Diretta Atp Parigi-Bercy 2019/ Berrettini Tsonga streaming: Tsitsipas è agli ottavi!

- Claudio Franceschini

Diretta Atp Parigi-Bercy 2019, Berrettini Tsonga streaming video e tv: orario e risultato live delle partite che si giocano mercoledì 30 ottobre nel torneo di tennis Masters 1000.

Matteo Berrettini
Diretta Berrettini Thiem, Atp Finals 2019 (Foto LaPresse)

Stefanos Tsitsipas irrompe al terzo turno del torneo Atp Parigi-Bercy 2019: il greco, già qualificato per le Atp Finals che giocherà per la prima volta, non cade nella trappola di Taylor Fritz – che aveva eliminato Frances Tiafoe – e lo batte con il risultato di 7-6 6-3, soffrendo nel primo set ma poi prendendo la fiducia necessaria a prendersi gli ottavi che giocherà contro uno tra Roberto Bautista Agut e Alex De Minaur (i due sono in campo e hanno appena cominciato a giocare il primo set). Agli ottavi c’è anche Cristian Garin: il cileno, decisamente da tenere d’occhio, ha avuto bisogno di due tie break per eliminare John Isner, testa di serie numero 15 che non è riuscito a fare la differenza nei game in risposta; sarà dunque una sfida tra outsider quella contro Jeremy Chardy, e uno dei due sarà sicuramente ai quarti. Prova il riscatto Grigor Dimitrov, che ha vinto il primo set (7-5) nei confronti di David Goffin: sarà Dominic Thiem l’avversario al terzo turno, come abbiamo visto in precedenza. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IL TORNEO

La diretta tv del torneo Atp Parigi-Bercy 2019 sarà  trasmessa dai canali della televisione satellitare: l’appuntamento è dunque riservato in esclusiva a tutti gli abbonati, che potranno seguire le partite proposte dall’emittente e, in assenza di un televisore, potranno anche avvalersi del servizio di diretta streaming video fornito senza costi aggiuntivi grazie all’applicazione Sky Go, attivabile su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FOGNINI ELIMINATO DA SHAPOVALOV

Purtroppo Fabio Fognini è stato eliminato dal torneo Atp Parigi-Bercy 2019, e con questo ko abbandona anche le speranze di qualificarsi alle Atp Finals. Denis Shapovalov si è rivelato avversario concreto e talento pronto ad affermarsi in maniera costante: il giovane canadese, perso il primo set, ha ribaltato la situazione andando a imporsi con il risultato di 3-6 6-3 6-3. Fognini ha calato la sua intensità e la qualità del gioco, in un match che avrebbe sicuramente potuto vincere; invece sarà Shapovalov a giocare un ottavo di finale dal grande potenziale contro Alexander Zverev, già vincitore di tre Masters 1000 in carriera. Nel frattempo Dominic Thiem ha definitivamente vinto la resistenza di un ottimo Milos Raonic e si è preso il terzo turno con un 7-6 5-7 6-4 al termine di una partita davvero bella; Cristian Garin ha vinto al tie break il primo set contro John Isner, in un match che potrebbe essere dominato dai turni al servizio. Buon avvio tra Taylor Fritz e Stefanos Tsitsipas, quando siamo a metà del primo set i due procedono senza break e sono sul risultato di 3-3. (agg. di Claudio Franceschini)

FOGNINI IN CAMPO CONTRO SHAPOVALOV

Fabio Fognini è in campo nel torneo Atp Parigi-Bercy 2019: il sanremese, che ha ancora qualche timida speranza di qualificarsi per le Atp Finals, è scattato alla grande prestando fede al suo status di favorito contro il giovane canadese Denis Shapovalov. Break di vantaggio e primo set che Fognini sta controllando abbastanza agevolmente: sarebbe decisamente importante prendersi subito un margine su un giocatore che ha grandi colpi e, se riuscisse a trovare ritmo, potrebbe creare parecchi grattacapi all’azzurro che al momento sta giocando molto bene. Intanto Milos Raonic è riuscito a portare la sua partita al terzo set: il canadese ha sorpreso Dominic Thiem nel secondo parziale e, evitando di giocare un altro tie break, ha ottenuto il 7-5 che rende ancora più interessante la sfida del secondo turno. I due giocatori sono in campo da due ore: il terzo set potrebbe essere lungo quanto primo e secondo, vedremo allora quello che succederà ma l’austriaco deve già seriamente fronteggiare la possibilità di essere eliminato al secondo turno, che per lui è l’esordio. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ATP PARIGI-BERCY 2019: RAONIC THIEM 6-7

Bel primo set quello andato in scena al torneo Atp Parigi-Bercy 2019: la testa di serie numero 4 Dominic Thiem, reduce dal quinto titolo stagionale nella sua Vienna, ha piegato la resistenza di Milos Raonic imponendosi al tie break. Per Thiem l’impegno odierno non è certo scontato: vero che il canadese Raonic ha avuto parecchi problemi fisici negli ultimi anni e non è riuscito a competere con la giusta continuità – di fatto sparendo dai radar dei grandi tornei e risultati – ma è altrettanto vero che resta un ex Top Ten e finalista Slam (a Wimbledon), dunque il classico avversario temibile al netto dell’attuale ranking. Si è visto nel primo set, che l’austriaco ha comunque portato a casa; adesso si sta giocando il secondo e sarà interessante scoprire quello che succederà. Per il momento è solo questo il match in corso nella giornata di Atp Parigi-Bercy 2019: a seguire avremo Taylor Fritz impegnato contro il greco Stefanos Tsitsipas, già qualificato per le Atp Finals ma intenzionato a portare a casa il primo grande trofeo della sua ancora molto giovane carriera. (agg. di Claudio Franceschini)

SI GIOCA RAONIC THIEM

Siamo finalmente al via della giornata al torneo Atp Parigi-Bercy 2019, inaugurata da Raonic-Thiem. Matteo Berrettini, impegnato più tardi, è uno dei giocatori con la migliore crescita in stagione: aveva chiuso il 2018 con la posizione 54 nel ranking Atp e lunedì, grazie alla semifinale centrata a Vienna, è entrato per la prima volta nella Top Ten assestandosi al numero 9. Il romano potrebbe salire ancora: non difende punti a Parigi-Bercy nè eventualmente alle Atp Finals, cui è molto vicino, e dunque ha già guadagnato punti solo per il fatto di avere a disposizione il bye riservato alle teste di serie in questo Masters 1000. Nel 2019 di Berrettini ci sono i titoli di Budapest e Stoccarda e la finale di Monaco di Baviera, quando aveva giocato due partite a distanza di poche ore; in più la semifinale degli Us Open, il vero capolavoro dell’anno solare per un giocatore che anche i big hanno riconosciuto come una minaccia reale in questo momento e un potenziale campione del domani. Intanto sarà interessante scoprire come andranno le cose nell’esordio contro Jo-Wilfried Tsonga, che gioca in casa ma in questo momento della carriera non gli è certo superiore: parola ai campi dunque, il torneo Atp Parigi-Bercy 2019 finalmente comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

THIEM SFIDA RAONIC

In campo per il secondo turno del torneo Atp Parigi-Bercy 2019, Dominic Thiem – già ampiamente qualificato per le Atp Finals, che giocherà per il quarto anno consecutivo) sfida oggi il canadese Milos Raonic in una partita potenzialmente esplosiva, a patto che il canadese sia nella sua versione migliore dopo i tanti problemi fisici. Thiem è fresco di titolo nella sua Vienna: con il successo nel torneo Atp 500 l’austriaco ha infilato il quinto trofeo in bacheca nel 2019, ed è dunque il giocatore ad aver colto più titoli in stagione. Una serie iniziata a marzo con Indian Wells, finora il successo più scintillante in carriera, e proseguita poi attraverso la terra rossa di Barcellona e Kitzbuhel fino ad arrivare a Pechino: un Masters 1000 e tre 500 dunque, per un giocatore che ha vinto 16 titoli Atp. Thiem dunque ha fatto meglio anche del 2016, la stagione che lo aveva lanciato: allora si era assicurato quattro trofei (Buenos Aires, Acapulco, Nizza e Stoccarda) ma solo quello in Messico era un 500. Nella carriera dell’austriaco spiccano anche 8 finali perse: due al Roland Garros e due a Madrid, entrambe consecutive. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Nel torneo Atp Parigi-Bercy 2019 è arrivato il momento degli italiani: sono in due come sappiamo, ed entrambi vanno a caccia della qualificazione alle Atp Finals che si terranno a Londra. Sogna Matteo Berrettini, in questo momento ottavo e dunque proprietario di un posto nel Master: il suo avversario di giornata sarà Jo-Wilfried Tsonga, veterano francese che chiaramente è calato molto negli ultimi anni ma che è stato comunque capace di battere Andrey Rublev, cancellando idealmente la terza sfida nel giro di poche settimane tra il russo e il romano. Avremo poi in campo Fabio Fognini, che potrebbe qualificarsi vincendo questo Masters 1000; strada comunque difficile per il sanremese (soprattutto perchè oggi incrocia Denis Shapovalov, che ha approfittato del ritiro di Gilles Simon), che però ci crede e potrebbe coronare una carriera ottima anche se lontana da quello che il talento gli avrebbe potuto concedere. La giornata di oggi al torneo Atp Parigi-Bercy 2019 scatta alle ore 11:00, e prevede anche l’esordio dei due big Nova Djokovic e Rafa Nadal; in più il campione in carica Karen Khachanov, che inizia la difesa del titolo contro il tedesco Jan-Lennard Struff.

DIRETTA ATP PARIGI-BERCY 2019: RISULTATI E CONTESTO

Dunque nel mercoledì dedicato al torneo Atp Parigi-Bercy gioca Matteo Berrettini: il romano è reduce dalla semifinale di Vienna, la terza negli ultimi cinque tornei giocati. Siccome una di queste è quella degli Us Open, il quadro ci dice molto di quale sia stata la spaventosa crescita esponenziale del nostro tennista, che in questo momento sarebbe qualificato alle Atp Finals ma, soprattutto, sa che eventualmente potrebbe andare a Londra e giocarsi quantomeno il passaggio del turno. Il tabellone di questo Masters 1000 lo accoppia a Rafa Nadal nei quarti di finale: sarebbe l’occasione per vendicare la semifinale di Flushing Meadows, anche se prima ci sarebbe eventualmente la sfida a uno tra Stan Wawrinka e Marin Cilic. Novak Djokovic lo scorso anno aveva centrato la finale di Parigi-Bercy, ma l’aveva persa contro il rampante Karen Khachanov: ci riprova nel 2019 per aggiungere un altro grande titolo alla carriera, comunque vada perderà la prima posizione mondiale a vantaggio di Nadal ma vincere il torneo lo aiuterebbe nella rincorsa finale, che eventualmente lo confermerebbe rispetto allo scorso anno. Tra poco si gioca: non resta allora che vedere quello che succederà…



© RIPRODUZIONE RISERVATA