DIRETTA/ Barcellona Milano (risultato finale 73-75): impresa Olimpia!

- Claudio Franceschini

Diretta Barcellona Milano streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 20^ giornata nel girone unico di basket Eurolega, l’Olimpia fa visita alla capolista.

Melli Higgins Mirotic Milano Barcellona web 2022 1 640x300
Diretta Barcellona Milano, basket Eurolega 20^ giornata (da www.euroleague.net)

DIRETTA BARCELLONA MILANO (RISULTATO FINALE 73-75): IMPRESA OLIMPIA!

Alla fine riesce l’impresa all’Olimpia Milano in casa del Barcellona nella sfida di Eurolega. Sotto di 7 punti alla fine del terzo quarto gli ospiti hanno iniziato col turbo l’ultimo parziale e Kyle Hines ha messo a segno il punto del pareggio già sul 56-56. Da lì la partita è stata esaltante, punto a punto con Kuric che ha riportato Barcellona sul +4 sul 63-59 per poi vedere di nuovo il risultato ribaltato da Rodriguez e Delaney sul 63-65. Triple di Kuric e Delaney, il punteggio va prima sul 70-71 e poi sul 70-74, poi tripla di Mirotic a 5 secondi dalla sirena. Milano va dalla lunetta con Melli che ne segna uno su due, sul 73-75 Laprovittola tenta il tiro della disperazione ma non va a segno e l’Olimpia può esultare. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA BARCELLONA MILANO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Barcellona Milano verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: ancora una volta infatti l’Eurolega è un’esclusiva riservata agli abbonati Sky, la programmazione prevede che vengano fornite la partita dell’Olimpia più almeno un’altra, e dunque non farà eccezione questo match. L’alternativa dalla stessa emittente è quella della diretta streaming video: in assenza di un televisore potrete utilizzare dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone e installarvi l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

RIBALTONE BLAUGRANA

Nella sfida di Eurolega tra Barcellona e Olimpia Milano arriva la reazione blaugrana dopo che la formazione ospite era arrivata a metà gara avanti di 6 punti. Terzo quarto arrembante dei catalani che riprendono in mano il comando della sfida riuscendo a segnare in un parziale praticamente quanto nei primi due: 28 punti alla fine del secondo quarto, ben 26 realizzati nel terzo con Jokubaitis e Kuric, arrivato a 15 punti personali, scatenati mentre Milano segna solo 13 punti. L’ultimo quarto inizia con Barcellona avanti 54-47, ora all’Olimpia serve un’impresa. (agg. di Fabio Belli)

ALLUNGO OLIMPIA!

Si arriva a metà gara nella sfida di Eurolega tra Barcellona e Olimpia Milano con gli ospiti che trovano un interessante allungo, chiudendo il secondo quarto sul 28-34. 15 punti per Rodriguez con El Chaco che è stato decisivo dal punto di vista offensivo, mentre i catalani continuano a manifestare problemi dal punto di vista offensivo, non riuscendo a segnare e chiudendo a medie molto basse la prima metà di gara, con Milano che in una sfida molto chiusa sta sfruttando le giocate dei suoi solisti. (agg. di Fabio Belli)

SUBITO PARITA’!

Iniziata la sfida di Eurolega tra Barcellona e Olimpia Milano, primo quarto molto tattico chiusosi col risultato di parità, 14-14. Partenza molto equilibrata anche se la prima giocata del match è stata una splendida tripla di El Chaco, sul 5-5 è arrivata un’altra tripla ma stavolta di Laprovittola che ha portato i padroni di casa sull’8-5, Rodriguez è però scatenato e arriva già in doppia cifra quando il punteggio è sul 12-14 con 10 punti personali. Barcellona riesce comunque a segnare con Jokubaitis e a chiudere il primo parziale in equilibrio. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

La diretta di Barcellona Milano sta per cominciare: nel corso di quelle che potremmo definire le vacanze di Natale, l’Eurolega ha ufficializzato i “sondaggi” di mezza stagione per quanto riguarda premi e obiettivi finali. Il Barcellona domina: non sarà la squadra più divertente da guardare (qui se la giocano Real Madrid e Anadolu Efes) ma ha il 94% di possibilità di andare alla Final Four (qui però l’Olimpia è presente nelle prime quattro, le altre sono Real Madrid e Cska Mosca) e ha soprattutto tante individualità presenti nel quadro.

Nikola Mirotic è il candidato numero 1 al premio di MVP di regular season; Nick Calathes è in testa alle preferenze per il miglior passatore, mentre Rokus Jokubaitis (21 anni, 7,8 punti e 3,3 assist con il 50% dall’arco in meno di 19 minuti di media) non dovrebbe mancare il Rising Star Trophy che viene assegnato al miglior giovane della stagione. Certamente questi sondaggi, se anche diventassero ufficiali, non significherebbero che i blaugrana vinceranno l’Eurolega: vedremo allora quello che succederà questa sera al Palau Blaugrana, finalmente è tutto pronto e la palla a due di Barcellona Milano sta davvero per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

BARCELLONA MILANO: L’ULTIMO ARRIVATO

Come abbiamo già detto, Barcellona Milano ci presenterà anche Dante Exum che è l’ultimo arrivato in casa blaugrana: australiano di 26 anni, quinta scelta al draft NBA del 2014 – lo avevano chiamato gli Utah Jazz – talento sconfinato ma arrivato in NBA senza troppe referenze, visto che non ha frequentato il college e di lui non si sapeva davvero moltissimo. Gli infortuni lo hanno limitato: in cinque anni Exum ha giocato appena 215 partite di regular season con Utah (una media di circa 40 a stagione), poi è passato a Houston e senza giocare è finito nel mondo dell’Eurolega.

L’impatto con il Barcellona non è stato dei migliori: attualmente infatti Exum viaggia a soli 4,4 punti a partita, però tira con il 40% dall’arco e contro l’Unics Kazan, partita che i blaugrana hanno vinto con una grande rimonta, ha mostrato sprazzi delle sue capacità infilando 13 punti. Certo, siamo ancora lontani dal contributo che Sarunas Jasikevicius si aspetta da lui ma, considerando che nel Barcellona ci sono bocche di fuoco come Mirotic, Higgins e Kuric, anche un rendimento da giocatore di sistema al momento può andare bene, aspettando chiaramente che arrivi il grande salto di qualità che possa lanciare ancor più la capolista di Eurolega… (agg. di Claudio Franceschini)

BARCELLONA MILANO: I TESTA A TESTA

I precedenti di Barcellona Milano nell’Eurolega moderna sono 18: comandano i blaugrana ma c’è sostanzialmente equilibrio, infatti il dato è 11-7 che però migliora sensibilmente (per la squadra catalana) se ci riferiamo alle partite del Palau Blaugrana, dove il Barcellona ha vinto 5 volte a fronte di 2 sconfitte. In campo neutro si è giocata la splendida semifinale dello scorso anno, a Colonia il Barça ha vinto con un canestro di Cory Higgins quasi sulla sirena, l’Olimpia si è parzialmente vendicata con il 75-70 dello scorso novembre ma per trovare l’ultima vittoria in trasferta di Milano dobbiamo tornare al febbraio di quattro anni fa.

Era finita 83-81 con una grande rimonta nel terzo quarto e una prova da 16 punti e 9 rimbalzi di Arturas Gudaitis, mentre Davide Pascolo aveva contribuito con 12 punti e 8 rimbalzi. L’ultima al Palau Blaugrana, il Barcellona l’ha vinta 87-71 nel dicembre 2020: un Malcom Delaney (ex della partita) da 23 punti e 4 assist con 4/8 dall’arco non era bastato, i blaugrana avevano risposto con 19 punti e 10 rimbalzi di Nikola Mirotic (7/15), 16 punti e 6 rimbalzi di Cory Higgins, 21+6 di Brandon Davies e la bellezza di 14 assist di Nick Calathes. (agg. di Claudio Franceschini)

BARCELLONA MILANO: L’OLIMPIA NELLA TANA DELLA CAPOLISTA

Barcellona Milano, in diretta alle ore 21:00 di martedì 11 gennaio dal Palau Blaugrana, è il grande spettacolo di basket Eurolega 2021-2022: si gioca la 20^ giornata, ma attualmente è difficile tenere il conto dei turni visti i tanti rinvii per il Covid. Sempre che si giochi quindi, sarà uno scenario incredibile: l’Olimpia fa visita alla capolista che all’andata aveva battuto e staccato in classifica, poi sono arrivate le quattro sconfitte consecutive e il Barcellona, attualmente considerato grande favorito per vincere la regular season, si è ripreso il primato ma la corsa è lunga, e Milano punta soprattutto un posto nei playoff.

Comunque, anche con una squadra eventualmente decimata, sarà interessante scoprire se l’Olimpia sarà in grado di prendersi una vittoria esterna sul campo della prima in classifica, cosa che naturalmente sarebbe un ottimo segnale; intanto sappiamo che in Serie A1 è arrivato il successo in overtime nel big match contro la Virtus Bologna, ottimo modo per arrivare alla diretta di Barcellona Milano di cui ora inizieremo a sviluppare i temi principali aspettando che arrivi l’attesissima palla a due, nella speranza che appunto si giochi…

DIRETTA BARCELLONA MILANO: RISULTATI E CONTESTO

Nel presentare la diretta di Barcellona Milano abbiamo parlato delle assenze: riguardano anche la squadra blaugrana, che a Vitoria (dove ha perso nettamente) ha ritrovato Cory Higgins ma non Nick Calathes. Il Barcellona ha aggiunto al suo roster Dante Exxum, australiano che era stato quinta scelta assoluta al draft NBA del 2014 ma poi ha avuto anche parecchi problemi fisici; Sarunas Jasikevicius ha a disposizione una corazzata che non è stata particolarmente toccata dalla crisi economica della società.

Questo anche grazie alla riduzione di stipendio di alcuni giocatori tra cui Nikola Mirotic, che ad un certo punto si era detto potesse lasciare proprio perché stanco di continui sacrifici. All’andata, lo abbiamo già detto, aveva vinto l’Olimpia che contro la migliore difesa di Eurolega aveva messo in scena una superba prova nella propria metà campo, battendo dunque il Barça con le sue stesse armi; al Palau Blaugrana la storia rischia di essere diversa ma non si può mai dire, perché certamente anche Milano è una squadra capace di grandi risultati e la speranza è che sul parquet della capolista arrivi una di quelle grandi serate da ricordare a lungo…





© RIPRODUZIONE RISERVATA