Dieta detox dopo Natale 2020/ Come ‘depurarsi’ dai bagordi: alimenti sani e consigli

- Raffaele Graziano Flore

Dieta detox dopo Natale 2020: come ‘depurarsi’ dai bagordi e dalle abbuffate delle feste per tornare in forma. Ecco quali sono gli alimenti più sani e alcuni consigli utili

Dieta 'detox' dopo le feste
Dieta 'detox' dopo le feste (Twitter, 2019)

E anche questo Natale, per quanto sia stato probabilmente irripetibile e all’insegna di una maggiore intimità e sobrietà dovuta anche alla contingente situazione epidemiologica per via del Covid-19, è passato. Senza voler citare necessariamente la celebre battuta pronunciata dall’indimenticato Riccardo Garrone in un film di culto, adesso la prima “tranche” di festività è alle spalle e con essa pure le proverbiali abbuffate e le piccole (e grandi) concessioni a tavola. È tempo di rimettersi in salute, o quantomeno provarci, anche se c’è ancora la coda del cenone di Capodanno: tuttavia, in vista del ritorno al lavoro o comunque delle normali routine quotidiane, è bene tornare in forma, smaltire grassi e calorie in eccesso accumulate durante le feste e in modo anche da sentirsi meno in colpa.

Di seguito dunque proveremo a delineare quelli che sono i capisaldi di una dieta “detox” dopo Natale (si tratta solo di indicazioni di massima e che poi ognuno potrà declinare a seconda delle proprie esigenze e anche in linea con le indicazioni del proprio medico) al fine recuperare la forma fisica dopo i bagordi: si tratta, a grandi linee, di una sorta di piano alimentare da seguire per alcuni giorni oltre a una serie di consigli di buon senso che, va detto, andrebbero seguiti non solamente per riprendersi dalle abbuffate natalizie ma in tutti i periodi dell’anno, al fine non solo di perdere peso ma aiutare pure il nostro organismo a depurarsi e a ritornare ai più… casti ritmi della quotidianità. Andiamo a scoprire meglio questa dieta “detox” per disintossicarsi dopo gli eccessi di Natale.

DIETA DETOX DOPO NATALE: ECCO COME DEPURARSI E…

Innanzitutto, va ricordato che durante le feste si tende a prendere peso non solo per via di quello che viene servito a tavola ma pure per il tanto tempo trascorso seduti o comunque a sgranocchiare continuamente qualcosa: dunque, il presupposto essenziale di qualunque piano dietetico volto a depurare l’organismo è un po’ di sana attività fisica e del movimento che, vista la stagione invernale, può essere fatto anche a casa o svolgendo alcune attività domestiche. Solo in questo modo si rendono efficaci le regole seguite a tavola. L’obbiettivo da raggiungere è quello di depurare l’organismo e quindi si può partire dall’idratazione e dall’assunzione di alimenti che, ricchi di antiossidanti, svolgono una funzione benefica per reni e fegato (riducendo pure le infiammazioni dei tessuti), ‘stressati’ nei giorni precedenti: largo quindi alla barbabietola rossa, ma anche a spezie quali curcuma e peperoncino per condire, senza dimentica il ricorso a cibi integrali che non solo sono ricchi di fibre, ma hanno un indice glicemico più basso e danno un senso di sazietà.

Tra gli alimenti che i nutrizionisti suggeriscono per una dieta “detox” ci sono sicuramente alcuni frutti quali pompelmo, arancia e kiwi, tutti ricchi delle principali vitamine necessarie al nostro organismo; senza dimenticare le cosiddette verdure crucifere, alleate della nostra salute durante il periodo invernale: largo dunque a verza, broccoli, cavoli e simili che non solo sono ricchi di fibre ma anche di sostanze antitumorali. Per quanto riguarda invece il classico gonfiore addominale che si manifesta dopo lauti pranzi, il suggerimento è di preparare delle tisane (magari al finocchio, oppure allo zenzero). Insomma, non lesinate in verdure di stagione, germogli e frutta mentre per qualche giorno dovrebbe essere dimenticati insaccati, carni rosse, salumi prediligendo invece tagli di carni bianche e altre fonti di proteine che non contengano troppi grassi. A proposito della funzione depurativa di cui sopra, oltre alle tisane drenanti sono ottimi decotti, thè ed estratti di erbe e piante, tra l’altro “mixabili” a piacimento e aiutandosi con un frullatore: è il modo migliore non solo per smaltire le tossine accumulate ma anche per concedersi un momento tutto per sé e rilassarsi.

GLI ALIMENTI CHE FANNO BENE E ALCUNI CONSIGLI UTILI

Infine, passiamo ad elencare qualche consiglio utile per questo periodo di ‘recovery’ dopo le feste di Natale ricordando sempre che la base di ogni regime dietetico è l’attività fisica che non sia necessariamente sport ma anche del sano movimento con passeggiate, usare più volte le scale e brevi sessioni di cyclette; inoltre non va dimenticato che l’esercizio fisico ha un effetto benefico sull’umore, favorisce il rilascio di endorfine e aiuta nello smaltimento delle tossine. Passate le feste, il primo suggerimento è quello di tralasciare per un po’ i dolci e, se proprio sono avanzati, di consumarli solo a colazione mentre l’alcool andrebbe totalmente evitato dato che non solo si assumono meno calorie ma si riduce pure il gonfiore accumulato. Collegato a questi due consigli ve n’è un altro che riguarda proprio l’assunzione dei carboidrati: mai nella seconda parte della giornata, rendendo invece la cena più leggera senza pane o pasta e prediligendo verdure, legumi o pesce.

Tra i consigli utili, come peraltro già accennato sopra, c’è quello di bere molta acqua e soprattutto bevande drenanti e che aiutino la digestione: oltre alla classica tisana serale, una soluzione molto semplice è quella di diluire anche solo un cucchiaino di succo di limone in un bicchiere di acqua tiepida. Per quanto riguarda invece gli spuntini, ovviamente bandite fette fuori orario di panettone o pandoro che erano avanzati e largo invece piuttosto a un frutto fresco di stagione o a uno yogurt magro; a tavola invece usate e alternate pure le diverse spezie e in particolar modo, se lo gustate, il peperoncino che non solo è ricco di sostanze che fanno bene all’organismo ma dà pure un senso di sazietà. Infine, anche se non riguarda prettamente l’ambito culinario, accanto a una dieta più sana ed equilibrata e all’immancabile attività fisica non va sottovalutata l’importanza del riposo: dopo le feste occorre tornare al normale ritmo di sonno e veglia, cercando di non andare a dormire troppo tardi e, se si è a casa, fare dei brevi pisolini pomeridiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA