Dario Argento, padre Asia Argento/ “Con le mie figlie alti e bassi ma..”

- Hedda Hopper

Dario Argento, padre Asia Argento, ha da sempre un rapporto conflittuale con la sua famiglia: “Con le mie figlie alti e bassi ma..”

dario argento
Dario Argento, Domenica In

Dario Argento non ha di certo bisogno di presentazioni. Produttore, regista, anche attore se vogliamo, ma sicuramente re dell’horror e padre di Asia Argento. Proprio in questa veste sentiremo parlare di lui oggi e tutto perché proprio la figlia sarà ospite a Verissimo. In realtà andrà in onda un’intervista già vista nei mesi scorsi in cui proprio l’attrice ribadirà il fatto che, nonostante gli alti e i bassi, il loro rapporto è sicuramente un po’ travagliato. In occasione dei suoi 80 anni, giunti lo scorso anno, Dario Argento ha avuto modo di parlare del rapporto con Fiore e Asia e, in particolare, ospite a Storie Italiane, ha rilanciato: “Il rapporto che ho con Fiore è diverso da quello che ho con Asia. Ma se il rapporto è diverso, l’amore è identico e autentico. Tutte e due sono vicine al mio cuore, sempre vicine, piene del mio affetto e del mio amore”.

Dario Argento, padre Asia Argento, rapporto turbolento con le figlie

I festeggiamenti per il suo compleanno sono stati rimandati ma Dario Argento ha spiegato che ci saranno e alla festa prenderà parte anche la figlia Asia Argento con la sua famiglia, questo è ovvio. Dal 1966 al 1972, Dario è stato sposato con Marisa Casal da cui ha avuto nel 1970 la primogenita Fiore mentre Asia è figlia di un’altra relazione, quella avuta con l’attrice Daria Nicolodi. Proprio Asia Argento ha reso il regista nonno di due nipoti: Anna Lou Castoldi, nata nel 2001, frutto del legame con Morgan, e Nicola, avuto dal regista Michele Civetta. Se la vita gli ha regalato alti e bassi, lo stesso non si può dire del cinema che continua a cavalcare come sempre. Dario Argento sta preparando un giallo intitolato Occhiali Neri che vedrà Asia nel ruolo di protagonista: “Ho un film da fare e non si sa quando. Lo dovrei fare tra ottobre e novembre, ma non si sa bene. Forse anche a marzo. Dovevamo partire ad aprile scorso, ma è stato tutto rimandato. Ho tutto pronto, la troupe, gli attori, tutto completo ma non cominciamo ancora a causa del Covid. Speriamo cominci presto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA