DAVIDE CRESTA ESPULSO DA IL COLLEGIO 6/ Il Preside: “Troverà fuori la sua strada”

- Matteo Fantozzi

Davide Cresta

Davide Cresta, nuovo allievo de "Il Collegio 6"
Davide Cresta, nuovo allievo de "Il Collegio 6" (Instagram, 2021)

Problemi in arrivo per Davide Cresta. Gli esami finali de Il Collegio 6 sono iniziati ma lui trova subito difficoltà, tanto da consegnare il compito di matematica completamente in bianco. “Ci sono state alcune conferme confortanti, Cimbaro e Masserini ottimi esami di matematica. Riconferme anche sul versante della negatività”, ammette il Preside dopo gli esami scritti, facendo il nome di Rubino e Cresta come peggiori. A quest’ultimo, in particolare, dice: “Il compito di matematica non ha nemmeno provato a farlo. La Petolicchio, con una certa generosità, le ha dato 2 e ha invece preso 4 al tema. Da quando è qui non è proprio migliorato, quindi io non posso far altro che lasciarla andare. Troverà fuori la sua strada”. Cresta è quindi espulso dal Collegio ancor prima di finire gli esami. ​(Aggiornamento di Anna Montesano)

Davide Cresta a rischio?

Davide Cresta, uno dei nuovi arrivati, si è fatto riconoscere fin da subito a Il Collegio 6 per il suo carattere un po’ indisciplinato rischiando di durare poco nella scuola. Il diciassettenne di Messina, infatti, non solo ha subito rubato il suo telefono che gli era stato sequestrato entrando ma ha anche partecipato con entusiasmo ad una bravata organizzata dai suoi nuovi amici: una parte di loro, infatti, ha deciso – la scorsa settimana – di protestare durante la lezione della professoressa Petolicchio, considerata troppo noiosa, restando praticamente in pigiama. I ragazzi che hanno partecipato a questa rivolta si sono andati a mettere nuovamente a letto, nelle proprie camerate. Davide era molto divertito dalla situazione e i suoi compagni più vivaci hanno apprezzato la sua complicità, senza dubbio. Come se tutto questo non bastasse, a causa delle sue numerose insufficienze, Davide Cresta ha dovuto impegnarsi per riottenere la cravatta rossa: a condividere con lui questa situazione particolare sono stati la signorina Ricorda e il signor Rubino.

Davide Cresta e la voglia della cravatta rossa a Il Collegio 6

Per riottenere la cravatta rossa a Il Collegio 6, i tre giovani collegiali tra cui Davide Cresta, hanno dovuto studiare diverse materie per essere poi interrogati dai professori. Mentre i suoi compagni, Ricorda e Rubino, si sono offerti subito di andare all’interrogazione, Davide ha tergiversato un bel po’ perché preferiva ripassare ancora e perché non si sentiva abbastanza sicuro. Una volta davanti alla commissione, i professori gli hanno chiesto vita e opere della scrittrice Grazia Deledda ma lui non ha saputo rispondere. Effettivamente, il signor Cresta, non ha saputo e voluto rispondere a nessuna domanda che gli è stata posta dalla commissione. L’interrogazione, purtroppo, non ha dato i risultati sperati: infatti egli temeva di non avercela fatta. Successivamente, il signor Cresta, è stato chiamato da parte, non insieme agli altri due compagni, da uno dei suoi professori, il quale ha deciso di ridargli la cravatta rossa in ogni caso, riponendo fiducia in lui. Nonostante sia uno degli ultimi arrivati, Davide Cresta ha stretto amicizia con quasi tutti i ragazzi, visto il suo carattere vivace e la predisposizione alle marachelle e tra le ragazze ha legato in particolar modo con Beatrice. Sui social, il ragazzo sembra essere molto apprezzato, anche se in molti credevano che venisse espulso dopo poco tempo.







© RIPRODUZIONE RISERVATA