Daydreamer Le ali del sogno/ Anticipazioni puntata oggi, 14 maggio: Can sconvolto!

- Hedda Hopper

Daydreamer Le ali del sogno, anticipazioni puntata oggi, 14 maggio: Can sconvolto dopo la lettura del libro di Sanem, adesso cambierà tutto?

daydreamer le ali del sogno min 640x300
Daydreamer - Le ali del sogno - Screenshot da video

Daydreamer Le ali del sogno, anticipazioni puntata oggi, 14 maggio

Nella puntata di oggi, venerdì 14 maggio, di DayDreamer le ali del sogno, Can ha terminato la lettura del libro e si sente molto in colpa nei confronti della ragazza. Così decide di farle una sorpresa, per cercare in parte di ricompensarla di tutte le sofferenze che le sta procurando e si fa aiutare in questo progetto da Deren. Organizza per lei una gita in moto d’acqua e, una volta giunti su un’isoletta disabitata, fa finta che il mezzo si sia rotto e che loro due siano costretti a trascorrere del tempo insieme da soli. La reazione di Sanem è di assoluta preoccupazione: non vuole stare da sola con il Divit perché pensa che l’uomo non la ami più. Il Divit, invece, spera che quest’occasione possa essergli utile per riuscire a far riaffiorare i ricordi della loro storia. Intanto la madre della Aydın, convinta che Can stia facendo soffrire sua figlia, è intenzionata a fare qualcosa per rimettere le cose a posto.

Daydreamer Le ali del sogno, dove siamo rimasti

Nelle ultime puntate di DayDreamer le ali del sogno, Selim si cala un po’ troppo nella parte del regista Arthur Capello e risulta fin troppo antipatico nei confronti di Nazim e di sua nipote. Il cliente si innervosisce talmente tanto che fra i due scoppia una vera e propria rissa che spinge Nazim ad andarsene, revocando il contratto per la pubblicità all’agenzia Fikri Harika. A risolvere la situazione sembra intervenire Ayca che, però, dice a Can che lo zio riuscirà a cambiare idea solo se gli vanno incontro con una riduzione della parcella. Sanem, anche se è consapevole che da quanto riuscirà a fare Ayca dipende la salvezza dell’agenzia, è molto gelosa della vicinanza che stanno dimostrando lei e Can. In effetti Ayca riesce a convincere lo zio a tenere in considerazione ancora la proposta della Fikri Harika, anche se valuteranno altri progetti. Prima di andare via, però, la ragazza confessa di aver capito che Arthur Capello non esiste ma non ha detto niente perché ha ammirato la loro audacia. Sanem si inquieta ancora di più perché pensa che si sia trattato di una mossa per conquistare Can. Più tardi il Divit e Sanem sono in macchina e litigano, perché Can ha capito che la ragazza è gelosa. Ne nasce una discussione molto violenta perché la ragazza gli rinfaccia di averla dimenticata in un batter di ciglia mentre lei non riesce a toglierselo dalla mente ma a quel punto lui le fa una confessione: pensa che il padre abbia ragione quando gli dice di tenerla per mano per ritrovare l’amore che provava per lei. La ragazza, però, furiosa e delusa va via.

Problemi di gelosia per Sanem e…

Sanem decide di tornare per qualche giorno a vivere a casa dei suoi genitori, così da allontanarsi da Can e dalle loro continue discussioni. Mevkibe capisce subito che c’è qualcosa che non va e così con Nihat si organizzano per circondare la figlia di amore. Mentre Can va dal medico il quale gli dice che la sua amnesia non è legata ad una causa patologica ma ad una questione psicologica, Mevkibe fa il terzo grado alla figlia per scoprire se è tornata a casa per problemi con il fidanzato. Ovviamente Sanem non racconta nulla ma è ovvio che ha bisogno del calore della sua famiglia. Can, invece, si confronta con suo fratello Emre e gli dice che il medico gli ha detto che non vuole ricordare un evento traumatico, poi gli chiede se veramente Sanem è finita in ospedale per colpa sua. Emre non può che confermarlo ma lo invita a leggere il libro che ha scritto la Aydın dove troverà tutte le risposte. Durante la cena in famiglia a casa di Nihat, la moglie chiama in disparte Leyla per avere maggiori informazioni su come stia effettivamente Sanem, la figlia maggiore però nega tutto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA