Dieta, senso di fame può farci sentire arrabbiati/ Irritabilità e scarso piacere…

- Josephine Carinci

Il senso di fame dovuto alla dieta può farci sentire arrabbiati e irritabili, diminuendo in modo vertiginoso il piacere: lo studio

Nuova legge contro lo spreco di cibo, cosa prevede
Nuova legge contro lo spreco di cibo, cosa prevede

La fame può farci sentire arrabbiati. A dirlo è lo studio pubblicato su PLOS ONE che ha analizzato come la dieta e la sensazione di fame possano provocare sentimenti come irritabilità e rabbia nella persona, che dunque potrebbe anche diventare aggressiva. Si tratta della prima ricerca che indaga su come la fame influenzi le emozioni quotidiane. I ricercatori hanno portato avanti lo studio su 64 volontari adulti dell’Europa Centrale che hanno registrato i loro livelli di fame e altre variabili di benessere emotivo per tre settimane. I partecipanti, rivela il Corriere, hanno dovuto riferire i loro sentimenti e il loro livello di fame attraverso un’app su smartphone, per cinque volte al giorno.

Così hanno consentito la raccolta di informazioni in vari momenti della giornata, come quando si fa sport o quando si è in casa. I risultati hanno dimostrato che la fame porta a sentimenti di rabbia e irritabilità molto intensi e allo stesso tempo a basse valutazioni di piacere. I ricercatori hanno tenuto conto di vari fattori come sesso, età, indice di massa corporea, comportamento alimentare e tratti della personalità.

Dieta, la fame può provocare rabbia

La ricerca ha indagato il rapporto tra fame ed emozioni varie, durante una dieta e non solo. Come rivela il Corriere, la fame è stata associata dai partecipanti al 48% della varianza della rabbia, al 56% della varianza dell’irritabilità e al 44% della varianza del piacere. L’autore principale dello studio, Viren Swami, professione di psicologia sociale presso l’Angolai Ruskin University, ha spiegato: “Molti di noi sono consapevoli che la fame può influenzare le nostre emozioni, ma sorprendentemente poche ricerche scientifiche si sono concentrate sull’essere ‘arrabbiati’ e il nostro studio è il primo che ha esaminato come, al di fuori del laboratorio, la fame sia correlata a sentimenti negativi”.

La ricerca non dà soluzioni su come mitigare le emozioni negative indotte dalla fame. Gli scienziati, però, hanno spiegato: “Tuttavia la ricerca suggerisce che essere in grado di etichettare un’emozione può aiutare le persone a controllarla, ad esempio riconoscendo che ci sentiamo arrabbiati semplicemente perché abbiamo fame. Pertanto, una maggiore consapevolezza di essere ‘arrabbiati’ potrebbe ridurre la probabilità che la fame si traduca in emozioni e comportamenti negativi”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA