Denise Pipitone, i tanti misteri/ Dove si trova, le cimici, i servizi segreti…

- Davide Giancristofaro Alberti

I tanti misteri relativi alla scomparsa di Denise Pipitone, le domande sollevate dalla trasmissione di Milo Infante, Ore 14: cinque gialli da risolvere

denise pipitone 640x300
Denise Pipitone

Non si devono spegnere i riflettori sul caso di Denise Pipitone. Questo quanto chiesto dal conduttore del programma di Rai Due, “Ore 14”, Milo Infante, nella sua puntata di ieri. Il presentatore ha mandato in onda una schermata composta da cinque domande riguardanti la scomparsa della bimba siciliana, che nei giorni scorsi sembrava potesse essere Olesya, giovane ragazza russa: “A questa cosa teniamo molto – spiega Milo Infante – cinque domande, continueremo a porcele finchè qualcuno non darà risposta. La prima domanda, chi ha rapito Denise Pipitone e dove l’ha portata? A questa domanda lo stato deve dare una risposta”.

E ancora: “Chi è la talpa che ha informato gli indagati della presenza di cimici? Perchè il magistrato alle ore 14:00 – prosegue Infante – spiega in maniera inequivocabile che intercettate, le persone sospettate, nelle ore successive alla partenza dell’indagine per la scomparsa di Denise, smettono improvvisamente di parlarsi. Amiche che si sono telefonate e messaggiate 20 volte al giorno per anni, improvvisamente dal 2 settembre smettono di parlarsi e qualcuno deve dare risposta a questa domanda”.

DENISE PIPITONE, I MISTERI: “PERCHE’ FRAZZITTA E’ STATO INTERCETTATO?”

La terza domanda su Denise Pipitone, riguarda invece i servizi segreti: “Chi ha attivato i servizi segreti, per quale motivo e dove sono i loro rapporti? Anche questa la dottoressa lo scoprirà dopo che ha indagato sulla vicenda perchè i carabinieri del suo nucleo investigativo ad un certo punto arrivano da lei e dicono ‘i servizi segreti ci hanno fatto il terzo grado, ci hanno fatto domande, ci hanno chiesto’. Chi li ha mandati? A chi hanno risposto? Perchè quando qualcuno dei servizi segreti esce, fa un’attività sul territorio, poi risponde alla persona che li ha inviati”. La quarta domanda verte sull’intercettazione dell’avvocato Frazzitta: “Perchè viene messa una cimice nella sua macchina – si domanda ancora il conduttore di Ore 14 – per quale motivo, e non sono stati i magistrati che hanno indagato, qualcuno ha detto ‘ma sentiamo un po’ cosa dice Frazzitta’, dove stanno andando le indagini difensive?”. Infine l’ultima domanda sul mistero della scomparsa della bimba, che secondo Infante è la più importante assieme alla prima: “Perchè lo stato ha smesso di cercare Denise? L’avete trovata e non ce lo dite? Lo stato non deve smettere di cercare Denise Pipitone, dobbiamo finirla di sperare che dai telespettatori che guardano la televisione possa arrivare la chiave di volta di questo terribile giallo, lo stato deve cercare Denise perchè non ha finito la sua attività. Ha mandato sotto processo delle persone, le ha ritenute non colpevoli non trovando le prove, ma non può lavarsene le mani, deve riprendere ad indagare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA