione” da circa 500 euro. Insomma, poca soddisfazione per vincite “sottili”, e poche indicazioni su numeri statisticamente rilevanti, l’unica è che il numero più ritardatario in sestina è ancora il 5, via da 109 turni. Certo, il consiglio più efficace è quello di un vecchio adagio pubblicitario: se non giochi non vinci. E quindi, ovviamente con moderazione, ritentare è l’unico modo di avere una chance. E per chi non avesse ancora controllato i numeri dell’ultima estrazione del SuperEnalotto, eccoli: 21 54 62 63 82 83, numero Jolly: 37, numero SuperStar: 25.

E se mai il jackpot del SuperEnalotto tornasse a farsi vivo in questa estrazione, ecco come di consueto un consiglio per un progetto da sostenere a suon di jackpot. E ci vorrà di sicuro una bella vincita se si vorrà finanziare Smachz, la startup che si propone di creare una console portatile per giocare i videogiochi della celeberrima piattaforma Steam, che ha “resuscitato” i giochi su pc. Progetto ambizioso, con target fissato a 900 mila euro, di cui quasi 110mila già raccolti. Cinque ore di autonomia, oltre mille titoli, potente quanto basta per far girare tutti i maggiori titoli, e addirittura sarà possibile configurare i controller, che sono intercambiabili per diverse tipologie di gioco e per i diversi gusti del video giocatore. Insomma, se si riuscirà a centrare il jackpot, allora ci si può attendere davvero diverse ore di gioco sfrenato (video ludico però). E adesso è tempo di scoprire se qualcuno riuscirà a vincere, e tra poco lo sapremo

(Fonte: Sisal) (Vi ricordiamo di controllare le vincite per le estrazioni del Superenalotto e per tutti i concorsi Sisal sul sito Sisal.it o in ricevitoria)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori