Din Don 4 Il paese dei balocchi/ Su Italia 1 il film con Enzo Salvi

- Matteo Fantozzi

Din Don 4 Il paese dei balocchi in onda oggi, 29 marzo, dalle 21:20 su Italia 1. Nel cast Enzo Salvi, Maurizio Mattioli, Laura Torrisi, Ivano Marescotti, Emy Bergamo, Andrea Dianetti.

Din don immagine enzosalvicom 2018 e1546266851262 640x300
Din Don, immagine Enzosalvi com, dal set

Din Don 4 Il paese dei balocchi, film di Italia 1 diretto da Paolo Geremei

Din Don 4 Il paese dei balocchi va in onda oggi, lunedì 29 marzo, a partire dalle ore 21:20, dunque in prima serata, su Italia 1. Si tratta di una nuova produzione televisiva che appartiene ai generi commedia e drammatico. Questo film è stato diretto da Paolo Geremei.

All’interno del cast del film sono presenti numerosi attori italiani molto famosi come Enzo Salvi, Maurizio Mattioli, Laura Torrisi, Ivano Marescotti, Emy Bergamo, Andrea Dianetti, Adolfo Margiotta, Giorgia Wurth e Gabriele Carbotti. Questo è un film pensato per la televisione e si tratta di una produzione totalmente italiana.

Din Don 4 Il paese dei balocchi, la trama del film: il ritorno di Don Donato

Leggiamo la trama di Din Don 4 Il paese dei balocchi. Don Donato ritorna nel paese che ama e che ha portato sulla retta via. Difatti, l’istrionico prete si trova a Pellizzano, luogo per lungo tempo è stata la sua casa. Tuttavia, le cose sono cambiate rispetto a quello che ricordava.

Nonostante i suoi modi alternativi, Don Donato ha sempre portato sacralità nelle cose e ha fatto rispettare a chiunque quelli che sono i voleri del Signore.

Ma ora il paese ha preso una brutta piega. Sembra proprio che sia stato invase da Sale Bingo, Casinò e belle accompagnatrici a ogni angolo della strada. Gli abitanti di Pellizzano si lasciano andare ai piaceri della vita e non hanno alcuna considerazione per la religione. Dopo aver visto questa situazione così particolare, Don Donato non ci sta e decice che è arrivato il momento di mettere a posto le cose. Grazie alle sue tecniche alternativa, il prete riuscirà a far ordine e far tornare le persone di Pellizzano sulla retta via, proprio come aveva fatto un tempo.







© RIPRODUZIONE RISERVATA