Diletta Leotta: “Mi sono laureata, che orgoglio!”/ “Ora voglio lavorare all’estero”

- Chiara Ferrara

Diletta Leotta si racconta: “Mi sono laureata pur lavorando tantissimo, che orgoglio!”. E ora ha tanti sogni da realizzare, ma prima la Serie A

Dazn, Diletta Leotta
Diletta Leotta, Dazn (LaPresse, 2021)

Diletta Leotta, a due settimane dal giorno in cui compirà 31 anni, ha tratto un bilancio della sua vita privata e professionale: “Alle mie spalle vedo un percorso che mi rende felice e orgogliosa. Sono anche riuscita a laurearmi (in Giurisprudenza, ndr) nonostante lavorassi tantissimo. Quando credo di non riuscire a fare qualcosa, penso a quello per farmi coraggio”, ha raccontato in una intervista alla Gazzetta dello Sport.

A breve la conduttrice di Dazn tornerà a raccontare la Serie A da vicino, ma ha anche tante altre ambizioni per il futuro. “Mi piacerebbe molto girare il mondo, cosa che finora mi è mancata. Vorrei fare presto qualche esperienza lavorativa all’estero”, ha ammesso. Per il momento, però, si gode l’Italia ed il massimo campionato, che le regalerà non poche sorprese. “La coppia Mourinho-Dybala, sarebbe bello intervistarli insieme!”, questa una delle sue ambizioni in vista della prossima stagione.

Diletta Leotta: “Mi sono laureata, che orgoglio!”. Ora pensa alla prossima Serie A

A proposito di Serie A, la conduttrice Diletta Leotta ha già un quadro chiaro in merito a quello che sarà il prossimo campionato. “Sarà bellissimo. La Juventus non credo proprio resterà a guardare, si è rinforzata tanto. L’Inter ha ritrovato Lukaku. Il Napoli invece ha perso pedine importanti, ma ha un allenatore straordinario come Spalletti che può fare la differenza. Quanto al Milan, l’entusiasmo possa fare la differenza. Senza dimenticare la Roma di Dybala, i Friedkin hanno fatto un acquisto importantissimo e sono sicura che Mourinho riuscirà a tirare fuori da lui il meglio, grazie anche alla passione dei tifosi”, ha detto alla Gazzetta dello Sport.

Oltre alle big, però, non è da escludere che possano esserci delle mine vaganti. “Il Monza, una squadra da seguire assolutamente, con Silvio Berlusconi e Adriano Galliani che stanno facendo un grande mercato”, ha concluso.





© RIPRODUZIONE RISERVATA