Diretta/ Arsenal Olympiacos (risultato finale 1-2): El Arabi butta fuori i gunners!

- Fabio Belli

Diretta Arsenal Olympiacos: streaming video e tv, probabili formazioni, quote e risultato live del match valevole per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League.

Arsenal Niles
Manchester City Arsenal rinviata per emergenza Coronavirus- Maitland-Niles (Foto LaPresse)

DIRETTA ARSENAL OLYMPIACOS (RISULTATO FINALE 1-2): EL ARABI BUTTA FUORI I GUNNERS!

Clamoroso all’Emirates Stadium, l’Olympiacos batte l’Arsenal per 2 a 1 eliminando i gunners dall’Europa League. Secondo tempo supplementare sconsigliato ai deboli di cuore, il tecnico Arteta si affida al giovanissimo Martinelli che trascina i suoi in avanti, anche se gli ospiti al 109’ timbrano la traversa con Masouras. Dall’altra parte Aubameyang con una rovesciata spettacolare illude i londinesi che pareggiano momentaneamente i conti e sembrano averla sfangata, invece a ridosso del 120’ Leno regala un calcio d’angolo agli ellenici: sugli sviluppi del corner Masouras scodella il pallone al centro dell’area di rigore per El Arabi che lo deposita in rete tramortendo gli avversari che escono mestamente di scena, anche perché nel recupero l’attaccante gabonese si divora il due pari a pochi passi da José Sà. Al triplice fischio gli uomini di Martins festeggiano per la grande impresa appena compiuta. {agg. di Stefano Belli}

GLI ELLENICI TENGONO DURO!

Non si sblocca la situazione all’Emirates Stadium dove resiste il vantaggio dell’Olympiacos che conduce sull’Arsenal per 1 a 0. Nel corso del primo tempo supplementare i gunners fanno girare palla nel tentativo di trovare un varco nell’area di rigore avversaria e creare i presupposti per buttarla dentro. Al 101’ i padroni di casa chiedono il calcio di rigore per un presunto tocco con il braccio da parte di Ba, l’arbitro Massa dopo il check del VAR fa proseguire il gioco senza prendere provvedimenti. Più passano i minuti e più i calci di rigore si avvicinano, sarà la lotteria degli undici metri a stabilire chi si qualificherà agli ottavi di Europa League{agg. di Stefano Belli}

TUTTI AI SUPPLEMENTARI!

Arsenal e Olympiacos vanno ai tempi supplementari, dopo i novanta minuti regolamentari il punteggio dice 0-1 in favore dei greci e così servirà almeno un’altra mezz’ora per stabilire chi si qualificherà agli ottavi di Europa League. Inutili gli assalti disperati dei gunners che hanno letteralmente assediato l’area di rigore avversaria, al 75’ Pepe manda letteralmente al manicomio i difensori ospiti con una serie di slalom che si addicono più alla coppa del mondo di sci che a una partita di calcio, alla fine gli uomini di Martins riescono in qualche modo a cavarsela con Lacazette che in posizione regolare si divora il gol dell’uno pari. A dare manforte agli uomini di Arteta arriva anche Torreira che all’83’ spaventa José Sa, bravo a distendersi sul missile dell’ex-Samp. I londinesi spendono un mucchio di energie vanamente, allo scadere del 92’ l’arbitro ferma il gioco per una breve pausa, tra poco si tornerà a fare sul serio! {agg. di Stefano Belli}

CISSE’ GELA I LONDINESI

Quando mancano venti minuti al novantesimo è cambiato il parziale a Londra tra Arsenal e Olympiacos con la formazione di Martins in vantaggio per 1 a 0. Sta maturando un risultato davvero inaspettato all’Emirates Stadium con i padroni di casa che sembravano completamente padroni della situazione e invece al 54’ incassano il gol di Cissé che sugli sviluppi di un calcio d’angolo prende il tempo a tutti e deposita il pallone in rete alle spalle di Leno. Ci saremmo aspettati la reazione veemente degli uomini di Arteta che hanno a disposizione solamente l’Europa League per salvare una stagione sin qui fallimentare (per rimanere nell’eufemismo), invece i gunners continuano a sbandare e al 57’ l’ex-portiere del Bayer Leverkusen deve compiere una parata miracolosa per negare il raddoppio a Tsimikas. Il tempo passa e i supplementari diventano un’ipotesi sempre più concreta. {agg. di Stefano Belli}

GOL ANNULLATO A LACAZETTE

Il primo tempo di Arsenal-Olympiacos va in archivio sul punteggio di 0-0. Gunners in controllo anche se avrebbero bisogno almeno di un altro gol per consolidare il passaggio del turno, ricordiamo che agli ellenici basta un gol per andare ai tempi supplementari e quindi per gli uomini di Arteta è assolutamente vietato abbassare la guardia. Al 37’ la formazione di Martins si rende pericolosa con Camara che al 37’ sfiora il bersaglio grosso con una conclusione dal limite. Due minuti più tardi Lacazette la butta dentro ma l’esultanza del francese viene smorzata dal guardalinee che alza la bandierina segnalando l’offside del numero 9. {agg. di Stefano Belli}

PEPE NON TROVA LA PORTA

Quando siamo giunti a metà del primo tempo il punteggio di Arsenal-Olympiacos è fermo sullo 0-0. Il risultato dell’andata in Grecia mette i gunners in una botte di ferro ma non dovranno sottovalutare la gara di stasera per nessun motivo al mondo. Gli uomini di Arteta ne sono ben consapevoli e per questo motivo sin dal fischio d’inizio dell’arbitro Massa assediano l’area di rigore avversaria nel tentativo di mettere definitivamente in cassaforte il passaggio agli ottavi di Europa League. Lacazette, Ozil e Xhaka mettono in apprensione Jose Sa che non può concedersi nemmeno un attimo di relax in mezzo ai pali. Al 22’ il fischietto italiano assegna un calcio di punizione dal limite agli inglesi, il tiro di Pepe scavalca la barriera ma sorvola anche la traversa. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Arsenal Olympiakos si potrà seguire in esclusiva sul satellite: tutti gli abbonati Sky potranno infatti collegarsi al canale numero 203 di Sky Sport Football, con la possibilità di seguire anche in diretta streaming video via internet l’incontro. Questo sarà possibile collegandosi tramite pc al sito skygo.sky.it, oppure con l’applicazione SkyGo tramite smart tv o dispositivi mobili come tablet o smartphone, con la pay tv satellitare broadcaster dell’Europa League 2019/20.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Mancano ormai pochi minuti a Arsenal Olympiacos. La stagione dei Gunners potrebbe aver subito una svolta positiva nel 2020, perché la squadra è imbattuta in Premier League e sta lentamente risalendo qualche posizione di classifica: contando anche le due vittorie in FA Cup, il bilancio nel nuovo anno solare parla di 5 successi a fronte di 4 pareggi, ma tra le partite da 3 punti spiccano quelle contro Manchester United, Newcastle (per il risultato, un rotondo 4-0) e il 3-2 all’Everton di Carlo Ancelotti che attraversava un ottimo momento. Il rendimento esterno rimane deficitario – l’ultima vittoria esterna in campionato risale al 9 dicembre – ma tutto sommato questa squadra può agevolmente prendersi gli ottavi di Europa League e sperare di replicare la finale dello scorso anno; adesso è finalmente arrivato il momento di valutare quello che succederà sul terreno di gioco dell’Emirates, dunque possiamo subito metterci comodi e, dopo aver letto le formazioni ufficiali, dare la parola al campo perché la diretta di Arsenal Olympiacos sta davvero per cominciare! ARSENAL (4-2-1-3): Leno; Bellerin, Mustafi, David Luiz, Saka; Ceballos, G. Xhaka; Ozil; Aubameyang, Lacazette, Pépé. OLYMPIACOS (4-3-3): José Sa; Elabdellaoui, Ba, Cissé, Tsimikas; Bouchalakis, Camara, Guilherme; Randjelovic, El Arabi, Valbuena. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Il quadro di Arsenal Olympiacos è piuttosto esteso: le due squadre sono presenze costanti nelle coppe europee e si sono affrontate in nove occasioni tra il 2009 e la scorsa settimana. Prima di questo sedicesimo di Europa League il contesto era stato sempre quello della Champions League, e sempre nella fase a gironi; curiosamente non compaiono pareggi e l’Arsenal comanda con cinque vittorie a quattro, il che significa – avendo vinto al Pireo lo scorso 20 febbraio – che nella principale coppa il bilancio era in totale parità. L’ultima vittoria inglese all’Emirates è datata però ottobre 2012, un 3-1 nel quale erano andati a segno Gervinho, Lukas Podolski e Aaron Ramsey (per i greci temporaneo pareggio di Kostas Mitroglou); più recente l’unico blitz che l’Olympiacos ha centrato nello stadio dei Gunners, dobbiamo andare al settembre 2015 per uno splendido 2-3. Partita aperta da Felipe Pardo, ancora nel primo tempo e nello spazio di 7 minuti dal primo gol c’ erano stati il pareggio di Theo Walcott e l’autorete di David Ospina per il nuovo vantaggio greco. Alexis Sanchez aveva impattato al 65’, ma un minuto più tardi l’islandese Alfred Finnbogason aveva regalato la vittoria esterna alla squadra greca. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA DAVIDE MASSA

Questa sera la partita di Europa League Arsenal Olympiacos, verrà diretta dall’arbitro italiano Davide Massa, volto ben noto per gli appassionati italiani: con lui in campo a Londra poi ci saranno anche gli assistenti Meli e Tegoni e toccherà a Giacomelli fare da quarto uomo. Mettendo dunque il fischietto italiano sotto ai riflettori, notiamo subito che lo stesso Massa in stagione ha diretto ben 20 incontri, di cui ben tre in occasione dell’Europa league: qui ha dunque già deciso di 18 ammonizioni e una sola espulsione e pure non ancora concesso alcun calcio di rigore. Va quindi ampliata ora la nostra analisi per segnalare agli appassionati che l’arbitro italiano, in carriera ha già incontrato l’Arsenal in ben due occasioni: l’ultima risale a questa stagione di Europa League, nella sfida tra i Gunnar e l’Eintracht Francoforte, per la fase a gironi. Si conta un precedente anche tra Massa e l’Olympicos, risalente al torneo di qualificazione alla Champions league del 2017-2018. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Arsenal Olympiacos, diretta dall’arbitro Davide Massa, giovedì 27 febbraio 2020 alle ore 21.00 presso l’Emirates Stadium di Londra, sarà una sfida valevole per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Il match d’andata ad Atene è stato deciso a favore degli inglesi da una rete di Lacazette nel finale. Ai greci servirà dunque un’impresa per passare il turno, con almeno 2 gol segnati a domicilio esattamente come avvenuto nell’ultimo precedente a Londra tra le due formazioni: il 29 settembre 2015 in Champions League l’Olympiakos vinse 2-3 con reti di Pardo e Finnbogason e un’autorete di Ospina. In Grecia l’Olympiacos è reduce dalla fondamentale vittoria di Salonicco, nello scontro-scudetto che ha portato i biancorossi in vetta a +5 sul PAOK secondo. L‘Arsenal invece ha battuto 3-2 in Premier League l’Everton di Carlo Ancelotti grazie alle reti di Nketiah e Aubameyang (doppietta) e vede ora l’Europa League lontana solo 3 punti, anche se il Chelsea quarto, con la possibilità di tornare in Champions League, è a 7 punti di distanza.

PROBABILI FORMAZIONI ARSENAL OLYMPIAKOS

Le probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo in Arsenal Olympiakos, giovedì 27 febbraio 2020  presso l’Emirates Stadium di Londra, sfida valevole per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. L‘Arsenal allenato da Arteta dovrebbe scegliere il 4-1-4-1 come modulo di partenza con questo undici titolare schierato in campo: Leno; Maitland-Niles, Mustafi, Marì, Kolasinac; Torreira; Pépé, Ceballos, Willock, Martinelli; Nketiah. L’Olympiacos guidata in panchina da Martins sarà chiamato a rispondere con un 4-4-2 così disposto sul rettangolo verde: Sà; Elabdellaoui, Ba, Semedo, Tsimikas; Valbuena, Bouchalakis, Guilherme, Fortounis; El-Arabi, Soudani.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Queste le quote proposte dall’agenzie di scommesse Snai per chi vorrà puntare sul match tra Arsenal e Olympiakos. La vittoria della formazione di casa viene offerta a una quota di 1.50, mentre l’eventuale pareggio viene proposto a una quota di 4.25 e la vittoria in trasferta viene quotata a 6.25. Per chi scommetterà sul numero di gol realizzato nel complesso dalle due formazioni nel corso dell’incontro, la quota per l’over 2.5 viene fissata a 1.70, la quota per l’under 2.5 viene invece proposta a 2.05.

© RIPRODUZIONE RISERVATA