Diretta Atp Parigi-Bercy 2019/ Nadal ritirato, perchè? Finale Shapovalov Djokovic

- Mauro Mantegazza

Diretta Atp Parigi-Bercy 2019 streaming video e tv: Djokovic Dimitrov e Shapovalov Nadal, orario e risultato live delle semifinali del torneo di tennis Masters 1000.

Dimitrov esultanza Parigi-Bercy
Grigor Dimitrov (Foto LaPresse)
Pubblicità

Shapovalov in finale e Nadal ritirato. Clamoroso ritiro dello spagnolo all’Atp Parigi-Bercy 2019; il tennista sembra essersi infortunato durante il riscaldamento della semifinale con Shapovalov e per questo motivo non ha potuto disputare regolarmente la sfida. Dunque l’attesissima seconda semifinale non avrà luogo: un fulmine a ciel sereno per i due sfidanti, il pubblico, ma anche per gli organizzatori che stavano facendo i conti con un ritardo sempre più consistente. I tifosi parigini erano pronti ad assistere a quella che poteva essere una partita dalle grandissime emozioni, invece resteranno a bocca asciutta perché Shapovalov vs Nadal non si disputerà. Incredibile ciò che è appena accaduto: Shapovalov ha conquistato l’accesso alla finale senza nemmeno giocare la partita con Nadal, ritirato a causa di un infortunio. A breve lo stesso Nadal sarà protagonista di una conferenza stampa per spiegare nel dettaglio la situazione. Non ci sono ancora notizie certe sull’accaduto, ma a breve sono attesi aggiornamenti. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Pubblicità

DJOKOVIC DIMITROV (FINALE 2-0) – IL SERBO E’ DEVASTANTE

Si chiude la semifinale Djokovic Dimitrov, la prima partita per la diretta Atp Parigi-Bercy 2019. Dopo un primo set combattuto ed equilibrato, con Djokovic vincitore, la musica e il copione dell’incontro non hanno subito molte variazioni nella ripresa. Anzi il serbo è apparso ancora più spietato e cinico, costringendo Dimitrov ad una seria di errori che hanno permesso a Djokovic di conquistare la sua cinquantesima finale. Dunque Novak Djokovic sconfigge 7-6(5) 6-4 Grigor Dimitrov e accede alla finalissima. Nella giornata di domani il tennista serbo potrebbe portarsi a casa per la quinta volta il torneo, che già ha conquistato in altre quattro occasioni. Per Djokovic il desiderio ardente di riscattare la sconfitta del 2018 con Karen Khachanov. Questa volta, però, sulla sua strada troverà uno tra Rafael Nadal o Denis Shapovalov. Djokovic è pronto alla sfida più importante, vedremo se riuscirà a confermarsi devastante così come accaduto nell’incontro odierno con Dimitrov. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Pubblicità

PRIMO SET AL TIE BREAK

Novak Djokovic si porta a casa il primo set con Dimitrov al tie break, dopo aver rischiato grosso ed essere stato sotto 5-4. Grande prova da parte del tennista serbo che ha mantenuto lucidità e mente fredda, costringendo il bulgaro all’errore dopo un parziale veramente ottimo. Nel momento decisivo della diretta Atp Parigi-Bercy 2019, al termine di un lunghissimo scambio estenuante del primo set, il serbo riesce a piazzare il 7-5 mettendo in crisi il bulgaro. Incredibile scambio condotto da Dimitrov nella giocata successiva, con un errore lo costringe ad alzare bandiera bianca. Ci aspettiamo una grande reazione da Dimitrov nel secondo set, certo è che Novak Djokovic è stato mostruosamente efficace. Vedremo cosa ci riserverà il prossimo parziale e se si rivelerà così equilibrato. La sensazione è che non ci si annoierà per niente… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Tutto è pronto per Djokovic Dimitrov, la prima semifinale che apre la diretta Atp Parigi-Bercy 2019 per quanto riguarda la giornata di sabato. Noi però facciamo un piccolo passo in avanti per parlare di uno dei protagonisti che saranno nella seconda semifinale, cioè il canadese Denis Shapovalov, che vincendo ieri sera il proprio quarto di finale contro Gael Monfils ha fatto un “regalo” al tennis italiano, sotto forma di qualificazione alle Atp Finals per Matteo Berrettini proprio ai danni del francese. Poche settimane fa Shapovalov, canadese di origini russe e nato a Tel Aviv, ha vinto per la prima volta un torneo del circuito Atp trionfando nel 250 di Stoccolma, mentre qui a Parigi-Bercy raggiunge per la seconda volta stagionale la semifinale di un Masters 1000 dopo Miami. Contro Nadal l’impresa di certo non sarà facile, ma su questa superficie di certo meno impossibile di quanto sarebbe ad esempio in un altro torneo di Parigi… Adesso però torniamo all’attualità: la prima semifinale Djokovic Dimitrov comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IL TORNEO

La diretta tv del torneo Atp Parigi-Bercy 2019 sarà trasmessa dai canali della televisione satellitare: l’appuntamento è dunque riservato in esclusiva a tutti gli abbonati Sky, che potranno seguire le partite su Sky Sport Arena (numero 204) oppure anche tramite il servizio di diretta streaming video fornito senza costi aggiuntivi grazie all’applicazione Sky Go, attivabile su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

DIMITROV PER LA RINASCITA

La prima semifinale del torneo Atp Parigi-Bercy 2019 vedrà dunque protagonista il bulgaro Grigor Dimitrov, che cercherà di ribaltare il pronostico a lui sfavorevole contro Novak Djokovic. Circa due anni fa Dimitrov visse il migliore momento della sua carriera, quando nel novembre 2017 vinse le Atp Finals diventando il numero 3 del ranking mondiale Atp a coronamento di un anno nel quale il bulgaro vinse a Cincinnati anche il primo Masters 1000 della propria carriera. Da allora però è cominciato un lunghissimo periodo difficile, dal quale Grigor Dimitrov sta uscendo solamente ora: il segnale più importante naturalmente sono state le semifinali raggiunte poco meno di due mesi fa agli Us Open, ma anche questa semifinale a Parigi-Bercy è una pregevole conferma. Il tennis mondiale dunque ha recuperato su ottimi livelli uno dei suoi migliori interpreti, oggi per Grigor l’impresa sarà possibile? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO

Verso la diretta del torneo Atp Parigi-Bercy 2019 per quanto riguarda le due semifinali, possiamo ricordare che negli ultimi anni spesso l’appuntamento parigino ha riservato sorprese. Siamo a fine stagione, la stanchezza si fa sentire, per chi è qualificato la testa magari è già alle Finals mentre per gli altri “incombono” le vacanze, ecco dunque che l’ano scorso il russo Karen Khachanov firmò il colpo a sorpresa battendo in finale Novak Djokovic in due set con il punteggio di 7-5, 6-4. Nel 2017 invece furono a sorpresa i nomi di entrambi i finalisti, con lo statunitense Jack Sock che conquistò il titolo di Parigi-Bercy battendo in finale il serbo Filip Krajinović in tre set con il risultato finale di 5–7, 6–4, 6–1. Tra i big degli ultimi anni comunque è proprio Djokovic ad avere i numeri migliori a Bercy con ben quattro trionfi nel 2009, 2013, 2014 e 2015, mentre Roger Federer ha vinto solamente nel 2011 e Rafa Nadal addirittura mai, vantando la finale dell’ormai lontanissimo 2007 come migliore risultato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE GIORNATA

La diretta Atp Parigi-Bercy 2019 è arrivata alle due semifinali, che saranno il piatto forte della giornata di oggi, sabato 2 novembre 2019. L’ultimo torneo Masters 1000 della stagione del grande tennis ha già emesso un verdetto fondamentale, in particolare per noi italiani: Matteo Berrettini infatti è l’ultimo giocatore qualificato per le Atp Finals di Londra, grazie alla sconfitta di Gael Monfils contro Denis Shapovalov, che si è così conquistato la semifinale contro Rafa Nadal. Questa sarà però la seconda partita del pomeriggio di Parigi: l’appuntamento per tutti gli appassionati di tennis sarà infatti alle ore 14.00 quando comincerà la prima semifinale tra Novak Djokovic e Grigor Dimitrov, a seguire avremo naturalmente Shapovalov Nadal.

DIRETTA ATP PARIGI-BERCY 2019: LE DUE SEMIFINALI

Il sabato del torneo Atp Parigi-Bercy 2019 dunque vedrà le due stelle Novak Djokovic e Rafa Nadal alla ricerca di una finale di lusso, mentre Grigor Dimitrov e Denis Shapovalov cercheranno il colpo a sorpresa – se ci riuscissero entrambi, sarebbe davvero clamoroso. Ieri i quarti si sono risolti tutti in due set, di conseguenza i quattro semifinalisti hanno meritato pienamente la qualificazione. Forse l’impressione migliore di tutte è stata quella destata da Djokovic, che ha travolto il greco Stefanos Tsitsipas con l’eloquente punteggio di 6-2, 6-1 e cerca il successo che l’anno scorso gli sfuggì contro il russo Karen Khachanov (che quest’anno è presto uscito di scena), mentre ad esempio Nadal ha avuto bisogno del tie-break nel primo set contro Jo-Wilfried Tsonga, anche se poi si è imposto 6-1 nel secondo set. Un venerdì da dimenticare per la Francia, meglio così per noi perché Berrettini ha avuto la meglio su Monfils e avremo un azzurro al Master dopo 41 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità