De Luca choc “Milano? Non dividono corsie Covid ospedali”/ “Vanno di fretta e poi…”

- Silvana Palazzo

Vincenzo De Luca choc su Milano: “Vanno sempre di fretta e poi non sanno dividere corsie ospedali tra Covid e no Covid”. Duro attacco del governatore della Regione Campania

letino zona rossa coronavirus
Campania, il Governatore Vincenzo De Luca (LaPresse, 2020)

Con le sue battute irriverenti e pungenti Vincenzo De Luca ha acquisito una grande popolarità sui social. Ma stavolta il presidente della Regione Campania ne ha fatta una che non fa affatto ridere e per la quale dovrebbe scusarsi. «Noi non andiamo di fretta, siamo la Magna Grecia, abbiamo dei tempi lunghi», ha esordito a margine della presentazione del progetto della diga di Campolattaro, in provincia di Benevento, come riportato da AdnKronos. Poi appunto la battuta choc sulla Lombardia: «Mica siamo come i milanesi che vanno sempre di fretta e poi si dimenticano di dividere le corsie degli ospedali fra Covid e no Covid». Il riferimento è alla vicenda delle Rsa e alle criticità che sono emerse per quanto riguarda i contagi. E quindi ha proseguito sul progetto per il quale è intervenuto oggi: «Siamo partiti 50 anni fa, ma in questo Paese le cose si approfondiscono bene, e poi noi non andiamo di fretta, mica siamo come i milanesi».

DE LUCA E LA BATTUTA CHOC SU MILANO E LA LOMBARDIA

Ma non è l’unico duro attacco che Vincenzo De Luca ha riservato alla Regione Lombardia, riaccendendo una rivalità oggettivamente incomprensibile. «Ha avuto in una sola provincia, Bergamo, 2mila morti nelle strutture per anziani. Tutta la regione Campania ha registrato 14 decessi in 99 strutture per anziani», ha dichiarato il governatore della Regione Campania. Ha messo quindi a confronto due realtà su cui il Covid ha avuto un impatto differente per evidenziare il buon lavoro svolto al Sud. Anche questa è in effetti una scelta discutibile, considerando che la diffusione del coronavirus è stata diversa e che ha colpito più duramente il Nord. «Sono chiare le proporzioni di quello che è successo lì e quello che è successo da noi? Ricordo questo dato per dire che abbiamo oggi le condizioni, il livello organizzativo e di efficienza che ci consente – ha proseguito De Luca – di mettere in piedi in maniera credibile un piano di rilancio economico e di sviluppo della nostra regione di livello europeo e all’avanguardia in Italia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA