De Ligt alla Juventus/ Ci siamo: la “chiamata” di CR7 e il retroscena sul Psg

- Davide Giancristofaro Alberti

Anche secondo la stampa olandese la Juventus è molto vicina a De Ligt: il Barcellona si sfila dall’affare, retroscena sul Psg

de ligt juventus
De Ligt e Bonucci (Foto LaPresse)

De Ligt è pronto per il salto di qualità: il difensore olandese è sempre più vicino alla Juventus, bianconeri pronti a chiudere l’operazione con l’Ajax. Un affare che va avanti da tempo, con la fumata bianca dietro l’angolo. E anche Cristiano Ronaldo ci ha messo lo zampino: al termine della gara di Nations League tra Olanda e Portogallo, CR7 chiese al classe 1999 di raggiungerlo a Torino. A confermare l’indiscrezione fu lo stesso calciatore: «Ero un po’ scioccato dalla domanda, all’inizio non l’ho capito ed ho riso per questo motivo». E, dopo il passo indietro del Barcellona, spunta un retroscena sul Paris Saint Germain, con Leonardo “alleato” della Vecchia Signora: come spiega Fabrizio Romano su Calciomercato, «il PSG aveva praticamente chiuso l’acquisto del difensore olandese classe ’99: accordo totale con l’Ajax, intesa sulle commissioni dell’agente e il sì del giocatore pronto. Non fosse che il ds è cambiato, via Antero Henrique dentro Leo al PSG, una mossa che ha inevitabilmente modificato accordi, patti e cifre dell’affare de Ligt. Raiola l’ha presa malissimo ed è andato su tutte le furie, contava di aver chiuso col Paris e si è ritrovato un cambiamento di condizioni repentino». Fino al blitz Juve… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

CLAUSOLA DA 150 MILIONI

Ingaggio faraonico, costo del cartellino che supera i 70 milioni ma non solo: De Ligt in caso di passaggio alla Juventus potrebbe avere una clausola da 150 milioni di euro. Il centrale olandese è sempre più vicino a vestire la casacca bianconera, un affare che comporterebbe delle novità anche per quanto riguarda il futuro di altri difensori presenti in rosa. Uno su tutti Daniele Rugani: poco utilizzato da Allegri, l’ex Empoli sembrava potesse avere più spazio con l’arrivo di Sarri a Torino, ma in caso di arrivo del classe 1999 è destinato alla cessione. Comunque ci siamo quasi, basti pensare che recentemente anche il ds dell’Ajax Overmars aveva aperto della cessione del gioiellino ventenne: «È un bene per l’Ajax che l’allenatore resti anche per i prossimi anni dopo una stagione vincente. Vogliamo continuare a costruire, ma non sarà facile perché alcuni giocatori che ci rappresentando andranno via. Speriamo di sostituirli bene», riporta Juventus News24. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IL PUNTO DI MOMBLANO

Forcing Juventus per de Ligt, la svolta potrebbe arrivare nelle prossime ore. Fonti olandesi, italiane e spagnole concordi nel dire che il centrale dell’Ajax è ad un passo dal vestire la casacca bianconera. Intervenuto a Top Calcio 24, Luca Momblano ha spiegato: «Secondo me non è un problema di tempi: per l’allenatore la la deadline era sotto gli occhi di tutti e soprattutto era sotto gli occhi della proprietà, per i giocatori tutta questa fretta credo non ci sia. E’ un gioco di incastri: quando sai di riuscire a chiudere Rabiot a parametro zero, ad esempio, sai di poter fare un sacrificio dall’altra parte con de Ligt e l’Ajax. Gli ingaggi di cui stiamo parlando sono tutti fuori dai parametri tradizionali della Juve: questo ci può indicare che se la Juventus aveva stanziato 25 milioni per il tecnico, Guardiola, hai un monte ingaggi che puoi spendere quest’estate sulla ricomposizione della squadra». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IL BARCELLONA SI CHIAMA FUORI

Matthijs de Ligt-Juventus, si può fare: bianconeri in pressing sul giovane centrale difensivo dell’Ajax, Paratici e Nedved pronti a puntare sul fattore Mino Raiola. Come vi abbiamo raccontato, i contatti tra le parti sono continui e dalla Spagna arriva un importante aggiornamento che sorride alla Vecchia Signora. Secondo quanto riportano i colleghi di Marca, il Barcellona ed il proprio presidente Josep Maria Bartomeu avrebbero considerato eccessive le richieste economiche del calciatore e del suo agente. Alfredo Pedullà evidenzia sul suo sito: «La Juventus, intanto, prosegue nel proprio pressing sul difensore dell’Ajax e della Nazionale olandese. Il club bianconero pare oramai sempre più in pole per il classe ’99, dopo essersi di recente avvicinata sensibilmente al talentuoso centrale». Dopo il rinnovo ufficiale di Rodrigo Bentancur, i bianconeri sono pronti a regalare a Maurizio Sarri una nuova pedina per la sua difesa: trattativa non stop con il club olandese, Agnelli pronto a mettere le mani sull’astro di Leiderdorp. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SI’ DEL CALCIATORE: CONTATTI CONTINUI CON RAIOLA

De Ligt alla Juventus? Potrebbe essere questa una giornata importante nella trattativa che i bianconeri stanno imbastendo con l’Ajax per portare a Torino il 19enne difensore olandese. Secondo quanto riportato da Sky Sport, sarebbero continui i contatti con Mino Raiola, agente del giocatore, col quale si starebbe già discutendo l’opportunità – una volta acquistato De Ligt – di inserire nel suo contratto una clausola rescissoria da 150 milioni di euro che andrebbe ad aumentare di anno in anno. Una cifra importante che “blinderebbe” il futuro del ragazzo in bianconero assicurando alla Juventus un’entrata monstre nel caso in cui le loro strade dovessero un giorno separarsi. Le parti in questo momento stanno discutendo dell’ingaggio e dell’eventuale durata del contratto: l’intesa potrebbe trovarsi sulla base di un quinquennale da 12 milioni lordi. (agg. di Dario D’Angelo)

DE LIGT ALLA JUVENTUS: IN OLANDA SICURI

La Juventus è data vicinissima a De Ligt e ne sono convinti anche in Olanda. Dopo le indiscrezioni delle ultime ore circolanti in Italia, anche il De Telegraaf, così come altre autorevoli testate dei Paesi Bassi, raccontano di una pole position dei bianconeri nella corsa al gioiello dell’Ajax e della nazionale orange. Si parla di una trattativa da 70 milioni di euro (che finiranno nelle tasche dei Lancieri), con annesso ingaggio da circa 7.5 milioni di euro netti annui (15 lordi), per il giocatore. Fino a pochi giorni fa la stampa olandese dava il Paris Saint Germain in netto vantaggio per acquistare il centrale classe 1999, al punto che i parigini avevano già fatto fare un tour alla fidanzata del difensore, la modella AnneKee Molenaar, per cercare gli appartamenti più interessanti, ma nel giro di poche ore la situazione si è completamente ribaltata, ed ora vi sono i campioni d’Italia a guardare tutti dall’alto. All’operazione sta lavorando anche Mino Raiola, il procuratore di De Ligt, molto vicino storicamente all’ambiente bianconero. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

DE LIGT ALLA JUVENTUS: GLI ULTIMI RISVOLTI

Il nome di Matthijs De Ligt torna ad animare le cronache di calciomercato di casa Juventus. Stando alle ultime indiscrezioni circolanti, riportate dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, la Vecchia Signora avrebbe ottenuto un’importante apertura da parte del difensore centrale di proprietà dell’Ajax, in forza alla nazionale olandese. Sembra infatti che lo stesso classe 1999, 20 anni da compiere il prossimo 12 agosto, abbia mandato dei messaggi molto positivi ai vertici di corso Galileo Ferraris, e di conseguenza la dirigenza sta cercando di capire come muoversi nei prossimi giorni, per portare a termine un’operazione tutt’altro che semplice. L’Ajax sarebbe disposta a cedere il proprio calciatore ma a fronte di un assegno di almeno 60/70 milioni di euro. La società bianconera cercherà ovviamente di abbassare un po’ le pretese anche se non sarà facile, visto che De Ligt piace storicamente anche al Barcellona.

DE LIGT ALLA JUVENTUS SI PUÒ

Inoltre, bisognerà trovare l’intesa economica con l’entourage del giovane lanciere, le cui richieste pare siano molto alte. La cosa certa è che la Juventus ci proverà concretamente ad assicurarsi uno dei migliori difensori al mondo, e che aumenterebbe in maniera smodata il tasso di qualità della retroguardia bianconera, e nel contempo la svecchierebbe, tenendo conto del fatto che i due potenziali titolari della prossima stagione, leggasi Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini, hanno superato da un pezzo i trent’anni. La Juventus, sottolinea Sky, appare ora come ora in pole position, avendo superato sia il Paris Saint Germain quanto il Barcellona: sono attesi aggiornamenti nei prossimi giorni di quello che potrebbe essere uno dei più grandi colpi non soltanto del calciomercato italiano ma dell’intero Vecchio Continente. De Ligt viene da una stagione praticamente infinita il cui lo stesso è sceso in campo in ben 55 partite fra campionato (33), Champions League (11 gare), qualificazione alla Champions (altre 6 gare), e infine, TOTO Knbv beker (5 partite), senza dimenticarsi degli impegni con la nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA