Diavoli/ Anticipazioni 17 aprile, Kasia Smutniak “Dempsey è davvero inquietante”

- Morgan K. Barraco

Diavoli, anticipazioni 17 aprile 2020, in prima Tv su Sky Atlantic. Intrighi e lotta di potere nel mondo finanziario: Massimo scopre un segreto del mentore.

Diavoli
Diavoli, in prima Tv assoluta su Sky Atlantic

Kasia Smutniak rompe il silenzio nel giorno del debutto italiano della serie i Diavoli. La famosa attrice si è confessata in una lunga ed interessante intervista ai microfoni di Elle. Kasia Smutniak, apparsa energica e brillante nonostante la quarantena, ha esternato le sue sensazioni sul la serie che la vedrà vicino ad Alessandro Borghi e Patrick Dempsey. Un’esperienza inedita e stimolante, molto più delle precedenti. L’attrice si è dovuta calare in un contesto e soprattutto in un universo completamente diverso rispetto a quello a cui è abituata. Il suo personaggio ricalcherà una parte chiave nella battaglia tra due uomini. E proprio su uno dei uomini la Smutniak ha confessato: “Patrick Dempsey è davvero inquietante nel ruolo, gli ripetevo ogni giorno “mi fai paura”, un demoniaco impasto di carisma e potere, insomma un vero Devil!”. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

DIAVOLI, LA SERIE TV

Diavoli sbarca sul piccolo schermo di Sky Atlantic nella prima serata di oggi, venerdì 17 aprile 2020. Andranno in onda i primi due episodi. La serie tv con protagonisti Patrick Dempsey, Kasia Smutniak e Alessandro Borghi vanta un racconto tratto dal bestseller scritto da Guido Maria Brera e dal titolo omonimo. Ci terrà compagnia per cinque settimane, grazie ai dieci episodi che saranno disponibili anche su NOW Tv e On Demand. Al centro della trama invece approfondiremo il forte legame che unisce Massimo Ruggero, interpretato da Borghi, e Dominic Morgan, ovvero Dempsey. Il primo è un uomo che si è fatto da solo, un uomo senza scrupoli che è riuscito a scalare le vette della New York-London Investment Bank. Il secondo invece è il CEO dell’istituto bancario ed è il mentore di Massimo. Un uomo potente quindi, che si ritroverà presto a fare i conti con il proprio pupillo quando Ruggero verrà coinvolto in una guerra finanziaria ed inizierà a mettere in dubbio la sincerità del suo maestro. Nel cast troveremo inoltre diversi volti noti del piccolo e grande schermo, come Lars Mikkelsen, Laia Costa, Sallie Harmsen, Harry Michell, Pia Mechler, Paul Chowdhry e Malachi Kirby.

La regia invece è affidata a Nick Hurran, conosciuto per lavori come Altered Carbon, la serie Netflix, Fortitude, Doctor Who e Sherlock. I due rappresentano inoltre il vecchio e il nuovo. Morgan infatti è ancorato alla tradizione, mentre Massimo è più incline al rischio, alle novità. Anche per questo i due entreranno presto in conflitto e soprattutto Massimo inizierà a smettere i panni di cavalier servente per trovare la propria autonomia. Realtà e finzione si intrecceranno per raccontarci quanto è accaduto in seguito al crack di Lehman Brothers del 2008, che ha colpito il mondo finanziario e ha provocato una serie di eventi anche negli anni successivi. L’ambientazione riguarda invece non solo Londra, ma anche la nostra Roma. Per questo suo nuovo lavoro, Borghi ha sottolineato invece di non aver capito fino alla conclusione della serie se il suo personaggio sia buono o cattivo. Ogni figura presente nello show infatti ha una natura duplice e si trova a cavallo di confini fin troppo sottili. “I miei riferimenti per il personaggio derivano dal libro ma soprattutto dalla possibilità che Guido [Maria Brera, ndr] mi ha dato di conoscere a fondo alcuni contesti con cui non avrei mai avuto a che fare altrimenti”, ha detto l’attore in conferenza stampa. Da sottolineare inoltre che il suo Massimo ha origini italiane e che solo in seguito si è trasferito a Londra, dove è diventato uno squalo della finanza. Un motivo d’orgoglio per Borghi, che è riuscito così a mantenere fede alle proprie radici anche di fronte ad un cast internazionale.

FIVOLI ANTICIPAZIONI DEL 17 APRILE 2020

EPISODIO 1 – Nel 2011, Massimo Ruggero è ormai uno dei pilastri della NYL Bank. La crisi greca gli ha dato modo infatti di speculare a favore dell’istituto, che ha guadagnato così parecchi milioni. Il passato di Massimo però ritorna a bussare alla sua porta, pronto ad ostacolare il suo forte desiderio di ottenere una promozione.

EPISODIO 2 – Dominic è sempre stato un punto fermo per Massimo, ma qualcosa è cambiato. Il pupillo del CEO infatti inizia a sospettare che non gli abbia detto tutta la verità e che abbia approfittato della sua posizione di fiducia per ingannarlo, tradirlo e infine abbandonarlo a se stesso. Deciso a vendicarsi, Massimo prepara dei documenti con cui è sicuro di provocare uno scandalo che travolgerà la NYL e che a lui invece regalerà un forte guadagno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA