Diretta Amstel Gold Race 2021/ Vince Van Aert al fotofinish: Pidcock 2^!

- Mauro Mantegazza

Diretta Amstel Gold Race 2021 streaming video Rai: percorso, orari e vincitore della più celebre classica olandese di ciclismo (oggi 18 aprile).

Gilbert Amstel Gold Race
Diretta Amstel Gold Race: il quarto successo di Philippe Gilbert

DIRETTA AMSTEL GOLD RACE: VINCE VAN AERT

E’ vittoria conclamata con qualche minuto di ritardo per Wout Van Aert nella Amstel Gold Race 2021! Il ciclista della Jumbo Visma ha dovuto  attendere parecchi minuti perchè il suo successo venisse confermato al fotofinish: le foto parlavano quasi di un ex aequo con Pidcock, che invece si accontenta di salire sul secondo gradino del podio, beffato per appena un millimetro, al termine di una gara davvero eccezionale. Raccontando ora gli ultimi scampoli di questa affascinante edizione della classica primaverile, va detto che eravamo rimasti a un momento molto concitato della corsa, con continui attacchi dal gruppo e tensione che nel drappello dei fuggitivi, che pure rimanevano distanti solo una ventina di secondo. Il gap però è destinato a diminuire ancora, grazie anche agli allunghi di Schelling: alle spalle è continuo forcing verso la testa della corsa e la situazione è quanto mai fluida. Alla fine sono in tre a mettersi avanti a tutti e dunque Van Aert, Schachmann e Pidcock: dietro però vi è un folto gruppo di inseguitori e diversi drappelli di ciclisti ancora dietro, tutti molto vicini. A meno di 10 km nel gruppo si cerca di organizzarsi per lo sprint finale , mentre in avanti i tre proseguono di buon accordo, mettendo alle spalle un gap di appena 16 secondi. A meno di 4 km dal traguardo di questa Amstel Gold Race 2021 Wellens e Fuglsang provano l’allungo, ma il terzetto prosegue, con grandissima attenzione. Si arriva poi negli ultimi 500 metri al traguardo e qui è gran scatto di Van Aert: Pidcock lo segue subito e servirà poi il fotofinish (e parecchie chiacchiere ed analisi delle foto) per consegnare al ciclista della Jumbo la vittoria finale, mentre è certo il terzo piazzamento sul podio di Schachmann (agg Michela Colombo)

CADUTA DI GRUPPO

Tre giri e meno di una cinquantina di km al traguardo finale dell’Amstel Gold Race 2021 e finalmente la corsa si è accesa dopo lunghi momenti di stasi. Al momento una brutta caduta di gruppo ha sconvolto le carte in tavola: coinvolti anche ciclisti favoriti per il successo come Schachmann, Jungels, Armée e Vanservant, ma per fortuna non sono stati gran danni in gruppo. Venendo a quando sta accadendo in strada, va detto che ora troviamo in testa alla corsa ancora i 10 ciclisti andati in fuga al via, che pure ora vantano un vantaggio di meno di un minuto sugli inseguitori: il gruppo infatti ha alzato il ritmo e ora sono continui attacchi verso la testa. Sono infatti continue accelerazioni con Mohoric, Chaves e l’ultimo è stato Perez: per il momento però tutti gli allunghi sono stati neutralizzati. C’è però tensione in strada. (agg Michela Colombo)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA AMSTEL GOLD RACE 2021

Per seguire la diretta tv della Amstel Gold Race 2021 l’appuntamento sarà dalle ore 14.00 su Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando), per un pomeriggio domenicale ancora una volta all’insegna del grande ciclismo. Diretta disponibile sempre a partire dalle ore 14.00 anche su Eurosport, il canale tematico visibile agli abbonati.

Per chi invece non potesse mettersi davanti a un televisore oggi pomeriggio, ricordiamo anche la possibilità di seguire l’Amstel Gold Race in diretta streaming video sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it) oppure – per gli abbonati – tramite il servizio offerto da Eurosport Player. Infine i social network, dove segnaliamo in particolare la pagina Facebook ufficiale Amstel Gold Race e il profilo Twitter ufficiale @Amstelgoldrace. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

RITMO BLANDO IN CODA

Meno di cento km alla conclusione della diretta dell’Amstel Gold Race 2021 e per il momento è ancora calma piatta in strada: nella è cambiato nell’ultimo scampolo di gara, quando pure mancano solo sei giri al termine. In testa dunque troviamo ancora i dieci corridori andati in fuga praticamente al via: alle loro spalle il gruppo registra un gap di circa 4 minuti, che pure per un certo momento si è ridotto e non poco. Pure al momento è chiara intenzione dei corridori in coda lasciar fare al al drappello in testa, mantenendo un’andatura piuttosto distesa: pure segnaliamo che se non altro si sono fatti vedere gli uomini di Movistar ed Astana nelle prime posizioni. (agg Michela Colombo)

10 IN FUGA

Siamo nel vivo della diretta dell’Amstel Gold Race 2021 e proprio in questi istanti mancano circa 180 km al traguardo finale di questa gran classica del ciclismo di primavera. Raccontando subito quanto occorso in questa prima oretta di corsa, va detto che al momento in testa troviamo un drappello di dieci ciclisti, andati in fuga già nelle prime battute della corsa: nello specifico troviamo ora al comando Bernard, Dewulf, Gibbons, Grignard, Haha, Lammertink, Molly, Skaarseth, Theuns e Vliegen. Alle loro spalle già un vantaggio di ben 4 minuti e 50 secondi circa dal resto dei corridori: un gap davvero importante, che il gruppo deve ridurre al più presto (anche se manca ancora parecchio al traguardo finale). (agg Michela Colombo)

 SI COMINCIA

Tutto è pronto per la partenza della Amstel Gold Race 2021, dunque è doveroso nell’attesa fare un passo indietro a quanto successe da queste parti due anni fa, considerando che l’anno scorso non si disputò la classica a causa della pandemia di Coronavirus. Abbiamo già accennato al fatto che vinse il padrone di casa Mathieu Van der Poel, spezzando un digiuno che per l’Olanda durava addirittura da 18 anni all’Amstel Gold Race. Forse ricorderete l’epilogo, perché Van der Poel era stato staccato dal gruppetto di testa, ma con un finale incredibile riuscì a rientrare e con una volata lunghissima il campione (anche) di ciclocross ebbe la meglio sull’australiano Simon Clarke, il danese Jakob Fuglsang che chiuse terzo e Julian Alaphilippe in quarta posizione. Per l’Italia ricordiamo il settimo posto di Alessandro De Marchi e il decimo di Matteo Trentin. Un fuoriclasse delle classiche del calibro di Johan Museeuw commentò così l’exploit di Van der Poel: “Mai visto niente del genere. Sono impressionato, senza parole e pieno di ammirazione”. Adesso però la parola passa alla strada per la Amstel Gold Race 2021, si comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO

In attesa della diretta della Amstel Gold Race 2021, diamo un’occhiata all’albo d’oro delle 54 edizioni disputate fino al 2019, a cominciare naturalmente da quella inaugurale, che fu vinta dal francese Jean Stablinski nel 1966. Ottima tradizione per i padroni di casa, che hanno vinto ben 18 edizioni: l’ultima volta per l’Olanda è naturalmente quella di Mathieu Van der Poel nel 2019, mentre la precedente risaliva all’ormai lontano 2001, quando si impose Erik Dekker. Non sono più i tempi di Jan Raas che con ben cinque successi in sei anni dal 1977 al 1982 (nel 1981 si impose Bernard Hinault) è ancora oggi il corridore pluri-vittorioso dell’Amstel Gold Race, insidiato però da vicino da Philippe Gilbert, che vanta quattro successi (2010, 2011, 2014 e 2017) in una carriera memorabile. Segue l’Olanda dunque proprio il Belgio con 13 successi, gli ultimi firmati tutti da Gilbert. L’Italia è in terza posizione grazie a sette successi, tutti piuttosto recenti: l’Amstel infatti fu a lungo stregata per i corridori italiani, che la vinsero per la prima volta solamente nel 1996 con Stefano Zanini. Da allora però tutto è cambiato: nel 2002 si impose Michele Bartoli, nel 2004 fu il turno di Davide Rebellin e l’anno successivo trionfò Danilo Di Luca. In seguito, ecco la vittoria di Damiano Cunego nel 2008 e infine i due successi di Enrico Gasparotto, nel 2012 e nel 2016. Nelle ultime dieci edizioni abbiamo dunque quattro successi di Gilbert e due di Gasparotto: per il resto, si sono imposti il ceco Roman Kreuziger nel 2013, il polacco Michal Kwiatkowski nel 2015, il danese Michael Valgren nel 2018 e infine appunto Van der Poel due anni fa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SARÀ IL VINCITORE?

Oggi la diretta dell’Amstel Gold Race 2021, edizione numero 55 della principale classica olandese di ciclismo, che torna dopo essere saltata per il Covid nel 2020, ci permetterà di vivere una domenica all’insegna di nuove emozioni con le grandi classiche di primavera delle due ruote. Oggi, domenica 18 aprile, prosegue dunque la tradizionale campagna del Nord, ma si cambia scenario: basta pavé, spazio al cosiddetto Trittico delle Ardenne, con caratteristiche tecniche che cambieranno in modo anche piuttosto significativo rispetto a quello che abbiamo visto fino a due settimane fa al Giro delle Fiandre – una cesura più netta dal solito a causa della mancata disputa nella sua data canonica della Parigi Roubaix.

L’Amstel Gold Race non è sullo stesso livello quanto a fascino e tradizione rispetto ai monumenti che stiamo vivendo in queste settimane, ma ormai da diversi anni non è più una corsa per velocisti e riserva sempre grandi emozioni grazie a un percorso decisamente impegnativo, nel quale chi vorrà puntare alla vittoria non potrà mai distrarsi.

Volendo fare un facile gioco di parole, sarà fondamentale andare a tutta birra, dal momento che la gara fin dalla sua prima edizione prende il nome dal celebre marchio di birra che ne è lo sponsor principale e ha permesso anche all’Olanda di avere una corsa ciclistica di ottimo livello: la collocazione domenicale la dice lunga sull’importanza della corsa, la diretta Amstel Gold Race 2021 meriterà di essere seguita con la massima attenzione.

DIRETTA AMSTEL GOLD RACE: IL PERCORSO 2021

Verso la diretta della Amstel Gold Race 2021, mettiamo adesso in luce le caratteristiche salienti del percorso. Una notizia di grande rilievo è che la corsa olandese si disputerà interamente in circuito, stile Mondiali. Questa scelta, dettata da ragioni logistiche soprattutto dettate dalla necessità di evitare l’afflusso di pubblico, vedrà i corridori cimentarsi in un circuito di 16,9 chilometri da ripetere 12 volte più un ultimo giro leggermente diverso e accorciato a 15,8 chilometri.

La partenza della Amstel Gold Race 2021 non verrà data come da tradizione sulla Vrijthof a Maastricht, ma alle ore 12.00 all’interno di un’area chiusa in cima al Cauberg (1,2 km di salita con punte di pendenza massima che toccheranno il 12,8%), dove verrà posto anche l’arrivo. Le difficoltà principali saranno le classiche salite del Geulhemmerberg, Bemelerberg e Cauberg, brevi ma impegnative, come caratteristica in questa zona interna dell’Olanda ai confini con Belgio e Germania. L’intera area del percorso sarà chiusa sia per il pubblico a piedi sia per quello in bicicletta, residenti compresi, ma almeno quest’anno rivedremo l’Amstel Gold Race.

Grande assente Mathieu Van der Poel, vincitore nel 2019, tra i vincitori di passate edizioni attesi oggi in gara avremo Michal Kwiatkowski e naturalmente Philippe Gilbert che vanta ben quattro trionfi all’Amstel, mentre tra gli altri partecipanti ricordiamo Julian Alaphilippe, Bauke Mollema, Greg Van Avermaet, Bob Jungels, Michael Matthews, Primoz Roglic, Jakob Fuglsang e molti altri possibili pretendenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA