Diretta/ Atalanta Bologna (risultato finale 5-0) streaming tv: la chiude Miranchuk!

- Fabio Belli

Diretta Atalanta Bologna. Streaming video e tv del match valevole per la quattordicesima giornata di ritorno del campionato di Serie A.

Atalanta Bologna
Bologna-Atalanta, Zapata con Soriano e Freuler (LaPresse)

DIRETTA ATALANTA BOLOGNA (RISULTATO FINALE 5-0): LA CHIUDE MIRANCHUK!

A chiudere definitivamente la partita permettendo all’Atalanta di calare la cinquina ci ha pensato Miranchuk, con Maehle che tocca per il compagno bravo a sorprendere Skorupski da posizione defilata. E’ la rete che chiude di fatto anticipatamente il match, anche se al 43′ Danilo deve salvare il sesto gol sulla linea di porta, dopo che Djimsiti aveva concluso a rete saltando anche Skorupski. Con questa goleada l’Atalanta è ora seconda, in attesa del risultato del Milan nel posticipo in casa della Lazio. Bologna ormai tranquillo a metà classifica ma che può rammaricarsi per l’espulsione di Schouten che ha dato via libera all’Atalanta in superiorità numerica. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA ATALANTA BOLOGNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Bologna verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: sarà quindi un’esclusiva riservata ai possessori di un abbonamento a Sky, e in alternativa come sempre gli stessi clienti potranno seguire la partita di Serie A anche tramite il servizio di diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi e viene fornito dalla stessa emittente, attraverso l’applicazione Sky Go che si può installare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

DILAGANO I BERGAMASCHI

Dopo 4′ nel secondo tempo il Bologna resta in dieci uomini: giudicato da rosso diretto l’intervento falloso di Schouten su Romero e con l’uomo in più l’Atalanta dilaga. Al 7′ subito grande occasione per Muriel che calcia a lato da buona posizione, quindi all’11’ fuori Soriano e De Silvestri e dentro Vignato e Baldursson nel Bologna, ma al 12′ ecco il tris nerazzurro firmato da Freuler, che sfrutta un pallone perso grossolanamente da Svanberg e si invola verso Skorupski, per siglare poi il 3-0. Al 14′ Malinovskyi semina il panico nella retroguardia felsinea e serve a Zapata il più comodo degli assist per il 4-0. Miranchuk e Pessina prendono il posto di Freuler nell’Atalanta mentre il Bologna sostituisce Svanberg con Mbaye, che al 25′ salva su un tap-in di Hateboer che sembrava destinato alla cinquina. (agg. di Fabio Belli)

MURIEL SU RIGORE!

Il vantaggio sblocca l’Atalanta che inizia a creare occasioni da gol, alla mezz’ora Malinovskyi sfiora la doppietta con un sinistro a giro che finisce d’un soffio a lato, poi al 34′ Danilo deve chiudere in extremis su Zapata, che era scappato via alla marcatura di Soumaoro. Interessante punizione per gli orobici al 36′, ma la conclusione mancina di Muriel si infrange sulla barriera, poi al 41′ il colombiano anticipa Soumaoro di testa ma non trova precisione. Il raddoppio bergamasco si concretizza comunque prima dell’intervallo: al 43′ fallo in area rossoblu di Danilo su Romero e dal dischetto Muriel trova il gol, permettendo all’Atalanta di chiudere il primo tempo in doppio vantaggio sul Bologna. (agg. di Fabio Belli)

COLPISCE MALINOVSKYI!

Subito guizzo di Muriel che trova Skorupski pronto alla presa in due tempi, la prima grande chance della partita ce l’ha però il Bologna con Skov Olsen che calcia addosso a Gollini dopo essersi trovato a tu per tu col portiere avversario. Il duello continua al 12′ con l’estremo difensore che si oppone a una nuova conclusione di Skov Olsen, stavolta dalla distanza, quindi l’Atalanta riprende in mano il controllo del gioco e al 18′ Zapata non trova la porta da buona posizione. E’ comunque il preludio al gol bergamasco che si concretizza al 22′: grande combinazione tra Muriel e Malinovskyi, con l’ucraino che penetra in area e non lascia scampo a Skorupski. Subito dopo al 23′ Muriel va vicinissimo al raddoppio colpendo il palo esterno. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI, VIA!

Come possiamo presentare Atalanta Bologna mediante i dati statistici delle due formazioni? Andiamo a scoprirlo negli ultimi minuti prima del fischio d’inizio del posticipo di Serie A a Bergamo. Ottime notizie per la Dea di Gian Piero Gasperini, che ha infatti finora raccolto 65 punti in classifica grazie a diciannove vittorie, otto pareggi e cinque sconfitte, con 73 gol segnati che ne fanno il migliore attacco del campionato e 39 gol subiti, dunque per l’Atalanta la differenza reti è un ottimo +34. Il Bologna di Sinisa Mihajlovic è vicinissimo alla salvezza grazie ai 38 punti in classifica ottenuti mediante dieci vittorie, otto pareggi e quattordici sconfitte. Quanto alla differenza reti degli emiliani, il dato è leggermente negativo (-4) a causa dei 44 gol segnati a fronte dei 48 invece subiti. Adesso però basta numeri e parole, perché a parlare devono essere i protagonisti sul campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Atalanta Bologna, poi la partita comincia! ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Maehle; Malinovskyi; Zapata, Muriel. All. Gasperini BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Danilo, Antov, Soumaoro; De Silvestri, Schouten, Svanberg, Skov Olsen; Soriano, Barrow; Palacio. All. Mihajlovic (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

La diretta di Atalanta Bologna si è giocata a Bergamo per 52 volte. Il bilancio è di 29 successi per la Dea, 16 pareggi e 7 successi dei felsinei. La squadra nerazzurra ha segnato 79 reti, mentre i rossoblù ne hanno fatte 40. La prima sfida è un 1-2 della stagione 1937/38. L’ultima vittoria dell’Atalanta ci porta alla scorsa stagione quando il 21 luglio la squadra di casa si impose 1-0. Fu una gara molto concitata con il rosso a Gasperini e il giallo a Mihajovic in un primo tempo serratissimo. La mossa decisiva fu l’ingresso in campo di Muriel per Pasalic nella ripresa. Il colombiano decise la gara su assist del connazionale Zapata al minuto 63. Non servirono a niente gli ingressi in campo di Dominguez, Orsolini e Sansone subito dopo il gol subito. L’ultima vittoria del Bologna all’Atleti Azzurri d’Italia è uno 0-1 del gennaio 2009 grazie a un gol a 10′ dalla fine di Sergio Volpi. (agg Matteo Fantozzi)

ATALANTA BOLOGNA: GASP NON VUOLE PIÙ PASSI FALSI!

Atalanta Bologna, in diretta domenica 25 aprile 2021 alle ore 20.45 presso il Gewiss Stadium di Bergamo, sarà una sfida valevole per la quattordicesima giornata di ritorno del campionato di Serie A. E’ chiamata a decollare l’Atalanta in questa volata per la Champions League che si prospetta particolarmente appassionante. I bergamaschi sembrano avere nelle loro corde l’assalto al secondo posto ma sono tante le occasioni perdute nel corso del cammino: dall’ultimo pareggio contro la Roma, subito dopo una quantità enorme di occasioni sprecate, dai 3 gol incassati dal Torino in rimonta fino alla partita d’andata disputata proprio contro i felsinei, che hanno rimontato uno 0-2.

Nonostante i tanti complimenti ricevuti gli uomini di Gasperini non possono sbagliare più, mentre il Bologna può giocare con la forza dei nervi distesi, a metà classifica i rossoblu sono lontani dalla zona pericolosa della classifica e possono puntare a migliorarsi in questo finale di campionato, pur senza l’obiettivo dell’Europa ormai impossibile anche matematicamente.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA BOLOGNA

Le probabili formazioni della sfida tra Atalanta e Bologna presso il Gewiss Stadium. I padroni di casa allenati da Gian Piero Gasperini scenderanno in campo con un 4-2-3-1 e questo undici titolare: Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti, Ruggeri; de Roon, Freuler; Malinovskyi, Pessina, Muriel; Zapata. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Sinisa Mihajlovic con un 4-2-3-1 così disposto dal primo minuto: Skorupski; Mbaye, Danilo, Soumaoro, Dijks; Svanberg, Schouten; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato il suo pronostico su Atalanta Bologna, dunque possiamo subito andare a vedere cosa ci dicono le quote ufficiali che sono state fornite per questa partita di Serie A. Il segno 1 per la vittoria della squadra di casa ha un valore che corrisponde a 1.33 volte quanto messo sul piatto, mentre per il segno X che regola il pareggio arriviamo a una vincita pari a 5.25 volte l’importo investito. Questo bookmaker ha inoltre stabilito che il guadagno per la vittoria degli ospiti, identificata dal segno 2, ammonti a 8.50 volte quanto avrete deciso di puntare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA