De Magistris: “Vaccini? Siamo tutti cavie”/ Burioni lo stronca: “Irresponsabile”

- Carmine Massimo Balsamo

Botta e risposta tra Luigi de Magistris e Roberto Burioni sui vaccini anti-Covid. Il sindaco di Napoli ha precisato: “Ha frainteso”

Luigi de Magistris
Luigi de Magistris, sindaco di Napoli (LaPresse)

Luigi de Magistris nella bufera. Il motivo? Le sue dichiarazioni sul vaccino anti-Covid. Intervenuto ieri ai microfoni di Tagadà, il sindaco di Napoli ha affermato che, sottoponendoci alla vaccinazione, siamo tutti cavie, parole che hanno trovato ampi consensi nel mondo no-Vax. Dichiarazioni che non sono però passate inosservate a Roberto Burioni

Questo l’intervento di de Magistris ai microfoni di La7: «Siamo tutti cavie, non sapremo se non tra qualche anno quello che ci siamo messi nel braccio. La sperimentazione è stata fatta in poco tempo e si cambia in continuazione. Io credo che in questo momento ogni persona di buon senso non si può inventare, come De Luca, virologo o scienziato. Dobbiamo affidarci ai medici, agli scienziati e al Cts, sperando che ci sia una comunicazione più efficace».

De Magistris: “Vaccini? Siamo tutti cavie”. Ira Burioni

«Irresponsabilità assoluta», l’affondo di Roberto Burioni su Twitter nel commentare le dichiarazioni di de Magistris a Tagadà. Il virologo ha poi proseguito: «Sindaco, se il suo virgolettato è corretto, lei non mi pare fiducioso nei confronti della comunità scientifica il che non è grave. E’ grave invece il trasmettere questa sua sfiducia ai cittadini, considerata l’importante carica che ricopre, mettendo a rischio la salute pubblica». Il sindaco di Napoli però ha tenuto a precisare sempre attraverso i social: «Caro dottor Burioni ha totalmente frainteso ciò che volevo dire. Ho fatto un ragionamento articolato. Porto rispetto per lei però non ha ascoltato il mio ragionamento integrale che quindi riporto qui di seguito».



© RIPRODUZIONE RISERVATA