Diretta/ Arsenal Benfica (risultato finale 3-2) Aubameyang porta i suoi agli ottavi

- Fabio Belli

Diretta Arsenal Benfica (risultato finale 3-2) due gol per Aubameyang nel match dei  sedicesimi di finale e gli inglesi passano il turno di Europa League.

Lacazette Fernandinho Arsenal Manchester City lapresse 2021 640x300
Diretta Arsenal Manchester City, Premier League 25^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA ARSENAL BENFICA (RISULTATO FINALE 3-2)

Si è appena chiusa la diretta tra Arsenal e Benfica e al triplice fischio finale è gran trionfo degli inglesi, che vincendo col risultato di 3-2 trovano dunque la qualificazione agli ottavi di finale di Europa league. Per i ragazzi di Arteta dunque un grande risultato: è mentre dunque è gran festa al Pireo, vediamo che cosa è successo solo poco fa, nel secondo tempo del match. Ci eravamo infatti lasciati all’intervallo col risultato di 1-1 sul tabellone, in una situazione di grande equilibrio anche in campo. Rientrati però dopo l’intervallo ecco che sono stati subito i Gunners a irrompere con forza: al 50’ è poi gol del vantaggio inglese con Aubameyang, annullato poi al Var per fuorigioco. I lusitani però non stanno a guade e dopo una serie rapida di cambi dalla panchina, ecco che è Rafa Silva a gettare scompiglio nella difesa avversaria e segnare la rete del 2-1 al 61’: la reazione inglese è però immediata: sei minuti dopo siamo di nuovo in parità grazie al gol di Tierney. Il finale della partita di Europa league è dei più caldi: al 74’ è di nuovo il Benfica a farsi avanti ma pochi cinti dopo è il solito Pierre Emerick Aubameyang a rubare la scena con un gol spettacolare, che riporta l’Arsenal avanti. Di nuovo in vantaggio gli inglesi cercano di abbassare i ritmi e gestire il pallone, ma ancora i lusitani non si arrendono: al quatto minuto di recupero è dunque brivido con Gabriel che sfiora il gol del pari. Questa sarà poi l’ultima emozione del match: al triplice fischio finale è successo inglese per 4-3 e qualificazione per Arteta agli ottavi di Europa league. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Siamo a metà della diretta tra Arsenal e Benfica e all’intervallo del match di Europa league ecco che è ancora tutto aperto per la qualificazione agli ottavi di coppa. Al termine del rimo tempo infatti ecco che spicca sul tabellone del risultato l’1-1 che pure i lusitani hanno strappato solo l’ultimo. Al via dell’incontro infatti sono subito i Gunners a farsi avanti: dopo qualche scambio pericoloso in entrambi i lati del campo, su ritmi però non elevatissimi, sono stati gli inglesi a rompere l’equilibrio, andando a rete con Aubameyang al 21’. Andati sotto i lusitani però non si sono fatti prendere dallo sconforto ma subito sono rientrati in partita: pure gli uomini di Arteta e dunque è stata nuova battaglia in campo. Al 34’ è poi subito occasione di pareggio per il Benfica con Vertonghen, mentre pochi minuti è Saka a fare paura alla difesa avversaria, con un tiro che però viene sventato all’ultimo da Leite,  con una magia tra i pali. È dunque nel finale che i portoghesi riescono nell’obbiettivo: al 43’ è gran gol dell’1-1 sul risultato con Gonçalves, che su punizione, punisce brillantemente Leno tra i pali. E poi subito duplice fischio dell’arbitro. (agg Michela Colombo)

DIRETTA ARSENAL BENFICA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Arsenal Benfica sarà garantita dalla televisione satellitare: gli abbonati a Sky potranno dunque accedere ai canali del decoder per seguire questa partita di Europa League e, in assenza di un televisore, potranno anche avvalersi del servizio di diretta streaming video che viene fornito senza costi aggiuntivi a tutti i clienti. Basterà dotarsi di dispositivi come PC, tablet e smartphone e attivarvi l’applicazione Sky Go per avere accesso in mobilità a tutta la programmazione dei canali qui contenuti.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

È tutto pronto per la diretta di Arsenal Benfica, che sta per farci compagnia nella serata di Europa League. Un torneo nel quale fino a questo momento le Super Aquile non hanno mai perso: curiosamente però la squadra di Lisbona ha ottenuto più pareggi (4) che vittorie (3), fuori casa ha festeggiato soltanto una volta con il 4-2 di Poznan nel match di esordio. Un Benfica che certamente non ci ha annoiati: nelle sue sette partite di Europa League non ci sono mai stati meno di 2 gol complessivi, tanto che la squadra di Jorge Jesus arriva al ritorno dei sedicesimi con 19 gol realizzati ma anche 10 incassati, dunque si tratta di un club che non conosce mezze misure. Così anche in campionato, dove non perde da quattro partite ma ha ottenuto tre pareggi e una vittoria in questa striscia, con un solo successo nelle ultime 7 giocate. Adesso finalmente ci siamo, per cui possiamo metterci comodi e stare a vedere quello che ci racconterà il terreno di gioco dell’Emirates: la parola passa ai protagonisti della sfida di Londra, Arsenal Benfica può cominciare! ARSENAL (4-3-3): Leno; Bellerin, David Luiz, Gabriel Paulista, Tierney; D. Ceballos, G. Xhaka, Odegaard; Smith Rowe, Aubameyang, Saka. BENFICA (3-5-1-1): Helton Leite; Verissimo, Otamendi, Vertonghen; Diogo Gonçalves, Taarabt, Weigl, Rafa Silva, Grimaldo; Pizzi; Seferovic. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

In attesa della sfida di Europa League Arsenal Benfica, andiamo a ricordare che la partita di ritorno di questa sera sarà diretta dall’arbitro olandese Bjorn Kuipers, che pure si avvarrà oggi della collaborazione degli assistenti Van Roekel e Zeinstra come del quarto uomo Mekkelie (Van Boekel e Dieperink saranno alle postazioni Var Avar). Volendo ora conoscere il primo direttore di gara, scopriamo subito che in stagione il fischietto oranje ha collezionato 22 direzioni di cui però nessuna è occorsa finora in Europa League: nel complesso comunque leggiamo a bilancio per lui 52 cartellini gialli assegnati, due rossi e otto calci di rigore concessi. Ampliano la nostra analisi e ricordiamo che Kuipers in passato ha già diretto l’Arsenal, in occasione della sfida tra gli inglesi e il Borussia Dortmund, nei gironi della Champions League 2013-14. Sono invece sei i precedenti tra l’arbitro e il Benfica, di cui gli ultimi due occorsi nella stagione 2019-20 (qualificazioni di Champions e poi Europa league). (agg Michela Colombo)

ARSENAL BENFICA: RISULTATO IN EQUILIBRIO…

Arsenal Benfica, in diretta giovedì 25 febbraio 2021 alle ore 18.55 presso il Georgios Karaiskakis Stadium di Atene, sarà una sfida valevole per il match di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Situazione in bilico dopo l’1-1 dell’andata, formalmente in casa dei portoghesi anche se si è giocato allo stadio Olimpico di Roma. Anche il ritorno si giocherà in campo neutro, ad Atene, con i Gunners che proveranno a mantenere il minimo vantaggio del gol realizzato in trasferta. Dopo l’ultimo ko in casa contro il Manchester City, l’Arsenal resta a metà classifica, a -6 dalla zona europea ma la squadra di Arteta non riesce a ingranare in Premier League. L’Europa League può essere fronte di riscatto come per il Benfica, che in campionato resta lontano dalla vetta, quarto in classifica a caccia della qualificazione in Champions League della scorsa stagione. Al momento per essere presenti nella massima competizione europea i lusitani devono rimontare 4 punti al Braga, per questo l’Europa League può rappresentare una porta di servizio decisiva per nobilitare una stagione fin qui difficile.

PROBABILI FORMAZIONI ARSENAL BENFICA

Le probabili formazioni della sfida tra Arsenal e Benfica al Georgios Karaiskakis Stadium. I padroni di casa allenati da Mikel Arteta scenderanno in campo con un 4-2-3-1 e questo undici titolare: Leno, Bellerin, Luiz, Gabriel, Cedric; Xhaka, Ceballos, Saka, Smith-Rowe, Pepe, Aubemayang. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Jorge Jesus con un 4-4-2 così disposto dal primo minuto: Vlachimodos, Goncalves, Otamendi, Vertonghen, Grimaldo, Pizzi, Taarabt, Weigl, Silva, Nunez, Seferovic.

QUOTE E PRONOSTICO

Per tutti coloro che vorranno scommettere sul match l’agenzia Snai ha fornito il suo pronostico per Arsenal Benfica: il segno 1 per la vittoria interna garantirebbe infatti di moltiplicare per 1.80 volte la posta investita, mentre il segno 2 riferito al successo in trasferta permetterebbe di ottenere una vincita pari a 4.25 volte quanto messo sul piatto. Infine per chi punterà sul pareggio, puntando sul segno X, la somma risultante si moltiplicherebbe per 3.85 volte l’importo scommesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA