DIRETTA/ Avellino-Teramo (risultato finale 2-0): Karic mette il punto esclamativo

- Fabio Belli

Diretta Avellino Teramo streaming video e tv, le squadre stanno per scendere in campo: risultato live del match della terza giornata di Serie C.

Avellino gol
Video Cesena Reggio Audace, Serie C girone B (Foto LaPresse)

DIRETTA AVELLINO-TERAMO (RISULTATO FINALE 2-0): KARIC METTE IL PUNTO ESCLAMATIVO

L’Avellino batte il Teramo per 2 a 0 e coglie così la seconda vittoria consecutiva in campionato, sembra ormai definitivamente alle spalle il pesantissimo 3-6 di due settimane fa contro il Catania. In classifica gli aprutini invece restano ancora fermi a zero punti anche se devono ancora recuperare il match con la Sicula Leonzio, rinviato a causa dell’indisponibilità del Bonolis dove il nuovo campo in erba sintetica non è ancora pronto. Al Partenio-Lombardi i tifosi locali temono il peggio quando i giocatori irpini concedono a Lasik lo spazio per concludere a rete, fortunatamente per i padroni di casa ci pensa Morero a salvare la situazione ribattendo il pallone quasi sulla linea a portiere battuto. Pochi secondi più tardi la compagine di Ignoffo raddoppia con Karic che su assist di Di Paolantonio non perdona e regala ai suoi, oltre ai tre punti, un finale di partita più sereno e con un battito cardiaco regolare. {agg. di Stefano Belli}

GLI IRPINI NON RIESCONO A CHIUDERLA

A metà del secondo tempo resiste il vantaggio dell’Avellino sul Teramo con la formazione di Ignoffo che conduce sempre per 1 a 0. Pur giocando con l’uomo in più per l’espulsione di Cianci che alla mezz’ora della prima frazione di gioco ha lasciato gli ospiti in dieci, ai padroni di casa è mancato il guizzo per ipotecare il successo. Per poco la compagine di Tedino non trova il pari con Bombagi che al 67′ spaventa Abibi direttamente da calcio di punizione, la palla termina di poco a lato. Dall’altra parte Parisi manca l’appuntamento con il raddoppio che avrebbe garantito agli irpini un finale di partita sul velluto, invece probabilmente al Partenio-Lombardi la contesa resterà in bilico fino al triplice fischio di Bitonti. {agg. di Stefano Belli}

GOL DI MICOVSCHI, OSPITI IN DIECI

Intervallo al Partenio-Lombardi dove si è appena concluso il primo tempo di Avellino-Teramo, le due squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 1 a 0 in favore degli uomini di Ignoffo. Dopo una prima parte di gara piuttosto soporifera, la partita si accende definitivamente con il tentativo dalla distanza di Di Paolantonio che chiama al dovere Tomei, dall’altra parte Abibi compie un intervento prodigioso negando il gol a Cianci. Sul capovolgimento di fronte successivo gli irpini gonfiano la rete con il rumeno Micovschi che non può assolutamente sbagliare sull’assist semplicemente perfetto di Rossetti. Gli ospiti accusano il colpo, in particolare Cianci perde le staffe e commette un fallo di reazione che si poteva tranquillamente risparmiare, l’arbitro Bitonti lo punisce con il rosso diretto, la squadra di Tedino resta così in dieci uomini eppure non rinuncia ad attaccare e a scaldare i guantoni di Abibi che al 35′ deve allungarsi per respingere il calcio piazzato di Mungo. Sette minuti più tardi è Arrigoni a sprecare la chance di pareggiare i conti nonostante l’inferiorità numerica. {agg. di Stefano Belli}

OSPITI A CACCIA DEL GOL

Al Partenio-Lombardi l’arbitro Bitonti ha dato il via alle ostilità tra Avellino e Teramo che si affrontano nell’anticipo della 3^ giornata di Serie C girone C, a metà del primo tempo la situazione vede le due squadre sullo 0-0. I padroni di casa provano a fare la partita ma sono gli ospiti in contropiede a creare le azioni più interessanti, come al 2′ quando da una punizione di Bombagi nasce il colpo di testa di Cristini che però non trova la porta. Dieci minuti più tardi Cianci si presenta davanti ad Abibi che fa buona guardia in mezzo ai pali e sventa il pericolo artigliando la sfera con i suoi guantoni. Al 18′ Bombagi direttamente dalla bandierina cerca il bersaglio grosso, Abibi è costretto a intervenire di nuovo e a mettere la palla in calcio d’angolo. Finora gli irpini si sono affacciati raramente dalle parti di Tomei, che a differenza del suo omologo non è stato mai messo a dura prova dagli attaccanti avversari. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta Avellino Teramo, di questo sabato 7 settembre 2019 non si potrà seguire in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, sul digitale terrestre o sul satellite, che non trasmetteranno il match. Si potrà però vedere la partita in esclusiva in diretta streaming video via internet, con un abbonamento a Elevensports.it, con la piattaforma che offrirà il match tramite smart tv o pc sul sito, o con l’applicazione per dispositivi mobili come tablet o smartphone.

SI GIOCA

Siamo ormai davvero vicini al via della diretta di Avellino Teramo, la partita che costituisce l’anticipo della terza giornata nel girone C di Serie C. Tuttavia nella città irpina non si può pensare solamente all’attualità sul campo, perché in questi giorni c’è in ballo anche il futuro della società di Avellino. A parlarne è stato anche il sindaco Gianluca Festa, che ha parlato alla stampa della situazione legata alla possibile cessione societaria: “Qualcosa si muove, aspettiamo fiduciosi. Ci sono stati degli incontri a Napoli, non posso rivelare l’identità, ma ora dobbiamo vedere se domanda e offerta troveranno un punto d’incontro. La società si è detta disponibile a cedere di fronte a un’offerta ritenuta congrua, aspettiamo. Seguiranno altri incontri e, se si troverà l’accordo, ci saranno incontri pubblici e conferenze stampa in cui saranno chiariti tutti i punti”. Festa in seguito ha ribadito che i tempi per l’eventuale cessione dell’Avellino non saranno comunque brevissimi: “La trattativa è nota. Avviata la scorsa settimana, ma la conclusione non sarà a breve. Servirà un po’ di tempo in più, mi auguro che per fine settimana ci possa essere un ulteriore incontro. De Cesare ha dato un’apertura in presenza di un’offerta reputata congrua anche da Baldassarre. Questa forse è la volta buona”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I BOMBER

Possiamo parlare di Avellino Teramo anche studiando i potenziali bomber attesi in questa partita del girone C di Serie C: dobbiamo intanto dire che gli irpini dovranno giocare senza l’esperto argentino Luis Alfageme, ma per adesso il miglior realizzatore della squadra rimane il centrocampista Alessandro Di Paolantonio. Caso curioso: i suoi due gol sono arrivati alla prima giornata contro il Catania, una partita che l’Avellino ha nettamente perso incassando sei gol nel proprio stadio. Il Teramo nelle prime due giornate ha segnato un solo gol, che è stato peraltro un “own goal”: autorete da parte del Catanzaro in una sfida comunque persa, a risolvere la situazione potrebbe essere oggi Riccardo Martignago che è reduce da un ottimo campionato con la maglia dell’Albissola, ma Bruno Tedino punta molto anche su Simone Magnaghi che deve ancora conquistarsi la maglia da titolare (potrebbe conquistarla oggi al Partenio), e che è arrivato in prestito dal Sassuolo. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Può essere interessante notare che la diretta di Avellino Teramo ci offrirà una partita che vanta solamente sei precedenti ufficiali. I numeri sono in perfetto equilibrio, dal momento che contiamo due vittorie per parte più altrettanti pareggi, mentre le reti segnate sono sei per parte. Il fattore campo naturalmente potrebbe dare un piccolo vantaggio all’Avellino, perché le tre partite giocate in Irpinia hanno visto due successi per i padroni di casa e un colpaccio per il Teramo. Tutti i precedenti risalgono all’allora campionato di Serie C1, per la precisione nel corso dei campionati 2002-2003, 2004-2005 e 2006-2007. L’ultimo precedente in assoluto, nonché ultima partita giocata al Partenio prima di oggi tra Avellino e Teramo, ebbe luogo il 4 marzo 2007 e vide la vittoria dei padroni di casa irpini con il punteggio di 2-0, grazie ai gol segnati da Raffaele Biancolino al minuto 88 e da Marco Tufano al 94’. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Avellino Teramo, in diretta dallo stadio Partenio, e prevista oggi sabato 7 settembre 2019 alle ore 20.45, sarà una delle sfide in programma nella terza giornata del campionato di Serie C nel girone C. Nella seconda giornata di campionato, dopo il pesante 3-6 interno subito contro il Bari, gli irpini hanno regalato ai loro tifosi una grande risposta, passando di misura sul campo della Vibonese grazie alla rete di Rossetti nel quarto d’ora finale della partita. Dopo un’estate travagliata, un segnale positivo per una squadra che innanzitutto non vuole perdere il professionismo. Dall’altra parte il Teramo torna in campo dopo aver rinviato il match della seconda giornata contro la Sicula Leonzio. All’esordio gli abruzzesi erano stati sconfitti dal Catanzaro in un match combattuto, ma che aveva visto i calabresi imporsi con il risultato di 2-1.

PROBABILI FORMAZIONI AVELLINO TERAMO

Le probabili formazioni che scenderanno in campo in Avellino-Teramo, questa sera alle ore 20.45 presso lo stadio Partenio. I padroni di casa irpini allenati da Ignoffo schiereranno un 4-5-1 con Abibi; Celjak, Zullo, Morero, Laezza, Parisi; Alfageme, Rossetti, Di Paolantonio, Micovschi; Albadoro. Risponderà il Teramo di Tedino schierato con un 4-3-1-2 e questo undici titolare: Tomei; Cancellotti, Cristini, Piacentini, Di Matteo; Santoro, Arrigoni, Ilari; Mungo; Cianci, Martignago.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Secondo l’agenzia di scommesse Snai, Teramo favorito per la conquista dei tre punti contro l’Avellino. Vittoria interna proposta a una quota di 2.90, l’eventuale pareggio viene quotato 2.90 mentre la vittoria in trasferta viene proposta a una quota di 2.55. Per quanto riguarda il totale dei gol realizzati nel corso della partita, per l’under 2.5 la quota viene fissata a 1.60, mentre l’over 2.5 viene proposto a una quota di 2.15.

© RIPRODUZIONE RISERVATA