Diretta/ Avellino Paganese (risultato 3-0) streaming video tv: lupi travolgenti!

- Fabio Belli

Diretta Avellino Paganese, streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il girone A di Serie C.

DAngelo Mastalli Avellino gol lapresse 2021 640x300
Diretta Acr Messina Avellino, Serie C girone C 13^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA AVELLINO PAGANESE (RISULTATO 3-0): RETI DI TITO SU RIGORE E GAGLIANO

Proprio Di Gaudio viene ammonito per un fallo su Zanini. Grassadonia corre ai ripari: dentro Vitiello ed esce Tissone. Per i campani invece fuori Plescia, dentro Gagliano. L’Avellino al 70esimo trova un calcio di rigore: trattenuta netta di Zanini ai danni di Gagliano, inserito dalle retrovie. Nessun dubbio per Rutella. Ammonito il numero 21. Baiocco para il calcio di rigore calciato ma Tito è lesto a sfiondarsi sul pallone, evitando il portiere con uno scavetta e gonfiando la rete con il mancino da zero metri. Il numero 3 sbaglia ma si fa subito perdonare. Scanagatta viene ammonito per un brutto fallo su Gagliano. Piovono ammonizioni: sanzionato anche Zito. Poco dopo pure Dossena. Standing ovation: dentro Mignanelli, fuori un applauditissimo Di Gaudio. La difesa della Paganese va in bambola su un calcio d’angolo, Gagliano vince un paio di duelli e batte col destro, mandando la palla sotto la traversa: il 3-0 arriva al 93esimo. Finisce qui.

ESPULSO BIANCHI, SEGNA DI GAUDIO

Punizione calciata in malo modo da Zito che effettua un cross troppo profondo sul secondo palo e pertanto nessuno può arrivare a colpire. Al 49esimo c’è un altro infortunio per gli ospiti: Schiavi deve abbandonare il campo. Al suo posto entra Scanagatta. Piove sul bagnato tra le fila della Paganese. Doppia ammonizione per un fallo ai danni di Di Gaudio e conseguente espulsione per Bianchi. Superiorità numerica per l’Avellino. Proteste dell’Avellino per un tocco del signor Rutella sul tentativo di schema da parte di Aloi e Tito: l’arbitro assegna il vantaggio ma poi l’azione sfuma. Cambio per l’Avellino: fuori Bove, dentro Mastalli. Braglia passa al 4-3-3. Ci prova Plescia. Tentativo di testa da parte del numero 11 che colpisce ancora male e manda alto da buona posizione. Il risultato si sblocca dunque al 58esimo: su un tentativo di Mastalli dal limite, il pallone viene deviato da un difensore che “libera” Di Gaudio, freddo davanti a Baiocco e a superarlo con bel tiro di piatto destro. Avellino in vantaggio (agg. di F.D. Zaza).

PRIMO TEMPO DELUDENTE

Fallo di Bove ai danni di Guadagni che si era lanciato nella trequarti avversaria: ammonito il numero 16 dell’Avellino. Altro cartellino. Conclusione tentata da Tissone dopo il tocco di Zito: la palla viene deviata e complica la vita a Forte, costretto a bloccarla due volte, evitando il calcio d’angolo. Ancora i biancoverdi in avanti. Cross interessante dalla destra di Micovschi a rientrare verso il secondo palo dove sia Di Gaudio che Tito non riescono ad arrivarci. Palla che termina sul fondo. La prima conclusione verso la porta dell’Avellino dopo oltre mezz’ora con un colpo di testa dell’ex Chievo che però colpisce debole e centrale, nessun problema per Baiocco. Chance per la Paganese al 34esimo con un lancio di Zito a trovare Zanini, scattato sul filo del fuorigioco ed a tu per tu con Forte ma l’estremo difensore compie un grande intervento, salvando la porta ed il risultato. Poco dopo arriva un altro cartellino. Finta di De Francesco che fa abboccare Schiavi, il quale lo stende e si prende l’ammonizione. Intervallo.

INIZIO GARA

Brutte notizie per l’Avellino che deve fare ancora a meno di Ciancio, Carriero e Maniero, neanche in panchina quest’oggi. Braglia conferma la stessa formazione vista a Catania con l’unica eccezione dell’innesto di Micovschi al posto dello squalificato Kanoute. Confermato quindi il 3-4-3. La Paganese risponde con il tradizionale 3-5-2 proposto da mister Grassadonia: assenti Castaldo e Murolo rispetto all’ultimo turno, in difesa spazio a Sbampato mentre davanti scocca l’ora di Federico Piovaccari, in coppia con Guadagni. Esperienza in mezzo con Tissone, Firenze e Zito, altro grande ex della sfida. Arbitro dell’incontro è il signor Rutella della sezione di Enna. Sarà coadiuvato dagli assistenti Torresan e Ferrari mentre Andresano è il quarto ufficiale di gara. Ci provano subito i lupi. Spiovente di Tito dalla trequarti sinistra, Plescia sale in cielo ma non trova l’impatto giusto di testa: palla sul fondo. Poco dopo ancora Avellino. Cross di Aloi sugli sviluppi della punizione, colpo di testa tentato da Plescia ma contrastato. Sul pallone si avventa Micovschi ma quest’ultimo commette fallo su Piovaccari. L’attaccante ospite in questa circostanza s’infortuna e chiede il cambio. Al suo posto entra Iannone. Al 13esimo primo cartellino: giallo a Bianchi.

SI COMINCIA!

Siamo finalmente al via di Avellino Paganese, e allora possiamo andare a leggere quali siano le principali statistiche che le due squadre hanno messo insieme nel girone C di Serie C fino a questo momento. Un Avellino imbattuto da tre turni (2-2 con il Catania nell’ultima giornata) ospita in casa la Paganese che, superando 2-0 il Potenza, interrompe la striscia negativa di tre sconfitte consecutive. L’Avellino, che vanta la seconda miglior difesa del campionato con 7 reti al passivo, in casa ha vinto in due occasioni e parteggiato in tre. 4 i gol messi a segno e 2 quelli subiti sul proprio terreno di gioco.

La Paganese in trasferta ha il peggior rendimento tra le squadre del girone: un pareggio e tre sconfitte finora con una rete segnata e 6 subite. Ora però siamo davvero pronti a metterci comodi e lasciare che a parlare sia il terreno di gioco del Partenio, perchè finalmente è tutto pronto e dunque la diretta di Avellino Paganese può cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA AVELLINO PAGANESE STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Avellino Paganese non è una di quelle disponibili per questa terza giornata di campionato: la televisione satellitare ha scelto altre sfide per il turno, e dunque l’alternativa rimane quella di Eleven Sports che ormai da diverse stagioni è la casa “ufficiale” della Serie C. La visione del match sarà dunque in diretta streaming video, e non è necessariamente riservata agli abbonati: si potrà infatti anche acquistare il singolo evento ad un prezzo fisso e vedere il match tramite smart tv o pc o con dispositivi mobili come smartphone o tablet.

AVELLINO PAGANESE: I TESTA A TESTA

La diretta di Avellino Paganese ci proporrà una partita che a dire il vero non ha grande tradizione e che infatti vanta appena sette precedenti ufficiali, anche se tutti molto recenti, essendo stati disputati dal 2012 in poi, anno in cui questo derby campano fece la sua prima apparizione. I numeri sono piuttosto equilibrati, dal momento che si contano due vittorie per parte più tre pareggi, possiamo però osservare che i due successi della Paganese precedono entrambi le vittorie dell’Avellino.

Diciamo allora che il trend adesso è più favorevole ai lupi irpini, che nello scorso campionato hanno raccolto un pareggio per 1-1 all’andata sul campo della Paganese mercoledì 11 novembre 2020 e poi un successo casalingo per 2-0 nella partita di ritorno, disputata domenica 7 marzo scorso. Questa è la storia del derby campano finora, ma che cosa succederà oggi allo stadio Partenio? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

AVELLINO PAGANESE: DERBY AD ALTA TENSIONE

Avellino Paganese, in diretta domenica 24 ottobre 2021 alle ore 14.30 presso lo stadio Partenio-Lombardi di Avellino, sarà una sfida valevole per l’undicesima giornata d’andata del campionato di Serie C. Derby campano che a sorpresa vede gli irpini guardati dall’alto in basso dagli azzurrostellati, con un punto in più in classifica. 14 punti per la Paganese e 13 per l’Avellino, nel turno infrasettimanale la squadra allenata da Gianluca Grassadonia ha interrotto una serie di tre sconfitte consecutive battendo 2-0 in casa il Potenza e riprendendosi così il decimo posto in zona play off.

Avellino sorpassato dopo il 2-2 di Catania, secondo pareggio consecutivo per gli irpini. Non un campo facile da affrontare quello degli etnei ma i biancoverdi sembrano ancora in difficoltà, alle prese con una discontinuità di rendimento che gli impedisce di proiettarsi verso la parte più alta della classifica. Avellino vincente 2-0 contro la Paganese il 7 marzo scorso nell’ultimo precedente disputato al Partenio tra le due squadra, con la Paganese che non fa risultato in casa degli irpini dal pari per 1-1 del 16 settembre 2012.

PROBABILI FORMAZIONI AVELLINO PAGANESE

Le probabili formazioni della diretta Avellino Paganese, match che andrà in scena allo stadio Partenio-Lombardi di Avellino. Per l’AvellinoPiero Braglia schiererà la squadra con un 4-3-3 come modulo. Questa la formazione di partenza: Forte; Ciancio, Silvestri, Dossena, Mignanelli; Carriero, De Francesco, Mastalli; Micovschi, Gagliano, Di Gaudio. Risponderà la Paganese allenata da Gianluca Grassadonia con un 3-5-2 così schierato dal primo minuto: Baiocco; Bianchi, Schiavi, Scanagatta; Zanini, Volpicelli, Tissone, Firenze, Manarelli; Castaldo, Guadagni.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al Partenio-Lombardi di Avellino, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria dell’Avellino con il segno 1 viene proposta a una quota di 1.75, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.35, mentre l’eventuale successo della Paganese, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 4.75.

© RIPRODUZIONE RISERVATA