Diretta/ Atalanta Napoli (risultato finale 3-1) streaming Rai: bergamaschi in finale!

- Claudio Franceschini

Diretta Atalanta Napoli streaming video Rai: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida come semifinale di ritorno in Coppa Italia, si gioca al Gewiss Stadium.

Bakayoko Zapata Napoli Atalanta lapresse 2021 640x300
Diretta Atalanta Napoli, ritorno semifinale Coppa Italia (Foto LaPresse)

DIRETTA ATALANTA NAPOLI (RISULTATO FINALE 3-1): BERGAMASCHI IN FINALE!

L’Atalanta conquista l’accesso alla quinta finale di Coppa Italia della sua storia. Dopo il trionfo del 1963 e le sconfitte del 1987, 1996 e 2019, i bergamaschi si giocheranno di nuovo il trofeo nell’atto conclusivo, contro la Juventus. Il match dopo il gol del 3-1 di Pessina è andato praticamente in ghiaccio, Gattuso ha inserito Petagna al posto di Osimhen, mentre gli ultimi tentativi a rete sono stati prima di Mario Rui e poi di Lozano, ma il Napoli non è riuscito a trovare il 3-2 che avrebbe aperto le ultimissime speranze nel recupero. E’ arrivato invece il triplice fischio finale dell’arbitro che ha lanciato l’Atalanta in finale. (agg. di Fabio Belli)

ATALANTA NAPOLI STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Napoli, come tutte le partite della Coppa Italia, sarà trasmessa sulla televisione di stato: in questo caso l’appuntamento è su Rai Uno, canale che naturalmente sarà disponibile anche in alta definizione e che vi darà la possibilità di seguire la semifinale di ritorno anche in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e servendovi di dispositivi mobili quali PC, tablet e smartphone per visitare il sito o la app ufficiali di Rai Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO DI ATALANTA NAPOLI

PESSINA FIRMA IL TRIS!

Doppio cambio per Gattuso che al 19′ inserisce Demme e Lobotka al posto di Zielinski e Bakayoko. Ma i partenopei commettono troppi errori in uscita e l’Atalanta ci prova due volte con Ilicic, che prima conclude di poco a lato e poi impegna severamente Ospina che alza sopra la traversa. Al 23′ un colpo di testa di Zapata finisce fuori d’un soffio, quindi Ospina dice no anche a una gran botta di Pessina. Nell’Atalanta al 26′ Caldara prende il posto di Palomino, ma alla mezz’ora Demme sfonda a destra e mette nel mezzo quello che potrebbe essere il pallone della qualificazione: Osimhen ci arriva ma è miracoloso Gollini nel respingere la conclusione da due passi. E al 33′ l’Atalanta trova il tris: Ilicic imbecca Zapata che trova il corridoio per Pessina, che tocca morbido alle spalle di Ospina realizzando il 3-1 e la doppietta personale. (agg. di Fabio Belli)

ACCORCIA LOZANO!

Il Napoli inizia il secondo tempo con un assetto più offensivo, con Politano in campo al posto di Elmas. Azzurri a trazione offensiva mentre l’Atalanta tiene d’occhio Gosens, che sembra lamentare qualche problema fisico. Al 6′ non arriva d’un soffio Lozano su un bel passaggio filtrante di Bakayoko, quindi all’8′ la partita si riapre con Bakayoko che si inserisce bene in area e trova una deviazione di Palomino, il pallone finisce a Lozano che trova prima il grande intervento di Gollini, per poi ribattere in rete il pallone del 2-1. Gasperini corre ai ripari inserendo all’11’ Ilicic al posto di Muriel, subito dopo c’è un cartellino giallo per Zielinski per un fallo su Sutalo. (agg. di Fabio Belli)

ZAPATA MANCA IL TRIS!

Il Napoli prova a reagire al doppio colpo subito, al 25′ una rasoiata di Insigne finisce di pochissimo a lato, quindi viene ammonito Hysaj, reo di aver fermato una ripartenza di Pessina. Zielinski e Di Lorenzo provano a spingere sulle fasce, quindi al 33′ non si chiude una verticalizzazione tra Osimhen e Lozano, ma la difesa dell’Atalanta sembra reggere egregiamente alla pressione avversaria. Al 38′ Muriel prova a servire Toloi, quindi si ritrova il pallone tra i piedi e conclude d’un soffio a lato, sfiorando il tris. Al 42′ Gattuso opera la prima sostituzione della partita inserendo Mario Rui al posto di Hysaj, costretto al forfait per un problema fisico. Al 45′ però è Zapata a mancare il colpo del ko, calciando alto da posizione ravvicinata: si va all’intervallo con l’Atalanta avanti 2-0 sul Napoli. (agg. di Fabio Belli)

ZAPATA-PESSINA, CHE UNO-DUE!

Partenza fulminante dell’Atalanta che nel giro di un quarto d’ora si porta avanti di 2 gol sul Napoli nella semifinale di ritorno di Coppa Italia. A sbloccare il risultato ci ha pensato Zapata al 10′, Maksimovic concede troppo spazio al colombiano che lascia partire una bordata dalla lunga distanza, imparabile per Ospina. Per il raddoppio basta attendere il 16′ con la tipica azione in velocità dell’Atalanta: Gosens innesca Zapata che con un solo tocco mette Pessina a tu per tu con Ospina, il pallone sbatte sul palo e si insacca per il 2-0 bergamasco. Protesta il Napoli per un paio di interventi duri su Osimhen non sanzionati dall’arbitro, ma ora la strada verso la qualificazione è tutta in salita per i partenopei. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Siamo finalmente pronti a vivere la diretta di Atalanta Napoli, che ci dirà quale delle due squadre riuscirà a qualificarsi per la finale di Coppa Italia. Nell’era di Gian Piero Gasperini la Dea ha fatto molto bene contro il Napoli: le partite sono in totale 11 e il tecnico piemontese ne ha vinte 5, perdendone 4 e arrivando a due pareggi. Bisogna ricordare, per aggiungere valore al grande ciclo di Gasperini, che prima di quel periodo l’ultima vittoria registrata era dell’aprile 2014 e che era stata l’unica in una serie di otto gare in cui i partenopei si erano imposti cinque volte; invece, pronti via, il Gasp aveva vinto entrambe le sfide di campionato nel 2016-2017, espugnando il San Paolo con una doppietta di Mattia Caldara, e poi in generale ha tenuto il passo riuscendo a ottener un totale di tre successi a Bergamo (ci ha anche perso due volte), ultimo dei quali quello del luglio 2020, appena dopo la ripresa del campionato post lockdown, grazie ai gol messi a segno da Mario Pasalic e Robin Gosens. Ora però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che succederà in questa appassionante semifinale di ritorno: ecco le formazioni ufficiali, finalmente la diretta di Atalanta Napoli prende il via! ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Sutalo, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Muriel, D. Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Ni. Maksimovic, Hysaj; Elmas, Demme, Zielinski; Lozano, Osimhen, L. Insigne. Allenatore: Gennaro Gattuso (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ATALANTA NAPOLI: I NUMERI DI GATTUSO

Siamo sempre più vicini alla diretta di Atalanta Napoli: c’è un dato abbastanza interessante che riguarda Gennaro Gattuso, vale a dire il suo bilancio in Coppa Italia. Contando anche la partecipazione alla competizione di Lega Pro con il Pisa, nella stagione 2015-2016, abbiamo 12 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte: una statistica dunque positiva, che diventa ancora migliore se pensiamo che Gattuso è stato in grado di raggiungere la finale sia nel 2018, con il Milan preso in corsa, che con il Napoli lo scorso giugno, dove ha vinto un titolo che aveva già messo in bacheca come calciatore rossonero (nel 2003). A proposito: da quando siede sulla panchina partenopea il tecnico calabrese è ancora imbattuto in Coppa Italia, con 5 partite vinte a fronte di 3 pareggiate. Non solo: nel 2019 venne eliminato incassando una sola rete dalla Lazio in tutto il torneo, l’anno scorso ne ha subita una dall’Inter che non gli ha comunque impedito di sollevare il trofeo. Se nel 2020-2021 i gol subiti dal Napoli in Coppa Italia sono decisamente aumentati, il rendimento resta comunque ottimo: potremmo allora dire che il calabrese stia diventando un allenatore specialista di questa competizione, ma ne sapremo sicuramente di più al termine della semifinale di ritorno che tra poco ci terrà compagnia al Gewiss Stadium… (agg. di Claudio Franceschini)

ATALANTA NAPOLI: LO STORICO

Dei precedenti di Atalanta Napoli avevamo già parlato settimana scorsa per la semifinale di andata in Coppa Italia: ora possiamo approfondire il discorso e dire che, dopo il match del Diego Armando Maradona, in questa competizione gli incroci sono diventati 9 e il bilancio è ancora a favore dei partenopei, che hanno portato a casa 4 vittorie a fronte dei due soli successi della Dea, con tre pareggi. A Bergamo il quadro non cambia, anzi se vogliamo peggiora addirittura per un’Atalanta che non ha mai saputo battere gli azzurri nel proprio stadio: qui il Napoli è passato una volta portando a casa un pareggio, ma va anche detto che si è giocato soltanto due volte in Lombardia contro le 7 in Campania. Possiamo tornare con la mente al giugno 1973, quando per la prima volta le due squadre si affrontarono in casa dell’Atalanta: era un girone come all’epoca prevedeva la formula, al gol partenopeo di Giorgio Mariani aveva risposto… Mario Zurlini, difensore del Napoli che aveva infilato la sua porta. Nelle 9 partite di Coppa Italia gli azzurri hanno segnato 10 gol incassandone 6; tra il settembre 1978 e il giugno 1987 sono rimasti con la porta inviolata per un totale di 4 partite, arrivando a una striscia di 531 minuti tra l’autorete di cui sopra e un gol di Giuseppe De Luca, che non aveva evitato agli orobici una sconfitta per 3-1. (agg. di Claudio Franceschini)

SI RIPARTE DA UN GRANDE EQUILIBRIO

Atalanta Napoli, che sarà diretta dal signor Federico La Penna, è la semifinale di ritorno della Coppa Italia 2020-2021: squadre in campo alle ore 20:45 di mercoledì 10 febbraio, e questa sfida che ci consegnerà la seconda finalista del torneo non poteva iniziare su binari di maggiore equilibrio. Una settimana fa si è visto pochissimo: reti bianche e tutto rimandato a questa sera, quando il Napoli avrà se non altro la possibilità di qualificarsi alla seconda finale consecutiva pareggiando con gol. Napoli che però ha perso il passo in campionato, e vive in un clima non troppo sereno: la sconfitta di Marassi contro il Genoa ha risvegliato le frequenti voci di un esonero di Gennaro Gattuso che ha già dato la sua versione dei fatti, adesso bisognerà vedere se una vittoria a Bergamo possa rischiarare un cielo plumbeo.

Così anche in casa della Dea, perché in Serie A le cose non stanno andando benissimo: dopo la sconfitta interna contro la Lazio l’Atalanta si è fatta rimontare tre gol dal Torino e ha nuovamente perso terreno rispetto alle avversarie dirette per la qualificazione in Champions League, anche Gian Piero Gasperini dunque sa che l’occasione di questa sera può essere ghiotta per ritrovare l’entusiasmo dei giorni migliori. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Atalanta Napoli; aspettando che la partita prenda il via possiamo intanto fare qualche rapida valutazione circa le scelte dei due allenatori tra indisponibilità, dubbi e certezze leggendo insieme le probabili formazioni della semifinale di ritorno di Coppa Italia.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA NAPOLI

Atalanta Napoli sarà giocata dai due allenatori con i soliti moduli: a dire il vero per Gattuso è appena diventato un 4-3-3 ma si tratta di qualcosa che si era già vista in stagione, e che semplicemente prevede l’arretramento di Zielinski a centrocampo e Lozano e Lorenzo Insigne che giocano sulla stessa linea di Petagna o Osimhen, con il nigeriano che questa volta potrebbe essere in vantaggio. In mediana il Napoli recupera Fabian Ruiz che può dunque scalzare Elmas e giocare al fianco di Bakayoko, mentre in difesa sono out sia Koulibaly che Manolas: tocca a Rrahami e Nikola Maksimovic con Di Lorenzo e Mario Rui esterni, mentre in porta il solito ballottaggio potrebbe essere vinto stavolta da Meret.

L’Atalanta potrebbe disporsi con Pessina e Ilicic in appoggio a Duvan Zapata, con Malinovskyi e Aleksey Miranchuk che sperano comunque nel posto; alle loro spalle Freuler e De Roon comporranno la cerniera mediana con il supporto di Gosens a sinistra, sull’altro versante invece potrebbe essere costretto agli straordinari Ruggeri, perché Hateboer non ci sarà e Maehle non è al top della condizione. Avremo un terzetto difensivo con Djimsiti, Cristian Romero e Palomino schierati in linea, e Toloi che parte leggermente indietro; il portiere, qui senza alcuna discussione, sarà come al solito Gollini.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato un pronostico su Atalanta Napoli, e quindi vediamo subito cosa ci dice questo bookmaker riguardo la semifinale di ritorno in Coppa Italia: la squadra favorita è la Dea, con un valore di 1,85 volte la puntata sul segno 1 per la sua vittoria, mentre il segno 2 che identifica il successo esterno dei partenopei vi permetterebbe di guadagnare 3,85 volte la giocata. Molto vicino il valore posto sul segno X che regola il pareggio, perché in questo caso la vostra vincita ammonterebbe a 3,90 volte l’importo investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA