DENISE PIPITONE/ Ex pm Angioni: “L’hanno sistemata in una famiglia, è viva…”

- Dario D'Angelo

Denise Pipitone, l’ex pm Maria Angioni parla a Quarto Grado. Il magistrato è convinta che la bambina scomparsa sia “viva in un contesto internazionale”.

denise pipitone quarto grado 640x300
Denise Pipitone, Quarto Grado

Maria Angioni torna a parlare di Denise Pipitone. La pm che ha indagato sul caso della scomparsa della bambina di Mazara del Vallo è stata intervistata da Quarto Grado, rilasciando dichiarazioni allo stesso tempo criptiche ma indicative del clima febbrile che caratterizza l’indagine in questi ultimi mesi. Il magistrato ha spiegato: “La mia idea è che Denise non sia morta. Non ci sono intercettazioni in questo senso di Jessica alla madre. La mia personale idea è che qualcuno l’abbia sistemata in modo che stia bene in adempimento di idee un po’ patriarcali, vecchie. Io ad esempio vengo dalla Sardegna: dalle mie parti in passato per punire una donna che si era comportata male le si toglieva il figlio. Se pensiamo in maniera semplicistica che la Corona è cattiva o Jessica è cattiva non la troveremo mai perché chi ha partecipato al rapimento e sta nell’ombra non canterà mai perché non si sente in crisi. Ci vuole coraggio. Per questo ho rilasciato alcune dichiarazioni. Non posso dire di più perché rischierei di rovinare le indagini, ma dico la verità quando dico che Denise è viva in un contesto internazionale“.

DENISE PIPITONE, LA PISTA DEL PM ANGIONI

Pur decisa a non sbottonarsi, il magistrato Maria Angioni ha fornito una pista alla giornalista di Quarto Grado che l’ha intervistata: “Io non ho detto niente di cattivo, non ho messo nomi né foto, non ho detto che la bambina è morta. Non ho etto cose offensive, ma di speranza. Eppure la reazione è stata molto pesante. Cosa ho detto che ha dato fastidio? Avrei illuso Piera Maggio? No, ho solo detto una cosa che penso. Allora bisogna domandarsi: come mai c’è stata questa reazione così forte alle mie parole? Io ho gettato un sasso nello stagno, perché altrimenti lo stagno ristagna. Serve coraggio“. La Angioni ha anche detto di aver setacciato per settimane tutti i profili social di persone appartenenti alla famiglia allargata di Denise Pipitone. Poi, pochi giorni fa, si è imbattuta nella pagina di una giovane donna che ha pubblicato la foto di una bimba che, per i suoi tratti somatici, ricorderebbe proprio Denise: “Non potevo tenermi la cosa solo per me. Nella foto completa ha un fiocchettino bianco, è molto simile all’age progressione di Denise. Non è che sia per forza Denise, considerando che questo profilo era collegato ad Alice e a Jessica, perché Jessica metteva i like e Alice l’aveva come amica questa signora…Ho fatto vedere la foto ad un tecnico che mi ha detto: “E’ identica, ha anche delle imperfezioni delle sopracciglia che sono identiche a Denise”. C’è sempre la possibilità di trovare una ‘gemella non gemella’, ma credo di aver fatto il mio dovere di cittadina segnalando agli inquirenti quella persona. La pista da seguire è quella lì, chi sia quella bambina“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA