Delitto in Camargue/ Su Rete 4 il film con Romane Portail (oggi, 19 giugno)

- Matteo Fantozzi

Delitto in Camargue in onda su Rete 4 oggi, 19 giugno, alle 16.50. Nel cast Romane Portail, Victoire Belezy, Pierre Perrier e Vincent Winterhalter. Trama e curiosità

delitto carmague 2019 film 640x300
Delitto in Camargue

Delitto in Camargue andrà in onda su Rete 4 nel pomeriggio di oggi, sabato 19 giugno, alle ore 16.50. Si tratta di un film giallo per la televisione di produzione francese, diretto nel 2015 da Claude-Michel Rome (regista attivo principalmente nella televisione francese, con diverse produzioni fra serie e film tv, in buona parte inediti in Italia) ed interpretato da Romane Portail (Delitto sui Pirenei – La profezia, La bella addormentata, Luigi XV- Il sole nero), Victoire Belezy (Freres, La trilogie marsellaise, A suspicion of innocence), Pierre Perrier (Plein Sud – Andando a Sud, American translation, Tu che mi hai tanto amato) e Vincent Winterhalter (Crisi di mezza età, Love express, Delitto in Martigues). Questo film fa parte di una serie di pellicole per la televisione che raccontano le vicende del vice procuratore Elisabeth Richard e del comandante dei gendarmi Paul Jansac.

Delitto in Camargue, la trama del film

Soffermiamoci sulla trama di Delitto in Camargue. Il vice procuratore Elisabeth Richard (Florence Pernel) e il comandante dei gendarmi Paul Jansac (Vincent Winterhalter) devono indagare sulla morte di un giovane avvocato avvenuta in paesino della Camargue.

Le indagini sono appena iniziate quando avviene un secondo omicidio, stavolta di un agente immobiliare. Contemporaneamente Jansac sta lavorando anche ad un altro caso: lo stupro di una ragazza avvenuto due anni prima. Ben presto però tutti gli eventi risultano collegati fra loro. Jansac scopre infatti, grazie all’esame del DNA, che proprio le vittime dei due omicidi sono i colpevoli dello stupro. Si aprono così nuove prospettive per gli assassini, che sembrerebbero essere motivati dalla vendetta. Le cose però si riveleranno ben presto ancora più complesse.



© RIPRODUZIONE RISERVATA