DIRETTA/ Atalanta Roma (risultato finale 4-1): Dea straripante nella ripresa!

- Fabio Belli

Diretta Atalanta Roma. Streaming video e tv del match valevole per la tredicesima giornata d’andata del campionato di Serie A.

Atalanta Roma
Probabili formazioni Atalanta Roma (LaPresse)

DIRETTA ATALANTA ROMA (RISULTATO FINALE 4-1): DEA STRARIPANTE NELLA RIPRESA!

Con un secondo tempo semplicemente perfetto, l’Atalanta batte in rimonta la Roma per 4-1 e recupera terreno in classifica, terzo KO in campionato per la squadra di Paulo Fonseca che perde un altro scontro diretto dopo il poker incassato a casa del Napoli. La Dea straripa nella trequarti avversaria e al 70’ Ilicic pennella un cross delizioso per Gosens che sbuca alle spalle di Karsdorp e lo sovrasta letteralmente depositando il pallone in rete con un colpo di testa da manuale. I giallorossi accusano il colpo, Veretout per una frazione di secondo fatale si dimentica di essere un calciatore professionista e spiana la strada al nuovo entrato Muriel che può così involarsi verso la porta di Mirante per il tris bergamasco. Il tecnico portoghese getta nella mischia Cristante, Carles Perez e Villar, ma ormai è tardi: la Dea ha preso il largo e in contropiede sfiora pure il quarto gol con Freuler fermato solamente dal miracoloso salvataggio sulla linea di Ibanez. L’appuntamento con il poker di pochissimi minuti, all’85’ il fantasista sloveno – che con il suo ingresso in campo ha cambiato letteralmente volto alla partita –  si beve le due mezze difese della Roma e non appagato dagli assist per i suoi compagni imprime anche il suo nome nell’elenco dei marcatori. Il risultato parla chiaro e l’arbitro Di Bello non concede nemmeno un secondo di recupero, allo scadere del 90’ fischia tre volte e manda tutti a casa! {agg. di Stefano Belli}

ZAPATA BUTTA GIU’ LA PORTA!

E’ cambiato nuovamente il punteggio al Gewiss Stadium di Bergamo con l’Atalanta che ha riacciuffato la Roma, adesso il punteggio è di 1-1. Secondo tempo di pura sofferenza per i giallorossi come dimostra l’ammonizione di Mirante per perdita di tempo, gli uomini di Paulo Fonseca non riescono più a ripartire e a costruire gioco come nella prima frazione di gioco. Al 59’ gli orobici pareggiano meritatamente i conti con Zapata che sfrutta il corridoio di Ilicic per buttare giù la porta e gonfiare la rete, sulle ali dell’entusiasmo la squadra di Gasperini non si ferma e continua ad attaccare come se non ci fosse un domani. Spinazzola, uno dei migliori in campo finora, accusa un problema al quadricipite ed è costretto a uscire, una brutta perdita per gli ospiti che si affidano quindi a Bruno Peres. {agg. di Stefano Belli}

MALINOVSKYI SFIORA IL PARI

All’inizio del secondo tempo Gasperini corre ai ripari con un doppio cambio: Romero e Pessina si accomodano in panchina, dentro Palomino e Ilicic per un’Atalanta ancor più aggressiva. Paulo Fonseca ripropone gli stessi undici del primo tempo ma forse se ne pente quando Karsdorp tenta un tunnel improbabile e regala il pallone a Malinovskyi, il centravanti ucraino sfiora il pari con il pallone che accarezza il palo alla sinistra di Mirante. Giallorossi che faticano a uscire dalla loro metà campo, il pressing degli orobici è davvero asfissiante in questa fase del match ma per adesso la Roma tiene duro e, oltre a difendere l’1 a 0 maturato a inizio gara grazie al quinto gol in campionato di Dzeko, per poco non trova il raddoppio con una gran botta di Veretout, Gollini si oppone al centrocampista belga con un bel colpo di reni confermandosi tra i migliori portieri della Serie A. {agg. di Stefano Belli}

OROBICI IN CRESCENDO

Intervallo al Gewiss Stadium di Bergamo dove si è appena concluso il primo tempo di Atalanta Roma, squadre al riposo con i giallorossi in vantaggio per 1 a 0. Dopo un inizio difficile gli orobici chiudono in crescendo mettendo alle corde la retroguardia capitolina, al 32’ De Roon calcia al volo, conclusione potente ma centrale per Mirante che interviene senza patemi d’animo. Malinovskyi trova molti spazi per affondare nell’area di rigore avversaria e costringe Pellegrini a spendere il giallo per fermarlo con un fallo tattico. La partita si innervosisce e l’arbitro Di Bello cambia registro usando spesso e volentieri il cartellino – due ammoniti da una parte, uno dall’altra. Al 42’ altra chance per l’attaccante ucraino che non coglie l’attimo e si fa murare da Ibanez che poi rimane a terra dolorante obbligando il direttore di gara a interrompere il gioco, i calciatori ne approfittano quindi per rifiatare un po’. Nel recupero il numero 7 di Paulo Fonseca prova a piazzarla da fermo, Gollini gli dice di no. Sugli sviluppi del corner successivo Pedro va a vuoto. {agg. di Stefano Belli}

PALO DI SPINAZZOLA!

Atalanta-Roma 0-1 quando stiamo per superare la prima mezz’ora di gioco. Le due squadre continuano ad affrontarsi a viso aperto, al 9’ gli orobici rischiano grosso quando Gollini con una mossa avventata – per usare un eufemismo – esce dai pali e lascia la porta sguarnita, un invito a nozze per Spinazzola che prova a punire la sua ex-squadra con un pallonetto da fuori area che si stampa sul palo esterno, la Dea si salva dallo 0-2 ma la fase difensiva è quantomeno da rivedere. La squadra di Gasperini cerca di reagire con Freuler che al 14’ però sbaglia il controllo dal limite dell’area di rigore e riconsegna il pallone ai giallorossi. Non contento di aver sbloccato la contesa, al 17’ Dzeko cerca la doppietta, Djimsiti con un bel recupero lo chiude in calcio d’angolo. Tre minuti più tardi l’arbitro Di Bello assegna una punizione ai padroni di casa, Malinovskyi va direttamente in porta senza inquadrare il bersaglio. {agg. di Stefano Belli}

DZEKO SUBITO A SEGNO!

L’arbitro Di Bello ha dato il via alle danze tra Atalanta e Roma che si affrontano nel big match della 13^ giornata di Serie A 2020-21, quando sono trascorsi circa cinque minuti dal fischio d’inizio la situazione vede la squadra allenata da Paulo Fonseca in vantaggio per 1 a 0. Subito scintille in campo con gli orobici che reclamano un calcio d’angolo, il direttore di gara concede la rimessa dal fondo in favore dei giallorossi. Che trovano la via del gol già al 3’, Mkhitaryan punta Toloi e inventa dal nulla un corridoio per Dzeko che al centro dell’area di rigore deve solo buttare il pallone in rete. Quinto centro in campionato per l’attaccante bosniaco che ancora una volta si conferma un valore assoluto per la squadra della Capitale così come l’armeno al suo sesto assist stagionale. Partenza in salita per la Dea chiamata a reagire pur dovendo fare a meno Papu Gomez (non convocato da Gasperini), Ilicic e Muriel che probabilmente entreranno in corso d’opera. {agg. di Stefano Belli}

ATALANTA ROMA IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Roma sarà disponibile in esclusiva per i soli abbonati alla televisione satellitare, che la potranno seguire sul canale Sky Sport Serie A al numero 202 del loro decoder. In alternativa, come di consueto, la stessa emittente fornirà la visione della partita in diretta streaming video senza costi aggiuntivi: basterà attivare l’applicazione Sky Go, anche questa riservata ai clienti, su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La diretta di Atalanta Roma ci mostra due squadre con un buon andamento almeno stando ai numeri. La Dea è ottava anche se nelle ultime 5 partite ha vinto 1 sola gara, con una gara da recuperare i punti sono 18. La squadra di Gian Piero Gasperini, che ha superato il turno di Champions League, ha collezionato 5 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. Finora l’attacco gira bene con 22 reti siglate, dietro però c’è qualcosa da rivedere con 17 reti, proprio come i giallorossi, la difesa è la peggiore delle prime otto posizioni. Dall’altro lato troviamo una Roma che con 24 punti è pari alla Juventus con la differenza che i giallorossi hanno perso, e non vinto, una gara a tavolino per 3-0. Proprio per questo le 17 reti incassate contano meno. Stupisce l’attacco che con 27 gol vede sopra solo l’Inter che è a 30 con una gara in meno disputata per motivi che già conosciamo; ora però è arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che succederà sul terreno di gioco del Gewiss Stadium, leggiamo insieme le formazioni ufficiali di Atalanta Roma che finalmente comincia! ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Djimsiti, C. Romero, Palomino; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Malinovskyi, Pessina; D. Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini ROMA (3-4-2-1): Mirante; G. Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Lo. Pellegrini, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko. Allenatore: Paulo Fonseca

DIRETTA ATALANTA ROMA: L’ARBITRO

Questa sera la diretta tra Atalanta e Roma sarà affidata al fischietto della sezione aia di Brindisi Marco Di Bello e con lui vedremo in campo a Bergamo anche gli assistenti Longo e Cecconi e il quarto uomo Ayroldi: Irrati e Tolfo saranno alla postazione Var-Avar. Fissando ora la nostra attenzione sul primo direttore di gara, possiamo ricordare che in stagione lo stesso signor Di Bello ha fissato a statistica ben 7 presenze in campo, di cui 5 sono pure occorse per il primo campionato nazionale: in tali occasioni il fischietto ha deciso di 21 ammonizioni e una sola espulsione, assegnando anche 5 calci di rigore. Possiamo poi ampliare la nostra analisi e ricordare che Di Bello in carriera ha messo da parte ben 12 precedenti con l’Atalanta, mentre salgono a quota 19 i testa a testa occorsi con la Roma: va però aggiunto che il fischietto mai prima d’oggi ha diretto tale scontro. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

La diretta di Atalanta Roma ci parla di 58 gare disputate tra le due squadre all’Atleti Azzurri d’Italia. Il bilancio è in equilibrio con 20 successi della Dea e 18 dei giallorossi oltre 20 pareggi. Il risultato più volte uscito è l’1-1 che abbiamo visto per ben 8 volte. Sono tre le gare invece col maggior numero di reti realizzate, cioè 6. Una sfida del 1952/53 terminato 1-5, un match del 1966/67 concluso con il risultato di 2-4 e un 3-3 del 2015/16. L’ultimo successo della Dea è anche l’ultimo precedente che ci porta indietro al 15 febbraio scorso quando la squadra di Gian Piero Gasperini si impose col risultato di 2-1. I giallorossi erano passati in vantaggio con Edin Dzeko alla fine del primo tempo subendo la rimonta nella ripresa grazie ai gol di Palomino e Pasalic. La Roma non vince a Bergamo dallo 0-1 del 20 agosto 2017 quando a decidere fu una rete di Kolarov.

ATALANTA ROMA: PER SFATARE IL TABÙ DI BERGAMO

Atalanta Roma, in diretta dal Gewiss Stadium di Bergamo in programma domenica 20 dicembre 2020 alle ore 18.00, sarà una sfida valevole per la tredicesima giornata d’andata del campionato di Serie A. Scontro per sognare tra due squadre che sperano di proiettarsi nella zona nobile della classifica. C’è già riuscita la Roma che dopo la vittoria interna contro il Torino, nel posticipo del turno infrasettimanale, si è presa il terzo posto a braccetto con la Juventus. Oltre a tenere d’occhio la lotta per il primato, la squadra di Fonseca punta dritta al ritorno in Champions e al momento ha 6 punti di vantaggio sui bergamaschi, che hanno però disputato una partita in meno. Dopo aver battuto l’Ajax e conquistato gli ottavi di finale di Champions League e rifilato un secco 3-0 alla Fiorentina, i bergamaschi pareggiando in casa della Juventus hanno confermato la possibilità di tornare ai livelli della scorsa stagione, dopo le tensioni e le liti che avevano fatto temere la chiusura del ciclo con Gian Piero Gasperini in panchina.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA ROMA

Le probabili formazioni di Atalanta Roma, sfida che andrà in scena presso il Gewiss Stadium di Bergamo. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Gian Piero Gasperini con un 3-4-2-1: Gollini; Palomino, Romero, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi, Pessina; D. Zapata. Gli ospiti guidati in panchina da Paulo Fonseca schiereranno questo undici dal primo minuto, con un 4-2-3-1 come modulo di partenza: Mirante; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sulla sfida del campionato di Serie A tra Atalanta e Roma, l’agenzia di scommesse Snai offre le quote sul match con la vittoria interna fissata a 2.25, l’eventuale pareggio proposto a una quota di 3.75, mentre chi vorrà puntare sull’affermazione in trasferta, la quota offerta è di 2.90.

© RIPRODUZIONE RISERVATA