DIRETTA/ Atalanta Verona (risultato finale 3-2): la Dea in corsa per la Champions!

- Fabio Belli

Diretta Atalanta Verona. Streaming video e tv, risultato live del match valevole per la quindicesima giornata del campionato di Serie A.

Atalanta
Video Shakhtar Atalanta (Foto LaPresse)

DIRETTA ATALANTA VERONA (RISULTATO FINALE 3-2): LA DEA IN CORSA PER LA CHAMPIONS!

Vittoria in extremis per l’Atalanta che batte il Verona per 3-2 e si aggrega alla corsa per la Champions League! Grazie a questi tre punti importantissimi la Dea rimette nel mirino il quarto posto oltre ad agganciare momentaneamente il Cagliari che domani farà visita al Sassuolo. Altra sconfitta amara per gli scaligeri che ancora una volta danno tutto in campo ma non basta per rientrare negli spogliatoi con un bottino soddisfacente, la squadra di Juric negli ultimi minuti resta pure in dieci uomini per l’espulsione di Dawidowicz e gli orobici fanno valere la superiorità numerica con Djimsiti che nel recupero firma il gol decisivo che lancia la formazione di Gasperini ai piani alti della classifica. {agg. di Stefano Belli}

MURIEL RISPONDE A DI CARMINE!

Quando mancano poco più di quindici minuti al novantesimo Atalanta e Verona si trovano sul 2-2. Al 57′ gli scaligeri tornano in vantaggio grazie alla doppietta di Di Carmine che davanti alla porta sguarnita può soltanto depositare il pallone in rete. Se nel primo gol era stato Palomino a sbagliare, stavolta è Toloi a spianare la strada agli avversari con Lazovic che si è trovato davanti un’autostrada a disposizione per confezionare l’assist vincente. La Dea mette subito le cose a posto con un calcio di rigore che l’arbitro Valeri assegna tramite il VAR per il fallo di Faraoni su Castagne in un primo momento non sanzionato dal direttore di gara che torna sui suoi passi grazie all’utilizzo della tecnologia. Dagli undici metri Muriel vince finalmente il duello personale con Silvestri e firma il due pari, tutto da rifare per l’Hellas che quest’oggi sta comunque dando non poco filo da torcere agli uomini di Gasperini che evidentemente stanno già pensando alla sfida di martedì prossimo in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. A parte Papu Gomez, intenzionato a segnare a tutti i costi con Silvestri autore di un paio di interventi salva-risultato. {agg. di Stefano Belli}

OROBICI A CACCIA DEL GOL

È ricominciato da circa dieci minuti il match tra Atalanta e Verona con le due squadre sempre bloccate sull’1-1. Juric si tutela togliendo dal campo Bocchetti, già ammonito e che potrebbe diventare un bersaglio facilissimo per gli attaccanti della Dea: al suo posto entra Empereur. Gli orobici sudano freddo al 53′ quando Valeri ferma il gioco attendendo il silent check del VAR per un sospetto tocco col braccio da parte di Hateboer che viene scagionato dalla tecnologia. Sospiro di sollievo per il pubblico del Gewiss Stadium che continua a sostenere i padroni di casa sempre a caccai dei tre punti per avvicinarsi al quarto posto. {agg. di Stefano Belli}

MALINOVSKYI RISOLLEVA LA DEA!

Atalanta e Verona vanno al riposo sul punteggio di 1-1. Al Gewiss Stadium di Bergamo il vantaggio degli scaligeri è durato poco più di venti minuti, a ridosso dell’intervallo la Dea si rimette in carreggiata con Malinovskyi che non doveva nemmeno giocare ma è stato chiamato in causa da Gasperini per sostituire l’infortunato Ilicic. L’ucraino non tradisce e al 44′ riacciuffa gli uomini di Juric con un tiro dai venti metr imprendibile per Silvestri. In precedenza l’undici Gasperini si era reso pericoloso con Hateboer e Gomez, entrambi però non hanno saputo inquadrare il bersaglio grosso mandando la palla direttamente sul fondo. Sicuramente gli orobici non avranno alcuna intenzione di accontentarsi del pari e nella ripresa proveranno a vincerla. {agg. di Stefano Belli}

PALOMINO SBAGLIA, DI CARMINE INSACCA!

Al Gewiss Stadium è cambiato il risultato tra Atalanta e Verona con l’Hellas che conduce per 1 a 0. Gli orobici continuano ad attaccare, all’11’ Muriel si presenta tutto solo davanti a Silvestri che è bravissimo ad abbassare la saracinesca e a negare il gol all’attaccante colombiano che si dispera per la grande occasione sprecata. Cinque minuti più tardi il numero 9 di Gasperini ci riprova ma viene pizzicato in offside dall’assistente di Valeri che ferma quindi il gioco. Tuttavia proprio nel momento migliore della Dea arriva il gol degli scaligeri che si sbloccano grazie al secondo gol in Serie A di Di Carmine che approfitta del grave errore di Palomino per battere Gollini e portare in vantaggio la squadra di Juric. Inutili le proteste dei padroni di casa che chiedevano l’annullamento per la presenza di un secondo pallone in campo, il silent check del VAR convalida la rete che complica i piani dei bergamaschi. Piove sul bagnato per l’Atalanta che perde anche Ilicic per un problema muscolare, dentro l’ucraino Malinovskyi che rappresenta comunque una validissima alternativa al trequartista sloveno. {agg. di Stefano Belli}

RRAHMANI ANTICIPA CASTAGNE

Al Gewiss Stadium di Bergamo è in corso Atalanta-Verona, partita valevole per la quindicesima giornata di Serie A 2019-2020, al decimo minuto del primo tempo il risultato live è di 0-0. Sin dal fischio d’inizio le due squadre fanno sul serio con gli orobici che si affacciano in avanti nel tentativo di mettere subito la gara in discesa. Gli uomini di Gasperini concedono di conseguenza qualche varco interessante agli scaligeri che in contropiede possono creare più di un grattacapo alla retroguardia della Dea. Grazie all’atteggiamento propositivo dei padroni di casa e degli ospiti ci sono tutti gli ingredienti per assistere a un bellissimo match questo pomeriggio, con i padroni di casa che cercano i tre punti per riavvicinarsi alla zona Champions League, mentre la squadra di Juric vuole riscattare l’immeritata sconfitta di domenica scorsa contro la Roma. All’8′ Muriel cerca Castagne, Rrahmani capisce tutto e sventa sul nascere quella che poteva essere una grossa minaccia per Silvestri. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Verona non sarà trasmessa sui canali in chiaro sul digitale terrestre ma si potrà seguire sul satellite, collegandosi al canale numero 202 di Sky, ovvero Sky Sport Serie A. Il match sarà trasmesso anche in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati Sky. Si potrà vedere la partita con una connessione collegandosi tramite pc sul sito skygo.sky.it, oppure utilizzando una smart tv oppure dispositivi mobili come un tablet oppure uno smartphone, scaricando l’applicazione ufficiale SkyGo, con la pay tv satellitare che trasmette sette partite di Serie A per giornata in esclusiva per la stagione 2019/20.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Andiamo a vedere un po’ di numeri in attesa della diretta di Atalanta Verona, che comunque inizierà fra pochissimo. La sfida dell’Atleti Azzurri d’Italia vede l’una di fronte all’altra la sesta e la nona della classifica di Serie A. Come ci ha abituato da un po’ di tempo la Dea continua a stupire e nelle prime 14 partite ha collezionato 25 punti grazie a 7 successi, 4 pari e 3 ko. La squadra ha il migliore attacco della categoria con ben 34 reti siglate, addirittura 9 più della Juventus. Dietro però finora si è fatta un po’ di fatica, subendo ben 21 reti, addirittura 7 in più degli scaligeri. Il Verona finora infatti ha basato il suo ritorno in Serie A sulla solidità del reparto arretrato che finora ha subito appunto solo 14 reti. Davanti però c’è ancora qualcosa da registrare visto che Stepinski e compagni hanno segnato appena 12 reti, con una media di meno di un gol a gara. Finora sono stati raccolti 18 punti grazie a 5 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte. Adesso però eccovi le formazioni ufficiali di Atalanta Verona: si gioca! ATALANTA: Gollini, Masiello, Djimsiti, Palomino, Hateboer, Freuler, Pašalić, Castagne, Gomez, Iličić, Muriel. A disposizione: Rossi, Sportiello, Kjaer, Masiello, Gosens, Arana, de Roon, Piccoli, Malinovskyi, Ibañez, Barrow. Allenatore: Gian Piero Gasperini. VERONA: Silvestri, Rrahmani, Dawidowicz, Bocchetti, Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic, Zaccagni, Pessina, Di Carmine. A disposizione: Berardi, Radunovic, Vitale, Henderson, Stepinski, Pazzini, Verre, Kumbulla, Danzi, Empereur, Tutino, Adjapong. Allenatore: Ivan Juric. (agg. di Matteo Fantozzi)

ALLENATORI

Per la diretta di Atalanta Verona è certo buona cosa ora anche mettere in evidenza i due allenatori che oggi si sfideranno a viso aperto per il 15^ turno. Ecco che a Bergamo il padrone di casa è ovviamente Giampiero Gasperini, alla guida della Dea dal giugno del 2014 e giunto dunque alla vigilia della sua 16^ presenza alla panchina nerazzurra. Va detto che fino a qua il tecnico di Grugliasco ha messo da parte una buona media punti di 1.75 e certo veleggia ai gradini più alti della classifica. Di contro oggi con sarà Ivan Juric, arrivato a gestire l’Hellas solo lo scorso luglio dopo la doppia esperienza col Genoa. Il tecnico croato fino ad oggi ha messo da parte una media punti di 1.20 in questo avvio di stagione, ma certo la formazione dei gialloblu possono ancora fare di più. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

La storia di Atalanta Verona è ovviamente ampia, e ci sono otto partite giocate in Serie A a partire dal 2013. In questo contesto la Dea ha però vinto appena due volte, contro le quattro degli scaligeri; due i pareggi, anche se va detto che i successi orobici sono maturati nelle ultime due sfide e cioè quelle del campionato 2017-2018. Al Gewiss Stadium, allora conosciuto ancora come Atleti Azzurri d’Italia, era finita 3-0 con le reti di Remo Freuler, Josip Ilicic e Jasmin Kurtic; addirittura 5-0 il punteggio maturato al Bentegodi nella sfida di andata. Per trovare l’ultima volta in cui il Verona si è imposto a Bergamo dobbiamo tornare all’aprile 2014, prima dell’era di Gian Piero Gasperini: era Stefano Colantuono il tecnico dell’Atalanta, il grande ex Andrea Mandorlini sedeva sulla panchina di un Hellas che era a metà classifica e aveva trovato i gol vincenti con Massimo Donati e Luca Toni, prima che German Denis realizzasse un inutile rete. L’ultimo pareggio in casa dell’Atalanta è quello del settembre 2015: finale pazzesco, vantaggio interno con Maxi Moralez al minuto 89 e pareggio di Eros Pisano al 97’. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Atalanta Verona, diretta dall’arbitro Valeri oggi pomeriggio, sabato 7 dicembre 2019 alle ore 15.00 presso il Gewiss Stadium di Bergamo, sarà una sfida valevole per la quindicesima giornata del campionato di Serie A. Atalanta Verona vede la Dea alla rincorsa della zona Champions dopo essere tornata alla vittoria la settimana scorsa nella sfida in casa del Brescia: un derby che gli orobici non vincevano dal 2001, anche se con questo successo i nerazzurri sono rimasti comunque alle spalle delle rivali per l’ambitissimo traguardo. I bergamaschi affronteranno l’impegno con la testa anche alla notte di Kharkiv che potrebbe essere storia, da vincere innanzitutto per garantirsi la qualificazione in Europa League e poi sperando in un eventuale risultato positivo del Manchester City a Zagabria. Un quadro chiaro della situazione che si scontra però con le ambizioni di un Verona scottato dal ko contro la Roma. Contro i giallorossi la formazione scaligera ha mostrato sprazzi del bel gioco che gli hanno permesso finora di assestarsi a metà classifica e l’1-3 finale è stato sicuramente eccessivo per quanto visto in campo. Ma è arrivata una sconfitta che complica il cammino dei veneti, visto che la trasferta di Bergamo è un impegno mai troppo clemente in calendario.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA VERONA

Andiamo a scoprire quali dovrebbero essere le probabili formazioni chiamate a scendere in campo in Atalanta Verona, sabato 7 dicembre 2019 alle ore 15.00 presso il Gewiss Stadium di Bergamo. L’Atalanta allenata da Gian Piero Gasperini schiererà il 3-4-1-2 come modulo di partenza, con questo undici titolare disposto in campo: Gollini, Djimsiti, Masiello, Palomino, Castagne, De Roon, Gosens, Pasalic, Ilicic, Muriel, Gomez. A disposizione, pronti a subentrare dalla panchina: Sportiello, Rossi, Arana, Barrow, Freuler, Hateboer, Ibanez, Malinovsky. Risponderà il Verona guidato in panchina da Ivan Juric, che opterà su un 3-4-2-1 come schieramento tattico, con questa formazione dal primo minuto: Silvestri, Rrahmani, Gunter, Bocchetti, Faraoni, Pessina, Amrabat, Lazovic, Verre, Zaccagni, Di Carmine. Siederanno in panchina: Berardi, Radujnovic, Adjapong, Danzi, Dawidowicz, Empereur, Henderson, Pazzini, Salcedo, Stepinski, Veloso, Vitale.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi scommetterà sul match Atalanta Verona, ecco le quote fissate dall’agenzia SNAI. La vittoria interna viene proposta ad una quota di 1.35, l’eventuale pareggio viene offerto ad una quota di 5.25, mentre il successo in trasferta viene quotato 8.50. Per chi invece scommetterà sul numero di gol complessivamente realizzati nel corso della partita, la quota per l’over 2.5 viene proposta a 1.55, mentre la quota dell’under 2.5 viene offerta a 2.35.

© RIPRODUZIONE RISERVATA