Denise Pipitone è viva ed è in Russia?/ Video segnalazione: “somiglia a Piera Maggio”

- Silvana Palazzo

Denise Pipitone è viva? Video Chi l’ha visto, segnalazione dalla Russia: “Somiglia a Piera Maggio”, scrive spettatrice. Il programma approfondirà il caso

piera maggio segnalazione russia rai 640x300
Piera Maggio, segnalazione dalla Russia

Denise Pipitone è viva? A riaccendere le speranze della famiglia è una foto che arriva dalla Russia. A segnalarla una spettatrice di Chi l’ha visto, che ha contattato il programma mostrando le immagini di una giovane donna a Mosca. Questa ragazza ha raccontato di essere stata rapita quando era bambina, di essere stata trovata nel 2005 in un campo e si mostra in tv per cercare sua madre. La somiglianza con Piera Maggio, la mamma della bambina scomparsa a Mazara del Vallo (Trapani) il 1° settembre 2000 è palese, tanto che la spettatrice decide di segnalare il caso al programma di Rai3. Anche le età sembrano corrispondere, cioè quella della giovane con l’età che avrebbe oggi Denise Pipitone.

«Sarebbe troppo bello per essere, ma vogliamo raccontarvelo lo stesso», dice Chi l’ha visto nel lancio della prossima puntata in cui si anticipa appunto che la questione verrà affrontata. La notizia ha subito infiammato i social, dove infatti è in tendenza Denise Pipitone. Le ultime notizie hanno del clamoroso, ma vanno ovviamente chiarite.

DENIS PIPITONE, SEGNALAZIONE DALLA RUSSIA

Ed è quello che intende fare Chi l’ha visto dopo le immagini della ragazza di Mosca. La sua storia tra l’altro è molto simile a quella di Denise Pipitone. Si è infatti presentata in tv dicendo di essere stata rapita quando era molto piccola. A colpire però è la somiglianza con Piera Maggio, davvero incredibile. Potrebbe ovviamente essere solo un caso, ma il programma di Rai3 non vuole lasciare nulla di intentato e, quindi, approfondirà il caso nella prossima puntata. Inevitabilmente questa indiscrezione avrà riacceso le speranze di Piera Maggio, che d’altra parte non ha mai smesso di cercare sue figlia. Non si è mai arresa, infatti, nel corso di questi anni, ribadendo che sua figlia potrebbe essere stata rapita, venduta e quindi portata lontana dalla Sicilia. Non ha mai voluto credere, infatti, che sia stata uccisa, ma non sono finora emersi elementi significativi. L’auspicio di chi ha seguito la vicenda in questi anni è che possa esserci un lieto fine.



© RIPRODUZIONE RISERVATA