Diretta/ Atalanta Sassuolo (risultato finale 4-1): punizione a segno nel recupero!

- Claudio Franceschini

Diretta Atalanta Sassuolo streaming video Tv8: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di recupero nella 25^ giornata di Serie A, ovviamente a porte chiuse.

Sassuolo Atalanta
Diretta Sassuolo Atalanta, un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA ATALANTA SASSUOLO (4-1) TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia l’Atalante batte il Sassuolo con un netto 4 a 1. I padroni di casa non partono bene ma passano in vantaggio per primi grazie a Djimsiti e raddoppiano per merito di Zapata, vedendosi pure annullare un gol dal VAR. Il tris è una sfortunata autorete siglata da Bourabia su un’azione di Gosens e, nel secondo tempo, è di nuovo Zapata ad aumentare il distacco con l’aiuto dell’ottimo Gomez. Nell’ultima parte dell’incontro il tecnico Gasperini viene espulso per proteste mentre i neroverdi emiliani accorciano inutilmente le distanze nel recupero al 93′ con la punizione di Bourabia, desideroso di riscattare l’errore commesso nel corso della frazione precedente, mal contrastata dalla barriera lombarda. I tre punti guadagnati in maniera più che meritata consentono quest’oggi all’Atalanta di portarsi a quota 51 nella classifica di Serie A mentre il Sassuolo resta fermo a quota 32 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Sassuolo non sarà disponibile su Tv8. Come di consueto, l’appuntamento sarà esclusivo per tutti gli abbonati alla piattaforma satellitaredi Sky: in questo caso il canale di riferimento è Sky Sport Serie A, al numero 202 del decoder oppure sui canali 273, in hd, e 283 per chi possiede l’abbonamento tramite la tessera del digitale terrestre. Qualora non ci si possa mettere davanti al televisore, i clienti Sky potranno comunque seguire questa partita di campionato attivando l’applicazione Sky Go, che permette la visione degli eventi in diretta streaming video mediante l’utilizzo di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al settantacinquesimo minuto, il risultato tra Atalanta e Sassuolo è cambiato nuovamente ed è ora di 4 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Muldur al posto del già ammonito Toljan tra le fila degli ospiti, il copione non cambia rispetto alla frazione precedente ed infatti i nerazzurri riescono a siglare pure il gol del poker al 66′ per merito del colpo di testa vincente firmato da Zapata, autore di una doppietta personale, sfruttando l’assist fornitogli dall’ottimo Gomez. Il direttore di gara Daniele Chiffi ha consultato il VAR al 72′ senza comunque convalidare un possibile calcio di rigore in favore del Sassuolo mentre il tecnico dei bergamaschi Gasperini è stato allontanato dalla panchina per proteste con un cartellino rosso diretto al 73′. Difficile che i neroverdi di mister De Zerbi possano rimontare lo svantaggio sin qui acquisito nel corso degli ultimi minuti della partita. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Atalanta e Sassuolo sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 3 a 0. Nonostante un buon avvio per i neroverdi, i bergamaschi prendono il largo grazie alle reti siglate da Djimsiti e Zapata, che ha colpito pure una traversa al 36′, oltre ad essersi visti annullare anche un gol dal VAR. Il tris è arrivato poi al 37′ a causa dell’autorete firmata da Bourabia e propiziata da Gosens. Fino a questo momento il direttore di gara Daniele Chiffi, proveniente dalla sezione di Padova, ha estratto il cartellino giallo ammonendo rispettivamente Pasalic da un lato, Toljan e Peluso dall’altro. Ai microfoni di Sky Sport il difensore atalantino Djimsiti ha commentato: “Sì sicuramente abbiamo iniziato molto bene, perso che sia importante per tutti. Siamo felici del 3 a 0 ma dobbiamo fare meglio, non dobbiamo lasciare spazio così al Sassuolo. Sì di sicuro senza pubblico non è come prima, sapevamo che non era facile e noi cerchiamo di fare la nostra partita.”(aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Atalanta e Sassuolo è cambiato ed è di . I minuti scorrono sul cronometro ed i nerazzurri continuano a macinare gioco alzando il proprio baricentro. Gli uomini di mister Gasperini riescono quindi a spezzare l’equilibrio iniziale passando in vantaggio intorno al 16′ grazie al gol messo a segno da Djimsiti, capitalizzando l’assist offertogli dal suo compagno Caldara. I nerazzurri insistono col premere sull’acceleratore ma si vedono annullare dal VAR una rete firmata dal Papu Gomez al 19′ a causa di un fallo di mani ravvisato tramite il supporto della tecnologia. Il raddoppio è soltanto rimandato per l’Atalanta che va a segno pure al 31′ con il colpo di testa sotto porta di Zapata, liberato perfettamente da Gosens con un passaggio dalla sinistra. In difficoltà la compagine emiliana del tecnico De Zerbi, incapace di riproporre le buone giocate che aveva prodotto in avvio di partita. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Lombardia la partita tra Atalanta e Sassuolo è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono senza dubbio gli ospiti neroverdi allenati da mister De Zerbi a cercare di prendere in mano le redini del match proponendosi in zona offensiva con qualche buono spunto da parte di Defrel, Boga e Caputo, con i nerazzurri costretti a contenere l’interessante partenza proposta dai rivali di giornata. I bergamaschi del tecnico Gasperini non stanno però a guardare e, lentamente, si affacciano a loro volta in avanti per merito del colombiano Zapata e poi con il Papu Gomez, senza comunque riuscire a creare reali pericoli alla difesa avversaria. L’arbito ha già estratto un cartellino giallo al 9′ per ammonire Toljan tra gli ospiti emiliani. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per accendersi la diretta tra Atalanta e Sassuolo e nel mentre che le formazioni ufficiali del match di recupero della 25^ giornata di Serie A stanno facendo il loro ingresso in campo, sarà bene anche andare a ricordare che statistiche segnavano i due club, prima dello stop per la pandemia. Classifica alla mano ecco che collochiamo la Dea alla quarta posizione, con ben 48 punti messi da parte grazie a 14 successi e 6 pareggi: i nerazzurri inoltre hanno segnato 70 gol (miglior attacco del campionato), incassandone 34. Sono statistiche ben differenti quelle del Sassuolo che invece torna in campo oggi solo dalla 11^ piazza. Gli emiliani fino a qui hanno messo da parte 32 punti con 9 successi e 5 pareggi e inoltre hanno fissato sul 41:39 il loro bilancio reti. Non ci resta che date la parola al campo ora, via! ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Caldara, Djimsiti, Palomino; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Gomez, Pasalic; Zapata. All. Gasperini SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Peluso, Marlon, Kyriakopoulos; Locatelli, Bourabia; Berardi, Defrel, Boga; Caputo. All. De Zerbi (agg Michela Colombo)

ALLENATORI A CONFRONTO

Atalanta Sassuolo è la partita che segna il ritorno di due allenatori come Gian Piero Gasperini e Roberto De Zerbi: il primo è ormai un big della nostra Serie A e rappresenta soprattutto un modello da seguire, lui come l’Atalanta, per tutte le società medio-piccole che vogliano fare il salto di qualità. Il piemontese ormai non ha più segreti, e allora possiamo ricordare che pochi giorni fa è finito al centro di una polemica partita dal Valencia, che lo ha accusato – riprendendo una sua intervista – di aver viaggiato verso la città spagnola, per il ritorno dei quarti di finale di Champions League, sapendo di essere malato. Gasperini si è difeso dicendo di aver saputo di aver contratto il Coronavirus soltanto a maggio, il Valencia lo ha tacciato di scarsa responsabilità anche perché quella partita si era già disputata a porte chiuse ed era stata accompagnata da forti dubbi circa il viaggio della squadra bergamasca; non ci saranno comunque provvedimenti sportivi (ovviamente) e l’allenatore della Dea può tornare a concentrarsi su un campionato nel quale ha la grande possibilità di staccare la Roma e fare un passo ulteriore verso quella che sarebbe la seconda qualificazione consecutiva in Champions League. Riuscirà nell’intento, battendo il Sassuolo? (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

In attesa di poter dare la parola al campo per la diretta tra Atalanta e Sassuolo certo è buona cosa anche controllare lo storico che vede protagonisti i due club, oggi in campo dopo un lungo stop per i recuperi della 25^ giornata di Campionato. Dati alla mano ci accorgiamo però subito che tale match non ha molta storia alle spalle: si contano anzi nel complesso appena 18 precedenti ufficiali, occorsi dal 2006 a oggi e in occasione del primo e secondo campionato come pure in Coppa Italia. In tutto dunque leggiamo per tale scontro diretto di ben 12 successi della Dea finora segnati e di sole due vittorie per gli emiliani: sono 4 i pareggi recuperati entro il triplice fischio finale. Va dunque aggiunto che l’ultimo testa a testa segnato tra Atalanta e Sassuolo risale naturalmente al turno di andata del campionato di Serie A ancora in corso e per la precisione alla sesta giornata, che ha avuto luogo il 28 settembre scorso. Allora in terra emiliana fu la formazione di Gasperini ad avere la meglio e pure col risultato di 4-1, che fu firmato dal Papu Gomez, Gosens e Zapata: solo Defrel andare a segno per i neroverdi. (agg Michela Colombo)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Atalanta Sassuolo sarà diretta dal signor Chiffi, e si gioca alle ore 19:30 di domenica 21 giugno: anche all’Atleti Azzurri d’Italia torna la Serie A 2019-2020, questa partita è una delle quattro da recuperare nella 25^ giornata e che fanno da apripista a un calendario che sarà ricco di eventi, tanto che a metà della prossima settimana saremo di nuovo in campo. Abbiamo già parlato delle novità che accompagnano la ripartenza post-lockdown da Coronavirus; naturalmente le porte saranno chiuse, realtà già nota alle due squadre perché l’Atalanta ci aveva giocato a Valencia, guadagnando i quarti di Champions League, mentre il Sassuolo era stato l’ultimo club (insieme al Brescia) a disputare una sfida prima che il mondo del calcio e dello sport (e non solo) si fermasse, battendo 3-0 le rondinelle e, almeno virtualmente, riprendendo quota verso un posto in Europa League. Gli orobici invece vogliono staccare nuovamente la Roma, e blindare ancor più il loro quarto posto: l’ultima gara giocata in campionato è il roboante 7-2 di Lecce, e ora naturalmente Gian Piero Gasperini spera che la condizione dei suoi ragazzi sia molto simile ad allora. Vediamo dunque in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando le probabili formazioni della partita mentre attendiamo la diretta di Atalanta Sassuolo.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA SASSUOLO

Dea al completo per Atalanta Sassuolo, il che significa che Gasperini può pensare alla formazione migliore da mandare in campo: Toloi e Palomino sembrano certi del posto davanti a Gollini, mentre Djimsiti se la gioca con Caldara spostando eventualmente l’ex Palmeiras sul centrosinistra. A centrocampo, Hateboer favorito su Castagne per la fascia destra e Gosens ultra confermato a sinistra; in mezzo dovremmo vedere la cerniera titolare formata da De Roon e Freuler, qualche timida occasione per Pasalic. Ilicic, Papu Gomez e Duvan Zapata saranno regolarmente in campo a guidare lo straordinario reparto offensivo della squadra; nel Sassuolo l’unico indisponibile è Romagna, Roberto De Zerbi pensa a un 4-2-3-1 con Djuricic che si posiziona trequartista tra Domenico Berardi e Boga (oggetto del desiderio delle big in sede di calciomercato), prima punta Caputo e mediana di protezione che dovrebbe essere formata da Obiang e Locatelli, anche se Magnanelli e Hamed Traoré potrebbero creare dubbi al loro tecnico. In difesa ecco Marlon e Gian Marco Ferrari a protezione del grande ex Consigli, poi i due terzini che saranno Toljan e Kyriakopoulos.

QUOTE E PRONOSTICO

La Dea parte nettamente favorita nel pronostico di Atalanta Sassuolo: l’agenzia Snai ci dice infatti che il segno 1 per la sua vittoria vale appena 1,35 volte la cifra puntata, a fronte del valore di 7,75 che accompagna invece l’eventualità del successo esterno neroverde, regolata dal segno 2. Il pareggio, per il quale come sempre dovrete puntare sul segno X, vi permetterebbe di guadagnare 5,50 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA