DIRETTA/ Ascoli Trapani (risultato finale 3-1) DAZN: bianconeri dilagano in chiusura

- Claudio Franceschini

Diretta Ascoli Trapani streaming video DAZN: tutto è pronto, siamo  al fischio d’inizio della partita di Serie B allo stadio Del Duca.

ascoli ninkovic lapresse 2018
Video Ascoli Trapani (Foto LaPresse)

DIRETTA ASCOLI TRAPANI (FINALE 3-1): I BIANCONERI DILAGANO IN CHIUSURA

Termina sotto un vero e proprio nubifragio la sfida fra Ascoli e Trapani. L’equilibrio dopo il pari siciliani di Ferretti viene rotto al 39′ della ripresa da un’autorete: affondo di Da Cruz, cross teso in area e Luperini, impantanatosi nel fango della sua area, spinge il pallone nella propria porta. E’ una mazzata per il Trapani che finisce con il capitolare definitivamente al 45′, con Da Cruz che salta secco Scognamillo e poi firma quello che sarà il definitivo 3-1. Azione che lascia degli strascichi visto che Da Cruz e Scognamillo vengono espulsi per reciproche scorrettezze durante il recupero. Il campo è ormai al limite della praticabilità, ma non ci sono più emozioni e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Ascoli Trapani non verrà trasmessa sui canali tradizionali: per il secondo anno consecutivo infatti il campionato di Serie B è affidato in esclusiva alla piattaforma DAZN, dunque sarà un appuntamento riservato agli abbonati che, tramite apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone, potranno seguire la partita in diretta streaming video oppure installare l’applicazione direttamente su una smart tv che sia provvista di connessione a internet.

GOL DEL PARI DI FERRETTI!

Inizia il secondo tempo e il Trapani va vicino al pareggio già al 3′, con Lanni che sbaglia il rinvio che finisce sui piedi di Ferretti, sulla cui conclusione si salva il portiere ascolano. Al 6′ una conclusione di Ardemagni per l’Ascoli viene deviata in angolo, quindi al 9′ un calcio di punizione di Luperini per i siciliani finisce alle stelle. All’11’ sostituzione nell’Ascoli, esce Scamacca ed entra Da Cruz. Il Trapani alza i giri, al quarto d’ora una conclusione mancina di Aloi esce sfiorando il palo, quindi al 19′ arriva il pareggio granata firmato da Ferretti, subito dopo un cambio con Colpani che ha preso il posto di Scaglia. Un lancio dalle retrovie di Luperini sorprende la difesa ascolana, Ferretti in posizione regolare può involarsi a rete e siglare l’1-1. (agg. di Fabio Belli)

EVACUO OUT PER INFORTUNIO

Dopo un avvio di gara molto difficile il Trapani prova ad organizzarsi e reagire. Al 26′ siciliani pericolosi con un colpo di testa in tuffo di Evacuo che manca di poco il bersaglio. I traversoni di Luperini rappresentano una minaccia per la retroguardia marchigiana, ma gli attaccanti granata non trovano il guizzo giusto sui palloni del compagno di squadra. Al 35′ nell’area dell’Ascoli si scatena un vero flipper, ma i difensori di casa riescono a ribattere praticamente sulla linea le conclusioni in successione di Aloi, Evacuo e Jakimovski. Al 37′ è il portiere del Trapani, Dini, a distinguersi ipnotizzando Ardemagni che si era presentato a tu per tu con lui. Ancora Evauco pericoloso al 39′ con un colpo di testa che sorvola di poco la traversa, ma dopo uno scontro col portiere di casa Lanni proprio Evacuo al 45′ deve alzare bandiera bianca per infortunio: al suo posto entra Ferretti e il primo tempo allo stadio Cino e Lillo Del Duca si chiude con i padroni di casa dell’Ascoli in vantaggio 1-0 sul Trapani, gol firmato da Scamacca. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA SCAMACCA!

Come in Coppa Italia, Ascoli in gol contro il Trapani con Scamacca. Terzo gol ai siciliani in una settimana per l’attaccante dei marchigiani che ha sbloccato il risultato al 16′ allo stadio Cino e Lillo Del Duca, piazzando il pallone di destro sotto l’incrocio dei pali. Una vera prodezza, in una partita in cui l’Ascoli ha comunque preso subito le redini del gioco, provandoci al 5′ con Ninkovic, conclusione centrale bloccata da Dini. Al 9′ Trapani insidioso, ma Nzola non riesce a concludere, tradito da un rimbalzo nell’area ascolana. Al 12′ il primo ammonito della partita è Fornasier nel Trapani per un fallo su Scamacca, che sblocca poi il match come detto con una rete di pregevole fattura. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Per Ascoli Trapani siamo quasi giunti al fischio d’inizio: scopriamo allora adesso i numeri delle due formazioni, naturalmente facendo riferimento allo scorso campionato essendo al via di una nuova stagione. L’Ascoli ottenne la salvezza collezionando 43 punti in classifica: per i marchigiani dieci vittorie, tredici pareggi e altrettante sconfitte, in negativo anche la differenza reti (-16) a causa di 40 gol segnati e ben 56 subiti. Il Trapani invece era in Serie C e ottenne la promozione ai playoff dopo il secondo posto nella classifica del girone C con 73 punti, arrivati mediante ventidue vittorie, otto pareggi e sei sconfitte. Per i siciliani la differenza reti fu pari a +26, grazie a 60 gol segnati e 34 subiti. Adesso però cediamo la parola al campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Ascoli Trapani, poi si gioca! ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Pucino, Ferigra, Valentini, D’Elia; Gerbo, Petrucci, Cavion; Ninkovic; Ardemagni, Scamacca. Allenatore: Zanetti. TRAPANI (4-3-3): Dini; Luperini, Scognamillo, Fornasier, Cauz; Aloi, Taugourdeau, Colpani; Nzola, Evacuo, Jakimowski. Allenatore: Baldini. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

La diretta di Ascoli Trapani ci proporrà una partita di scarsa tradizione, dal momento che sono appena nove i precedenti confronti ufficiali tra i marchigiani e la squadra siciliana. Per il Trapani soddisfazioni con il contagocce, l’unica vittoria infatti è stata un 4-3 casalingo risalite al 16 aprile 2016. Per il resto contiamo tre vittorie per l’Ascoli e ben cinque pareggi, i marchigiani sono comprensibilmente avanti (15-9) anche nel numero dei gol segnati. Per di più l’Ascoli ha ottenuto in casa tutte le sue tre vittorie, di conseguenza questa trasferta è decisamente ostica per il Trapani. La conferma si è avuta appena sei giorni fa: scherzi del calendario, domenica 18 agosto il terzo turno di Coppa Italia ha previsto proprio Ascoli Trapani allo stadio Cino e Lillo Del Duca e i padroni di casa hanno vinto 2-0 grazie alla doppietta di Scamacca al 3’ e al 36’ minuto del secondo tempo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Ascoli Trapani sarà una partita diretta dall’arbitro Alessandro Prontera, il quale ha 32 anni ed è della sezione Aia di Bologna; questa sarà la sua sesta direzione in Serie B. Nella stagione passata il signor Prontera ha esordito nella serie cadetta dirigendo cinque partite e decretando 21 ammonizioni, tre espulsioni e due calci di rigore. Possiamo inoltre osservare, per quanto riguarda i precedenti del fischietto bolognese, che Prontera ha arbitrato una sola volta l’Ascoli allo stadio Del Duca nel 2014, la partita di Lega Pro era Ascoli Prato e terminò con un pareggio (1-1). I suoi assistenti per Ascoli Trapani saranno in primo luogo i due guardalinee Domenico Palermo della sezione Aia di Bari e Mattia Scarpa di Reggio Emilia, mentre il quarto ufficiale di gara sarà il signor Ivan Robilotta della sezione di Sala Consilina.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Ascoli Trapani, diretta dall’arbitro Pontera, si gioca alle ore 21:00 di sabato 24 agosto: anche allo stadio Del Duca è arrivato il momento della prima giornata nel campionato di Serie B 2019-2020, e le due squadre si ritrovano a sei giorni dalla sfida di Coppa Italia. I marchigiani lo scorso anno si sono salvati con qualche affanno: partivano con l’idea nemmeno troppo nascosta di esplorare la zona playoff ma non sono riusciti a fare il salto di qualità. Interessante la scelta estiva di puntare su Paolo Zanetti, giovane allenatore che ha fatto benissimo con il Sudtirol e adesso sale di categoria provando ad affermarsi in maniera determinante nel calcio che conta. Il Trapani invece riparte da Francesco Baldini, che ha preso il posto di Vincenzo Italiano finito a La Spezia: il nuovo allenatore ha stentato con la Juventus Primavera e dovrà ora provare a mantenere una Serie B conquistata la scorsa primavera attraverso i playoff. Ad ogni modo ci attende una partita interessante: la diretta di Ascoli Trapani è dietro l’angolo, intanto vediamo quali potrebbero essere le scelte di formazione da parte dei due allenatori per questa serata.

PROBABILI FORMAZIONI ASCOLI TRAPANI

Per Ascoli Trapani, la formazione di Zanetti potrebbe essere la stessa di domenica scorsa: quasi certamente lo sarà in difesa con Valentini e Ferigra a protezione di Lanni, mentre Laverone e Pucino agiranno in qualità di terzini. In mezzo potremmo vedere Troiano al posto di Petrucci, ma con la conferma di Gerbo e Cavion che saranno le due mezzali; con Chajia destinato alla trequarti (favorito su Ninkovic), potrebbe esserci un’occasione per Ardemagni che però dovrà sgomitare per togliere la maglia a uno tra Scamacca e Da Cruz. Tridente offensivo per Baldini, che dovrebbe mandare in campo Ferretti e Golfo ai lati di Evacuo (Nzola comunque se la gioca); alle spalle di questo reparto offensivo ecco la solita regia di Taugourdeau, gli interni potrebbero essere Colpani e Luperini (oppure Aloi) mentre in difesa Pagliarulo comanda con il supporto di Joao Silva, in porta va Dini e i terzini saranno Del Prete e Jakimovski.

QUOTE E PRONOSTICO

Sono i marchigiani ad essere chiaramente favoriti in Ascoli Trapani: il segno 1, secondo l’agenzia di scommesse Snai, ha un valore pari a 1,95 volte la somma messa sul piatto mentre l’ipotesi del successo siciliano, identificata dal segno 2, vi farebbe guadagnare una cifra corrispondente a 4,25 volte quanto puntato. Con l’eventualità del pareggio, per la quale dovrete puntare sul segno X, porta in dote una vincita pari a 3,15 quanto avrete pensato di investire con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA