DAVID PRATELLI È GIORGIO GABER/ Loretta Goggi: “Momenti del genere mi fanno gioire”

- Morgan K. Barraco

David Pratelli è Giorgio Gaber a Tale e quale show 2019. Una prova buona, ma che non convince del tutto. Goggi, comunque, è entusiasta.

david pratelli tale quale show 2019
David Pratelli (Tale e Quale Show)

David Pratelli non convince nei panni di Giorgio Gaber. Le sue esibizioni, a Tale e quale show 2019, non arrivano mai all’eccellenza. Il che è strano, perché David è un ottimo imitatore. Questa sera, la prova è più ardua del solito, ma Pratelli se la cava. “Abbiamo fatto anche Senza rete insieme. Aveva un po la ‘s’ all’emiliana. Il modo di interpretare era quello di Gaber”. Loretta Goggi: “Ogni volta che in scaletta ci sono pezzi del genere, di teatro-canzone, gioisco. La canzone Destra-Sinistra è attualissima”. Vincenzo Salemme e Giorgio Panariello non si esprimono, anche perché il tempo sta per scadere e le esibizioni si susseguono più rapidamente. Gabriele Cirilli: “Sembra una canzone facile, e invece è difficilissima. Le tonalità sono altalenanti”. Buono il giudizio nel complesso, ma probabilmente non arriverà in alto. (agg. di Rossella Pastore)

Il suo percorso

La fortuna non sorride di sicuro a David Pratelli, almeno per quanto riguarda Tale e Quale Show 2019. Come ha svelato nella clip della settimana scorsa, il doppiatore ha notato con rammarico che i suoi colleghi non gli hanno mai destinato un punto di preferenza fin dall’inizio del talent. Una piccola critica che però non è servita a molto, visto che anche in questa nuova occasione i rivali hanno preferito omaggiare altri partecipanti. A tutto ciò si aggiunge anche quell’ultimo posto registrato nell’appuntamento precedente che non ha ancora digerito. Ha potuto però trasformarsi in uno dei suoi personaggi preferiti, Christian De Sica, grazie alla canzone Canto (anche se sono stonato. Un’assegnazione che avrebbe dovuto in qualche modo favorirlo e che invece lo ha spinto ancora di più verso la fossa dei leoni, anche se ha schivato il fondo della classifica. I punti ottenuti sono infatti 45, per un totale di 143 se si considera quelli conquistati in precedenza. Non molto e sempre a rischio insomma. Questa sera invece avrà il compito di interpretare Giorgio Gaber, un artista che ha nel cuore e che potrebbe dargli qualche occasione in più di emergere. Intanto ha potuto sfoggiare anche un altro dei suoi cavalli di battaglia: imitare Carlo Conti. Prima dell’esibizione, lo abbiamo visto in studio con trucco e capigliatura del conduttore, entrambi immersi in una piccola gag. Clicca qui per guardare il video di David Pratelli e Carlo Conti.

David Pratelli è Giorgio Gaber, Tale e Quale Show: solo mezza standing ovation

Solo mezza standing ovation per David Pratelli durante l’ultima puntata di Tale e Quale Show 2019. Il concorrente ha indossato i panni di Christian De Sica e con corpo di ballo in seguito, si è lanciato in un’esibizione fra il cantato e il danzato. La simpatia c’è tutta, ma sembra che dal punto di vista della competizione Pratelli non riesca mai a sollevarsi del tutto. “La voce era identica e secondo me hai cantato anche bene. Rispetto all’altra volta hai fatto un passaggio…”, ha detto Vincenzo Salemme durante il suo giudizio. Secondo Giorgio Panariello invece David ha giocato facile, dato che conosce molto bene l’attore originale e lo imita da diverso tempo. “Il difficile è riuscire a imitare Christian quando canta, balla. Sei stato bravissimo”, ha aggiunto. Complimenti anche da parte di Loretta Goggi, sia per il balletto sia per quanto riguarda l’esibizione canora: “Sei stato veramente bravissimo”, ha ripetuto due volte. Prima di scoprire il giudizio di Serena Rossi, Salemme e Panariello ci hanno regalato persino uno dei loro soliti sketch. Questa volta però è stato il giudice toscano ad essere preso di mira. “Hai dimostrato che rimboccandosi le maniche, anche dal fondo, poi si può ripartire alla grande”, ha detto invece l’attrice. Clicca qui per guardare il video dell’esibizione di David Pratelli.

La straordinaria imitazione di Carlo Conti



© RIPRODUZIONE RISERVATA