Daria Colombo, moglie Roberto Vecchioni/ Due anime diverse ma innamorate

- Morgan K. Barraco

Daria Colombo, moglie Roberto Vecchioni: la coppia è molto diversa nelle passioni e nel carattere ma è unita da una profonda storia d’amore.

Daria Colombo
La moglie di Roberto Vecchioni Daria Colombo

Daria Colombo è la moglie di Roberto Vecchioni e nella vita svolge un ruolo molto diverso a quello del marito. Musica a parte, visto che lei è una giornalista veronese e scrittrice di successo. Non è solo il lavoro a tenere divisa la coppia: anche le differenze caratteriali giocano il loro ruolo. “Lei è razionale, lei è in Re, nelle cose, vede la realtà nelle tre dimensioni”, ha detto Vecchioni a Elle qualche tempo fa, “io in quattro o cinque, quelle del sogno, della fantasia, della poesia e le donne le vedo così“. Per il professore e cantautore, Daria rappresenta il mondo reale ed è sicuro che insieme al suo universo, possano formare un equilibrio perfetto. “Non sono solo una razionale”, ha detto invece la Colombo, “nel mio lavoro metto il mio impegno civile, vengo da una famiglia dove l’impegno politico era la regola e tutta la mia vita l’ho fortemente improntata alla partecipazione, sia in momenti eclatanti come i Girotondi, sia in occasioni più nascoste”. Daria infatti è un’attivista nella sua città, un’eredità ottenuta dal padre Vittorino Colombo, il Senatore che le ha trasmesso l’essere diplomatica. Senza dimenticare che la Colombo è anche una delle fondatrici di Girotondi e che ha sostenuto la sinistra milanese durante la creazione della ‘lista arancione’. “Siamo sicuri che Sala vincerà le elezioni anche grazie a noi”, aveva dichiarato l’anno scorso in conferenza stampa, “vogliamo indicargli la strada per governare Milano ancora da sinistra”.

Daria Colombo, moglie Roberto Vecchioni: la vicinanza alle Sardine

La penna di Daria Colombo è sempre stata instancabile, al pari della passione del marito Roberto Vecchioni per la musica. Di recente ha ultimato un libro di racconti che ruota attorno ai problemi dell’Italia e ha fatto sentire la sua voce anche in occasione delle manifestazioni delle Sardine. “Il senso di rassegnazione dell’ultimo periodo ha ceduto il posto all’attivismo. Anche i cittadini possono esprimersi riempiendo le piazze”, ha detto a Il Corriere della Sera lo scorso dicembre. Per la Colombo ci sono delle forti somiglianze e differenze fra i Girotondini e le Sardine. “La somiglianza che mi colpisce di più è la totale autonomia del movimento dai partiti”, ha dichiarato, “anche se questo non significa essere privi di un indirizzo politico”. Oggi, sabato 8 agosto 2020, Roberto Vecchioni sarà invece uno degli ospiti che vedremo nella prima serata di Rai 1 in occasione della replica di Una storia da cantare. L’artista e la Colombo si sono sposati nell’81 e le loro nozze sono state le seconde per Vecchioni. La coppia ha avuto inoltre tre figli: Arrigo, Carolina ed Edoardo, quest’ultimo colpito dalla sclerosi multipla e destinatario di Le rose blu, il brano che il padre ha scritto nel 2007 e dedicato a chi si trova nelle stesse condizioni del ragazzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA