DIETA, I TRUCCHI PER DIMAGRIRE/ L’esperta: “Verdure, acqua, gusto: ecco come fare”

- Dario D'Angelo

Dieta, i trucchi per dimagrire di Barbara David, Diet Coach: per perdere peso non bisogna morire di fame, anzi. Si deve solo essere scaltri…

dieta trucchi per dimagrire
Immagine di repertorio (Foto Pixabay)

Si può dimagrire senza soffrire? Esiste una dieta che ottiene risultati senza farci soffrire la fame? Risposta affermativa secondo Barbara David, Diet Coach sentita da “DiLei” che ha collaborato anche con Gourmet Italia, società del Gruppo Dr. Schär, specializzata nella produzione di piatti pronti surgelati. L’esperta sfata il tabù dei carboidrati:”I carboidrati sono doverosi in un regime alimentare sano ed equilibrato, anzi devono rappresentare la maggior parte delle calorie giornaliere. Ovviamente troviamo diversi tipi di carboidrati (semplici e complessi). Verdura e frutta devono essere preferite sempre ma anche pane, pasta etc sono ammessi, meglio se integrali ( se non si hanno problemi di colite) perché facilitano la sazietà e la peristalsi intestinale. Sembra un paradosso ma la principale causa del sovrappeso è… la dieta. No,non è uno scherzo. Secondo numerosi studi, stare a dieta fa perdere la naturale saggezza del proprio corpo, in sostanza non mangiare quando si ha fame innesca meccanismi psicologici disfunzionali rispetto al cibo. Allora come dico sempre io ai miei pazienti, la prima regola è: mangia quando hai fame . La seconda regola però (attenzione!!) è fermati quando sei sazio (!!). Certamente poi la scelta di cosa mangiare è fondamentale, ma questo è un altro discorso”.

DIETA, I TRUCCHI PER DIMAGRIRE

Ma allora affrontiamolo con Barbara David questo “altro discorso”. Ci sono dei “trucchi” che diventano nostri alleati nella dieta:”Spesso si pensa di avere fame e invece si tratta solo di una condizione di disidratazione non compresa dalla mente razionale: quindi consiglio di bere acqua prima del pasto e prima di ogni spuntino. L’acqua aiuta anche a smorzare la fame nervosa, quella fame cioè non reale ma dovuta ad ansia, nervosismo o stress. È bene prendere l’abitudine di bere, mezz’ora prima dei pasti, almeno tre bicchieri d’acqua a piccoli sorsi”. Non solo l’acqua viene in nostro soccorso:”Suggerisco di cominciare il pasto sempre da un abbondante piatto di verdure e quindi proseguire con il primo piatto o con il secondo, come si preferisce. Iniziare dalle verdure, infatti, ci permette di arrivare al piatto principale praticamente già sazi e quindi di dimezzare le porzioni alle quali ci eravamo abituati”. Un altro trucco? Dipende dal palato:”Il 90% del gusto lo dà il primo assaggio, pertanto non soffochiamo la nostra golosità ma assaggiamo quello che più ci piace, anche un dolce, limitandoci appunto nelle quantità. Con un semplice assaggio si avrà la pienezza del gusto con una netta riduzione delle calorie”. Insomma, mangiare si mangia: tentar non nuoce…



© RIPRODUZIONE RISERVATA