Diretta/ Atletico Madrid Porto (risultato finale 0-0): espulso Mbemba

- Claudio Franceschini

Diretta Atletico Madrid Porto streaming video tv: formazioni ufficiali e risultato live della partita valida per il gruppo B di Champions League, al Wanda Metropolitano.

Marcos Llorente Atletico Madrid gol Twitter 2021 640x300
Diretta Atletico Madrid Porto, Champions League gruppo B (da Twitter @Atleti)

DIRETTA ATLETICO MADRID PORTO (RISULTATO FINALE 0-0): ESPULSO MBEMBA

Finale di partita vibrante al Wanda Metropolitano. Il Porto reclama con Taremi che sfrutta un patatrac difensivo tra Kondogbia e Oblak, ma la rete viene annullata dopo la review al VAR per un fallo di mano apparso però non chiarissimo. I Colchoneros tentano di accelerare e nel recupero Mbemba stende Griezmann lanciato a rete. E’ espulsione per il giocatore del Porto e un’interessante punizione che Suarez: il pistolero calcia col pallone che finisce di pochissimi centimetri sopra la traversa, si chiude sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA ATLETICO MADRID PORTO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atletico Madrid Porto sarà garantita dalla televisione satellitare: appuntamento su Sky Sport Football al canale 253, e ovviamente possibilità di diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi. La partita di Champions League, grande novità della stagione, sarà poi anche su Infinity +: broadcaster di Mediaset al quale, anche qui, sarà necessario aver sottoscritto un abbonamento.

CI PROVA CORREA

Nel Porto Wendell prende il posto di Sanusi a inizio ripresa, al 5′ la squadra di Sergio Conceicao si rende molto pericolosa con Otavio, che colpisce un palo con pallone che finisce poi tra le braccia di Oblak. Ammoniti Joao Felix e Kondogbia, poi tempo di cambi col Porto che sostituisce con Marcano l’acciaccato Pepe, mentre nell’Atletico Madrid entrano Renan Lodi e Correa al posto di Koke ed Hermoso, mentre Griezmann rileva Joao Felix. Vitinha e Sergio Oliveira al 17′ prendono il posto di Toni Martinez e Uribe e proprio Vitinha viene ammonito a pochi secondi dal suo ingresso in campo. Al 23′ ci prova Correa, Diogo Costa è reattivo nel deviare in angolo. (agg. di Fabio Belli)

ECCO DE PAUL!

La fase di stallo nella parte centrale del primo tempo si prolunga all’Estadio Wanda Metropolitano. Al 36′ tegola per Diego Pablo Simeone che deve togliere l’infortunato Lemar, è il momento dell’esordio in Champions dell’ex Udinese Rodrigo De Paul. Al 38′ chance su punizione per Suarez che calcia però alto sopra la traversa, al 41′ c’è un cartellino giallo per Uribe nel Porto a causa di un intervento falloso su Koke. 3′ di recupero ma nessuna delle due squadre si rende pericolosa, si va al riposo con Atletico Madrid e Porto ancora sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

GRUJIC PERICOLOSO

Subito botta e risposta sul fronte offensivo: al 6′ Suarez impegna Diogo Costa, quindi al 7′ Taremi calcia fuori per il Porto su assist di Corona. Pericolosi ancora gli ospiti al quarto d’ora con un colpo di testa di Grujic, quindi al 16′ primo ammonito della partita: è Diaz, per un fallo su Gimenez. Ammonito anche Sanusi per un fallo su Koke, dopo un inizio di gara a ritmi alti le due squadre rallentano nella fase centrale del primo tempo, con l’Atletico Madrid che si rende conto dell’importanza di non lasciare spazi a un avversario sempre pronto ad approfittarne. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Pronti a vivere la diretta di Atletico Madrid Porto: un buon avvio di stagione per i Colchoneros, che per una volta stanno facendo risultati grazie all’attacco (7 gol segnati) e non alla difesa, che di reti ne ha già incassate 4. Un’anomalia per una squadra allenata da Diego Simeone, che però grazie a tre vittorie e un pareggio – recuperato all’ultimo secondo contro il Villarreal – resta agganciato alla vetta della Liga insieme a Real Madrid e Valencia, e magari a una tra Siviglia e Barcellona che, con 3 punti in meno, non hanno giocato la sfida diretta lo scorso sabato. Il Porto è secondo in classifica nella Liga Portugal: per i Dragoni 11 punti come lo Sporting, con tre vittorie e due pareggi ottenuti contro lo stesso campione in carica e il Maritimo. La squadra biancoblu ha segnato 9 gol in questo primo scorcio di stagione, incassandone 3; per ora chiaramente le cose stanno andando secondo programma, certo il Benfica ha già 4 punti in più ma siamo soltanto all’inizio, e ci sarà tutto il tempo per recuperare. Intanto però Sergio Conceiçao si prepara ad un nuovo esordio nei gironi di Champions League.

Al Wanda Metropolitano è davvero tutto pronto, anche noi stiamo per metterci comodi e lasciare la parola al terreno di gioco ma prima leggiamo insieme le formazioni ufficiali, la diretta di Atletico Madrid Porto comincia tra pochi istanti!
ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; M. Llorente, J. Gimenez, Felipe, Hermoso; Ferreira Carrasco, Koke, Kondogbia, Lemar; L. Suarez, Joao Felix
PORTO (4-4-2): Diogo Costa; Corona, Mbemba, Pepe, Zaidu; Otavio, Uribe, Grujic, Luis Diaz; Taremi, Toni Martinez (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ATLETICO MADRID PORTO: I TESTA A TESTA

I precedenti di Atletico Madrid Porto sono 8, ma la partita non si gioca dal 2013: edizione importante quella Champions League per i Colchoneros, che in quella stagione avevano vinto la Liga e avrebbero raggiunto la finale europea, perdendola in maniera beffarda contro il Real Madrid. Il bilancio delle sfide contro i Dragoni racconta di tre vittorie a fronte di due sconfitte, dunque anche con tre pareggi; gli ultimi quattro incroci sono andati in scena per la fase a gironi, vale la pena ricordare che al Wanda Metropolitano questa partita sarà un inedito perchè otto anni fa, come ricordiamo, lo stadio era il Vicente Calderon che aveva fatto registrare un 2-0 a favore dell’Atletico Madrid, con i gol messi a segno nel primo tempo da Raul Garcia e Diego Costa.

Ad allenare il Porto c’era Paulo Fonseca, ultimo allenatore della Roma prima di José Mourinho; era già Diego Simeone il condottiero dei Colchoneros. Andando più indietro nel tempo, scopriamo che il Porto nella capitale spagnola si è ben comportato: ha portato a casa due pareggi e si è anche imposto una volta, nel dicembre 2009 con un netto 3-0. Quel giorno avevano segnato Bruno Alves, Radamel Falcao e Hulk; l’attaccante colombiano sarebbe poi diventato una colonna dell’Atletico Madrid vincitore di Europa League e Supercoppa Europea. (agg. di Claudio Franceschini)

ATLETICO MADRID PORTO: FASCINO AL METROPOLITANO!

Atletico Madrid Porto sarà diretta dall’arbitro rumeno Ovidiu Hategan: si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 15 settembre, ed è valida per il gruppo B di Champions League 2021-2022. Una partita di fascino: da una parte i Colchoneros che la scorsa primavera hanno vinto la Liga – 7 anni dopo l’ultima, sempre targata Diego Simeone – e restano pur sempre una squadra capace di giocare due volte in tre stagioni la finale di Champions League; dall’altra i lusitani, una delle grandi outsider del torneo come hanno dimostrato lo scorso anno.

Si riparte proprio da qui: l’eliminazione della Juventus per mano di un Porto sicuramente meno talentuoso ma coriaceo e concreto, che ovviamente con la conferma di Sergio Conceiçao (che è stato tentato dall’addio ma è rimasto) vuole riprovarci. L’Atletico parte favorito, ma questa è una partita in cui potrebbe succedere di tutto; vedremo cosa ci dirà il campo ovviamente, aspettando la diretta di Atletico Madrid Porto possiamo fare ora una breve carrellata sulle scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ATLETICO MADRID PORTO

Simeone ha cambiato: anche per Atletico Madrid Porto il Cholo dovrebbe puntare su un 3-4-2-1, così da destinare Griezmann (grande ritorno dell’estate) alle spalle di Luis Suarez, in coppia con Angel Correa sulla trequarti. A centrocampo la certezza resta Koke, con lui uno tra Hector Herrera, Marcos Llorente e Kondogbia mente Trippier e Ferreira Carrasco sarebbero i due esterni, a meno che il jolly Llorente non faccia lui il laterale. Savic, Mario Hermoso o Giménez e Felipe giocheranno in difesa, a protezione del portiere Oblak.

Sergio Conceiçao schiera un 4-2-3-1: sono Corona e Luis Diaz i due esterni alti, con Otavio centrale a supporto della prima punta Taremi. In mezzo, Sérgio Oliveira tornerà titolare e farà tandem con Uribe nel settore nevralgico; in difesa il veterano Pepe gioca in coppia con Mbemba, il portiere sarà Diogo Costa mentre i terzini che saranno titolari potrebbero essere Manafa, in competizione con Joao Mario, e Marcano che non sembra invece avere troppa concorrenza.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai propone le quote ufficiali per un pronostico su Atletico Madrid Porto: secondo questo bookmaker la partita di Champions League vede favoriti i Colchoneros, con un valore di 1,60 volte la posta sul segno 1 per la loro vittoria. Il pareggio, regolato dal segno X, vi permetterebbe di guadagnare una cifra corrispondente a 3,55 volte la vostra giocata mentre con il successo degli ospiti, eventualità per la quale puntare sul segno 2, la vincita ammonterebbe a 6,50 volte l’importo investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA