Denise Pipitone, nuove intercettazioni choc/ “Dov’è la bambina? Che le hai fatto?”

- Silvana Palazzo

Denise Pipitone, spuntano nuove intercettazioni choc: sono state ripulite per rivelarne il contenuto. “Dov’è la bambina? Che le hai fatto?”, viene chiesto a Jessica Pulizzi

francesco lombardo mattino5 640x300
Francesco Lombardo a Mattino 5

Ci sono nuove intercettazioni in merito al caso della scomparsa di Denise Pipitone. A rivelarle è Mattino 5 nella puntata di oggi. «La bambina dov’è? Cosa le hai fatto?», dice Gaspare Ghaleb, che è stato fidanzato di Jessica Pulizzi. Si tratta di una nuova intercettazione, perché l’ex maresciallo Francesco Lombardo alla trasmissione di Canale 5 ha spiegato che «sono dialoghi emersi dopo giorni di pulitura dei file audio». Lombardo ha anche assicurato di essersene occupato con la sua squadra per 10 giorni in uno studio di registrazione in Calabria. «Quando si dice che le indagini sono state condotte in modo raffazzonato ci si sbaglia. Qualcosa è rimasto insoluto, ma grazie a questo lavoro approfondito siamo riusciti a estrapolare queste informazioni da quelli che erano semplici sussurri». Lombardo ha assicurato che hanno provato a rimediare agli «errori iniziali». Quindi, ha chiarito quella che era la loro idea riguardo quell’intercettazione, cioè che Jessica Pulizzi abbia chiamato Gaspare Ghaleb per chiedere aiuto poco dopo le 12.

“MENTRE CAMMINAVA MI HA VISTA, LE HO SORRISO E…”

Gaspare Ghaleb ha risposto che stava guardando Dragonball e i Simpson, eppure in quel peruodo non erano nella programmazione televisiva. «E soprattutto l’annuncio pubblico è successivo all’ora che dice lui. È molto evidente cosa è successo, basterebbe ascoltare le due ore e mezza di intercettazioni dentro al commissariato. Uno non avrebbe più dubbi». Quello svelato a Mattino 5 è, dunque, un altro tassello di questa vicenda relativa alla scomparsa di Denise Pipitone che ha ancora molti contorni oscuri. La riapertura delle indagini, però, hanno riaperto un faro sulla vicenda. «Con software aggiornati e più potenti di quelli di 17 anni ci potrebbe essere un risultato migliore. Spero che la procura lo abbia fatto», ha aggiunto l’ex maresciallo. «Io ritengo che quello che c’era da tirare dalle intercettazioni è stato tirato, ma con delle tecnologie avanzate si possono carpire alcune grasi, ma il grosso è stato fatto». C’è un’altra intercettazione inquietante. «Mentre camminava mi ha vista. Le ho sorriso e mi sono fermata con lo scooter», dice Jessica Pulizzi alla madre Anna Corona. Per il maresciallo Lombardo non ci sono dubbi riguardo il fatto che stesse parlando della figlia di Piera Maggio. «Quando dovevano dire cose importanti sussurravano, quando parlavano a voce alta era per attirare il nostro interesse, perché sapevano di essere intercettate».



© RIPRODUZIONE RISERVATA