Daniele Scardina: “Mio nonno è morto durante il lockdown”/ “Ischemia, poi…”

- Anna Montesano

Daniele Scardina si commuove a Ballando con le stelle 2020 ricordando suo nonno: “Morto durante il lockdown dopo un’ischemia”

daniele scardina 640x300
Daniele Scardina

La boxe, l’amore finito con Diletta Leotta poi la morte di suo nonno. Daniele Scardina ne ha dovute affrontare davvero tante negli ultimi mesi. Lo racconta ai microfoni di Ballando con le stelle, nel video che anticipa la sua esibizione sul palco. “Dentro di me c’è un mondo che non tutti conoscono. Prima di Ballando con le stelle arrivavo da una caduta che mi ha buttato a terra in un modo violento.” esordisce il pugile, che racconta poi del difficile addio a suo nonno. “Subito dopo il lockdown pensavo che potesse riprendere tutto in modo normale, però è proprio lì che la vita mi ha sconvolto, con la perdita di mio nonno. Mio nonno per me era proprio famiglia, vita.” racconta Scardina.

Daniele Scardina ricorda suo nonno: “Ha avuto un’ischemia cerebrale, poi…”

Per Daniele Scardina la morte di suo nonno è stato un colpo che ancora oggi ammette di non aver superato. “Si è sempre preso cura di me, ora ero io che dovevo prendermi cura di lui. L’ultimo periodo lui ha avuto un’ischemia cerebrale, – spiega ancora il pugile – era a letto e non si muoveva, non dava segni di vita e io ero lì al suo fianco a pregare e cantare per lui, a cercare di mantenerlo vivo in qualche modo fino a quando il Signore non lo chiamava.” Così conclude: “Quel periodo lì è stato il più duro della mia vita però lo rifarei un milione di volte. Mi manca, però so che è in un posto migliore.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA