DIRETTA/ Atalanta Ascoli Primavera (risultato finale 3-1): Vorlicky condanna i piceni

- Claudio Franceschini

Diretta Atalanta Ascoli Primavera streaming video tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per la 14^ giornata del campionato 1, la Dea cerca di rialzarsi.

Atalanta Primavera
Diretta Torino Atalanta Primavera (Foto LaPresse)

DIRETTA ATALANTA ASCOLI PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 3-1)

Termina qui la diretta tra Atalanta e Ascoli primavera e al triplice fischio finale è gran successo per i bergamaschi col risultato finale di 3-1. Nella 14^ giornata di campionato la Dea torna a vincere e condanna i piceni a quello che è  il loro KO numero 12 della stagione. Venendo ora alle azioni salienti del secondo tempo, possiamo dire che al via, tornati in campo, sono stati subito i nerazzurri a riprendere in mano le redini del gioco. I ragazzi di Brambilla hanno fretta di chiudere l’incontro: al 48’ è già gran occasione da gol con Sibide, ma la Dea deve attendere fino al 64’ per firmare il 3-1 con Vorlicky.  I piceni accusano il colpo e permettono gli avversari di gestire il vantaggio: i ritmi in campo si abbassano, e sono pochi squilli nel finale dle match. Segnalata la rete annullata per fuori gioco di Italeng al 82’, vi è poco da raccontare per gli ultimi scampoli del match: al triplice fischio finale è dunque gran successo per l’Atalanta primavera. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Siamo a metà della diretta tra Atalanta e Ascoli primavera, big match della 14^ giornata di campionato e terminato il primo tempo, ecco che in terra bergamasca campeggia il risultato di 2-1 in favore dei padroni di casa. Prima frazione di gioco dunque ben brillante oggi pomeriggio, con i nerazzurri che al via prendono saldamente in mano le redini del match. Superata una iniziale fase di studio reciproco, sono stati i ragazzi di Brambilla  a farsi immediatamente aggressivi: al 9’ è già bella occasione da gol per i padroni di casa con Italeng,  cui fa seguito un forte pressing da parte della Dea. Pure i piceni non restano a guardare: la squadra bianconera dimostra personalità e prova a reagire con coraggio, facendo però fatica a ostacolare il gioco avversario. Man mano che il tempo passa, i ritmi in campo si alzano ma non l’attenzione nella metà campo bergamasca: al 24′ è infatti clamoroso gol dei piceni con D’Agostino, infallibile contro una difesa ben distratta. Sotto di un gol, l’Atalanta primavera però reagisce subito: dopo un paio di occasioni, ci pensa Sidibe poi a colpire al 43’ riportando la parità. È poi solo negli ultimi scampoli del match che i nerazzurri pungono ancora: al secondo minuti di recupero è Italeng a portare i suoi in vantaggio per 2-1. Vedremo ora che accadrà nel secondo tempo. (agg Michela Colombo)

DIRETTA ATALANTA ASCOLI PRIMAVERA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Ascoli Primavera non è disponibile sui canali della nostra televisione; tuttavia l’emittente Sportitalia si occupa di tutto il campionato 1 e, di conseguenza, fornirà anche le immagini di questo match in tempo reale. Basterà collegarsi in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone, con l’app Sportitalia attivabile sui vostri dispositivi oppure riferirsi al sito ufficiale che trovate all’indirizzo www.sportitalia.com.

SI COMINCIA!

Siamo pronti a dare la parola al campo per la diretta di Atalanta Ascoli Primavera, ma certo prima del fischio d’inizio ci pare doveroso dare a controllare anche le statistiche che i due club si portano dietro, alla vigilia della 14^ giornata di campionato. Classifica alla mano dobbiamo infatti ricordare per la squadra nerazzurra l’ottava posizione, ora occupata con 18 punti e con un tabellino che racconta di cinque vittorie e tre pareggi, con pure cinque KO (di cui due appena rimediati di fila). L’Atalanta Primavera ha però dalla sua un dato relativo ai gol positivo ma certo migliorabile, segnato sul 22:21. Numeri di tutt’altro genere per l’Ascoli primavera che pure alla vigilia della 14^ giornata di campionato è sempre fanalino di coda della classifica. Per i piceni si leggono appena due punti, rimediati grazie ad appena due pareggi, di cui l’ultimo arrivato pure solo lo scorso fine settimana contro il Bologna. Ben negativo il bilancio reti dei bianconeri, che su appena 11 reti fatte ne hanno subite ben 35 dagli avversari. Ora diamo la parola al campo, via! (agg Michela Colombo)

ATALANTA ASCOLI PRIMAVERA: DEA IN DIFFICOLTÀ

Atalanta Ascoli Primavera sarà diretta dal signor Bogdan Nicolae Sfira, e va in scena alle ore 12:00 di mercoledì 10 marzo: un altro turno infrasettimanale nel campionato Primavera 1 2020-2021, arrivato alla sua 14^ giornata. La Dea è in difficoltà: ha vinto gli ultimi due scudetti e le relative Supercoppe ma in questo torneo non sta riuscendo a trovare ritmo, arriva dalla sconfitta contro il Genoa e allo stato attuale delle cose sarebbe addirittura fuori dai playoff.

Servirà una decisa sterzata contro un Ascoli che chiude il gruppo e non è ancora riuscito a vincere una partita, ma se non altro ha ottenuto lo scorso weekend il suo secondo punto fermando il Bologna. Sarà interessante valutare come andranno le cose nella diretta di Atalanta Ascoli Primavera, mentre aspettiamo che la partita si giochi possiamo fare una breve valutazione circa i temi principali della sfida iniziando dalle probabili formazioni che vedremo in campo.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA ASCOLI PRIMAVERA

In Atalanta Ascoli Primavera Massimo Brambilla punta sul 4-2-3-1: da valutare ovviamente gli uomini da impiegare ma possiamo ipotizzare uno schieramento con Gelmi tra i pali, Scanagatta in difesa con Cittadini mentre i due esterni sarebbero Renault e Ceresoli, e una mediana nella quale Gyabuaa o Alassane Sidibe possono riposare lasciando spazio a Berto. Davanti, Cortinovis sarà ancora titolare e con lui Ghislandi e Vorlicky; come prima punta, De Nipoti insidia la maglia di Kobacki per naturale turnover. Simone Seccardini si affida al 4-3-1-2: mancherà lo squalificato Intinacelli, assenza pesante che sarà coperta da Cudjoe che affiancherà D’Agostino in attacco. Poi, Olivieri sarà impiegato come trequartista ma occhio anche a Palazzino che se la gioca, a centrocampo Franzolini spera in un posto con Lisi, Ceccarelli e Colistra che partono ancora favoriti. In difesa saranno Markovic e Alagna a proteggere il portiere Bolletta, con Pulsoni e Gurini a correre sulle fasce laterali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA