DENISE PIPITONE, GIALLO TEST SANGUE OLESYA ROSTOVA/ Frazzitta “embargo su contenuto”

- Silvana Palazzo

Denise Pipitone, esito test sangue Olesya Rostova sarà svelato domani? L’enigmatico messaggio del conduttore russo e l’embargo dell’avvocato di Piera Maggio

denise pipitone ragazza russa web 640x300
Denise Pipitone è Olesya?

Ormai è diventato un vero e proprio giallo l’esito del test del sangue di Olesya Rostova e che potrebbe confermare la compatibilità con quello di Denise Pipitone. Un primo verdetto sarebbe già arrivato, come scrive Leggo.it: il test non avrebbe mostrato compatibilità con un’altra famiglia russa che sta cercando la figlia scomparsa da tempo. Ad alimentare il giallo una frase scritta sui social dal conduttore della trasmissione che accoglie le interviste a Olesya: “Angela, Lidia, Denise, qual è il vero nome di Olesya?”, avrebbe scritto, come riferito anche a Pomeriggio 5 da Barbara d’Urso. I risultati però arriveranno ufficialmente domani (ma la registrazione sarebbe già stata realizzata). E’ previsto anche l’intervento dell’avvocato di Piera Maggio che ad Adnkronos ha commentato: “Ho appena ricevuto la comunicazione, via mail, dall’avvocato di Olesya, a questo punto parteciperò al programma russo. Ma non posso dire nulla nel merito”.

L’avvocato Frazzitta ha specificato di avere l’embargo sul contenuto, “posso solo dire che trasmetteremo tutto in Procura a Marsala e i magistrati sanno cosa fare”. Il legale ha aggiunto: “Acquisiremo il dato dopo che la tv russa avrà trasmesso la trasmissione. Abbiamo ricevuto da parte dell’avvocato una mail di cooperation e di collaborazione, quello che ci aspettavamo e quindi parteciperò. Altro non posso dire”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

AVVOCATO FRAZZITTA PARTECIPA A TV RUSSA

C’è grande confusione rispetto a quando sarà svelato l’esito del test del sangue eseguito su Olesya Rostova ed il confronto con quello di Denise Pipitone. “Si sta registrando la trasmissione”, ha confermato poco fa in diretta a Pomeriggio 5 l’inviato da Mosca. “C’è la forte probabilità che tra un’ora potremmo avere i risultati”, ha aggiunto. La puntata a quanto pare dovrebbe andare in onda in Russia tra pochi minuti, alle 19.45. “Ho due fonti sicure, una da Primo Canale che oggi al Tg ha annunciato che sarà stasera ed anche sul canale Youtube ufficiale della trasmissione in cui viene detto che sarà stasera alle 19.45”. Sul canale Youtube viene detto: “il dna che stiamo aspettando, Rostova sta cercando la sua mamma e la conduttrice dice che stasera ci sarà finalmente questo risultato”. Dal promo della tv russa Olesya è vestita in modo diverso dalla precedente intervista e questo fa comprendere la presenza di diverse registrazioni.

Sarebbero in tutto tre le registrazioni con protagonista Olesya Rostova: oltre all’intervista già trasmessa, questa sera dovrebbe andare in onda un’altra intervista già registrata e domani quella che si starebbe registrando in questi frangenti con protagonista anche l’avvocato di Piera Maggio. All’Ansa Giacomo Frazzitta ha confermato: “Ho appena ricevuto una mail dall’avvocato di Olesya Rostova che conferma la volontà di cooperazione con noi e accetta la richiesta di fornirci i risultati degli esami scientifici sulla ragazza prima del collegamento di oggi. A questo punto parteciperemo alla registrazione del programma con la Tv russa che sarà mandato in onda domani”. Barbara d’Urso ha commentato, in chiusura di parentesi: “questa sera non diranno nulla alla mamma Piera Maggio, faranno la comparazione con altri dna di Olesya”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

PRONTO INTERVENTO MAGISTRATURA

Sono ore di grande attesa in Italia, in vista di quello che sarà l’esito dell’esame sanguigno di Olesya, la ragazza russa che potrebbe essere Denise Pipitone. La scoperta verrà comunicata solo domani sera, dopo che verrà mandata in onda la trasmissione tv sul primo canale russo, che svelerà appunto l’esito. Intanto ha tuonato l’avvocato Frazzitta, legale di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, che ha fatto sapere: “Avevamo chiesto non il dna, solo il gruppo sanguigno, cosa che potevano inviare tramite un sms o su whatsapp”, ma invece non è arrivato nulla, di conseguenza “non parteciperemo alla trasmissione”.

Quindi il legale ha proseguito: “Siamo cautamente ottimisti, ma così è solo un ricatto”. E ancora: “Abbiamo accettato la loro proposta di un ‘faccia a faccia’ in tv con l’obiettivo di fornire alla Procura che indaga tutta la documentazione scientifica necessaria a fare chiarezza. In mancanza di ciò chiederemo alla magistratura di svolgere direttamente tutti gli accertamenti del caso con una rogatoria internazionale, ma non siamo disposti a una strumentalizzazione mediatica della vicenda”. Vedremo come evolverà questa intricata vicenda. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

DENISE PIPITONE, ESITO TEST SANGUE OLESYA ROSTOVA: “NON SAPREMO NULLA FINO A DOMANI”

Non si saprà quasi sicuramente fino a domani sera l’esito del test del sangue ed eventualmente del Dna di Olesya, la giovane ragazza russa che ha un’incredibile somiglianza con Denise Pipitone. A spiegarlo è Marc Innaro, corrispondente Rai per Mosca, che intervenuto stamane a Storie Italiane ha spiegato: “La puntata della trasmissione del primo canale della tv russa sarà registrata oggi pomeriggio e andrà in onda domani sera, ma io ho l’embargo fino a domani”. Il rischio è che si sta creando un circo mediatico attorno alla vicenda: “Più passano le ore e più si ha la sensazione – prosegue Innaro – che da parte degli autori del primo canale della tv russa vi sia la sensazione di allungare il brodo per lo share perchè altrimenti non si spiega per quale motivo la richiesta sacrosanta della famiglia di Denise non venga accontentata, ovvero, fornire se non il dna della ragazza, per lo meno il gruppo sanguigno. quello di Denise è abbastanza raro quindi se dovesse coincidere, già il cerchio si ristringerebbe”. Su un eventuale contratto in esclusiva fra la Olesya e la tv russa: “Non ne ho la certezza ma ho fortissimi sospetti che esista un contratto di esclusiva per il quale la ragazza è stata di fatto blindata da quando è sorta questo possibile legame con la vicenda italiana, la ragazza è assolutamente inaccessibile”. E ancora: “L’avvocato Frazzitta (legale di Piera Maggio, mamma di Denise ndr), chiede il nome dell’avvocato della ragazza e non gli è stato dato e ciò lascia sospettare che vi sia un tentativo di allungare il brodo per l’audience”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

DENISE PIPITONE, ESITO TEST SANGUE OLESYA ROSTOVA, OGGI DIRETTA TV? IRA PIERA MAGGIO

Dovrebbe tenersi nel pomeriggio di oggi la diretta del programma tv russo dove verrebbe dato l’esito del gruppo sanguigno di Olesya Rostova, ma dall’Italia tuona ancora la mamma di Denise Pipitone che si sente presa in giro e “sfruttata” dalla televisione in Russia. «Se quello di Olesya fosse lo stesso di Denise, ci direbbe che possiamo andare avanti con lo step successivo, cioè l’esame del Dna. Il gruppo sanguigno da solo può non voler dire nulla», spiega a Repubblica ancora l’avvocato Frazzitta, ribadendo la forte irritazione della sua assistita. «Hanno cominciato a prendere tempo e ci hanno chiesto un confronto televisivo durante il quale sarebbe stato svelato se il gruppo sanguigno coincideva con quello di Denise. Ma noi non vogliamo finire nel tritacarne mediatico. Se non ci daranno il risultato dell’esame del sangue, chiederemo alla magistratura di svolgere direttamente tutti gli accertamenti del caso con una rogatoria internazionale», conclude il legale rimandando dunque la decisione nelle prossime ore quando vi sarà un altro confronto a distanza con gli autori dello show “Lasciali Parlare” per valutare la presenza o meno nella trasmissione del primo canale russo. (agg. di Niccolò Magnani)

OGGI IL CONFRONTO IN DIRETTA TV?

Quella di oggi è una giornata importante per Piera Maggio, perché verrà reso noto l’esito del test sulla compatibilità del gruppo sanguigno della figlia scomparsa, Denise Pipitone, con quello di Olesya Rostova. I risultati dalla Russia erano attesi ieri, ma non è arrivato nulla. Se il gruppo sanguigno è lo stesso di Denise Pipitone, si procederà al test del Dna per scoprire se davvero la giovane russa sia la bambina italiana sparita nel 2004 dalla sua casa di Mazara del Vallo, in circostanze finora mai chiarite. Il primo confronto faccia a faccia tra il legale della famiglia e la giovane Olesya Rostova, in cerca della propria madre, è atteso per stasera in occasione della trasmissione “Lasciali parlare” sull’emittente russa Primo canale. La stessa trasmissione in cui la giovane aveva lanciato un appello tra le lacrime. La ragazza sarà in studio, invece l’avvocato Giacomo Frazzitta doveva essere collegato in diretta da Marsala, ma nelle ultime ore ha annunciato che se non arriva il Dna non si collegherà con l’emittente televisiva.

Inoltre, non ha nascosto il disappunto per come viene gestita l’intera vicenda. “Se prima della trasmissione non ci faranno avere la documentazione relativa al gruppo sanguigno di Olesya e dell’eventuale test del Dna non parteciperemo ad alcun collegamento televisivo”, ha dichiarato l’avvocato all’Ansa.

DENISE PIPITONE, AVVOCATO VS TV RUSSA

Non vogliamo sottoporci a un ricatto mediatico da parte della tv russa”, ha dichiarato l’avvocato Giacomo Frazzitta. Visto che stasera è prevista la sua partecipazione in trasmissione, via streaming, il legale ha annunciato: “Voglio prima avere sulla mia scrivania tutta la documentazione scientifica che ho chiesto, cioè gruppo sanguigno e Dna, dopo di che basta”. Il legale ha spiegato anche che era stata avviata la procedura in via privata, nella speranza di fare in fretta. “Invece loro non fanno nulla, basta. Non sottostiamo a nessun ricatto”. Quindi, ha ribadito: “Al momento non c’è nulla e siamo infastiditi da questi ritardi, dunque o domani (oggi, ndr) ci fanno avere i dati al programma o non partecipiamo”. Il disappunto riguarda i tempi che la tv russa si è presa nel dare risposte più concrete. “Pensavamo che il contatto con i colleghi russi ci consentisse di poter avere dei dati più velocemente, ma non è così. Siamo abbastanza delusi”, ha detto a Ore 14, il programma di Rai 2 condotto da Milo Infante.

“INUTILE SPETTACOLARIZZAZIONE”

La verifica, in base a quanto chiarito dagli esperti, richiede poco tempo, ma la vicenda ha creato un fenomeno mediatico su cui ora i media russi “marciano”. L’avvocato Giacomo Frazzitta ha spiegato che sono ore di sofferenza e tensione per la famiglia di Denise Pipitone. “Siamo in attesa di fare questa verifica per poter eventualmente considerare altri accertamenti, oppure terminare questa ‘sagra’ avviata dalla tv russa, mal supportata da tutti noi”. C’è fastidio e delusione per questa “perdita di tempo che stanno creando”. Il legale ha aggiunto: “Questa storia è diventata un rimpallo e ci ha stancato”. Quindi, sono pronti a trasmettere tutto alla procura. “Con loro non c’è nulla da fare. È una inutile spettacolarizzazione”. Nel frattempo, Piera Maggio, ha espresso il disappunto per quello che sta accadendo. “Il dolore di un genitore non si ripaga con il ricatto mediatico. Rimaniamo sempre cauti… Vogliamo certezza e basta”, ha scritto in un post su Facebook. La linea resta solo una, quella della prudenza, come aveva chiarito nell’audio mandato in onda a Domenica Live.

© RIPRODUZIONE RISERVATA