Diretta/ Baskonia Milano (86-69) streaming video tv: cade l’Armani

- Claudio Franceschini

Diretta Baskonia Milano streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 31^ giornata di basket Eurolega, l’Olimpia vuole i playoff ma deve stare attenta ai ribaltoni.

Rodriguez Henry Olimpia Milano Baskonia Eurolega facebook 2021 640x300
Diretta Baskonia Milano, basket Eurolega 31^ giornata (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA BASKONIA MILANO (RISULTATO FINALE 86-69): CADE L’ARMANI

Il match tra Baskonia e Armani Milano termina sul risultato di 86-69. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara fino ad ora. Baskonia: Vildoza 3, Henry 19, Sedekerskis 7, Diop 2, Fall 4, Peters 3, Dragic 15, Giedraitis 14, Polonara 14. Armani Milano: Punter 13, Leday 2, Roll 7, Rodriguez 12, Brooks 10, Shields 10, Hines 2, Datome 8. L’Armani Milano cade in casa del Baskonia. La compagine italiana non è mai riuscita realmente ad entrare nella gara sbagliando tanto al tiro. Una sconfitta molto severa nel punteggio. (agg. Umberto Tessier)

HENRY 14 PUNTI

Il terzo quarto tra Baskonia e Armani Milano termina sul risultato di 60-45. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara fino ad ora. Baskonia: Henry 14, Sedekerskis 4, Diop 2, Fall 4, Peters 3, Dragic 13, Giedraitis 10, Polonara 10. Armani Milano: Punter 11, Leday 2, Roll 2, Rodriguez 10, Brooks 10, Hines 2, Datome 8. Armani Milano male in questo terzo quarto, la compagine italiana è sotto di 15 punti e dovrà provare la grande rimonta per non uscire sconfitta nell’ultimo quarto di gara. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA BASKONIA MILANO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto non sarà possibile assistere alla diretta tv di Baskonia Milano, che non verrà trasmessa sui canali della nostra televisione; ricordiamo però che la piattaforma Eurosport Player, alla quale bisogna essere abbonati, fornisce tutte le partite di Eurolega tramite il suo servizio di diretta streaming video, e inoltre potrete consultare le informazioni utili sul sito ufficiale www.euroleague.net, trovandovi il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale ma anche le statistiche di squadre e giocatori impegnati nel torneo così come la classifica della regular season e altri contenuti.

INTERVALLO LUNGO

Baskonia e Armani Milano vanno all’intervallo lungo sul risultato di 33-32. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara fino ad ora. Baskonia: Henry 4, Sedekerskis 2, Diop 2, Fall 2, Deagic 11, Giedraitis 5, Polonara 7. Armani Milano: Punter 5, Leday 2, Roll 2, Rodriguez 8, Brooks 10, Hines 2, Datome 3. Armani Milano calata tantissimo in questo secondo quarto, il parziale per i padroni di casa è stato infatti di 23-16. Le due compagini possono rifiatare dieci minuti prima di riprendere la battaglia sportiva. (agg. Umberto Tessier)

RODRIGUEZ 6 PUNTI

Inizia il match tra Baskonia e Armani Milano. Leday da due per il 4-8. Brooks da due per il 4-10. Risponde Diop per il 6-10, gara subito viva in questo primo quarto. Roll a segno da due, 6-12, ottima partenza di Milano. Hines da due, prime firme sulla gara. Il primo quarto termina sul 10-16. Sergio Rodriguez, con sei punti realizzati, è al momento il migliore in termini di punti messi a a referto. Ottima partenza di Milano che chiude il primo quarto avanti di sei punti. Logicamente la gara è lunghissima ma le premesse sono davvero ottime. Ci avviamo ora verso il secondo quarto di gara. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Baskonia Milano. Le speranze di playoff della squadra basca passano anche e soprattutto dalla crescita esponenziale di un giocatore come Pierria Henry, a oggi il vero leader tecnico del gruppo; ma anche da quanto sta dimostrando di poter fare il nostro Achille Polonara, che in Italia è stato protagonista soprattutto a Varese e Reggio Emilia (qui due finali scudetto consecutive, una persa contro l’Olimpia) e che adesso sta dimostrando di essere un tassello fondamentale per la squadra di Vitoria. In panchina poi c’è una sorta di leggenda del basket europeo: il montenegrino Dusko Ivanovic, che come giocatore ha vinto tre campionati, la Coppa di Jugoslavia e due Coppe dei Campioni con la straordinaria Jugosplastika Spalato, poi da allenatore ha trionfato in Francia aprendo un ciclo a Limoges (mettendo in bacheca anche la Coppa Korac) e diventando il deus ex machina del Tau Vitoria (cioè il Baskonia) che ha ottenuto tre campionati, una Supercoppa, tre Coppe del Re e svariate partecipazioni alle Final Four di Eurolega. C’è anche una coppa nazionale a Barcellona, dove però non ha incantato: dall’anno scorso è tornato nei Paesi Baschi per provare a ritrovare quel grande feeling. Vedremo se Ivanovic centrerà i playoff; intanto assistiamo a questa partita della Buesa Arena che è molto importante per entrambe le squadre, possiamo metterci comodi perché finalmente la diretta di Baskonia Milano comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA BASKONIA MILANO: PARLA MESSINA

In avvicinamento alla diretta di Baskonia Milano possiamo senza ombra di dubbio tornare su quanto Ettore Messina aveva dichiarato al termine della netta sconfitta di venerdì sera, quando il Barcellona capolista di Eurolega è passato al Mediolanum Forum dominando in particolar modo il secondo tempo. Il coach dell’Olimpia ha innanzitutto fatto i complimenti all’avversario: “Da quando ci siamo affrontati all’andata siamo cresciuti entrambi, evidentemente loro più di noi; nella nostra brutta partita c’è molto di loro, ti fanno giocare male” ha detto Messina, che ha riconosciuto la meritata vittoria del Barcellona e ha poi detto che la sua Milano non è mai riuscita, con il palleggio, a procurarsi spazi importanti per generare buoni tiri, e in più “abbiamo sbagliato anche quelli buoni”. Infatti il coach dell’Olimpia si è soffermato anche su alcune statistiche significative, come il 13% dall’arco e le 17 palle perse, che ha definito “numeri tristi”; ha poi commentato l’assenza di Malcolm Delaney (peraltro ex della partita contro il Barcellona) dicendo che è un giocatore che sta mancando, ma “ci manca il vero Delaney, quello in grado di decidere le partite”, con la speranza che presto possa tornare a dare una mano alla squadra. (agg. di Claudio Franceschini)

TRASFERTA FONDAMENTALE!

Baskonia Milano è in diretta dalla Buesa Arena, alle ore 19:00 di venerdì 26 marzo: nella 31^ giornata della regular season di basket Eurolega 2020-2021 l’Olimpia fa visita alla squadra di Vitoria, ed è una partita fondamentale perché potrebbe segnare l’ingresso nei playoff, per la prima volta da quando esiste il girone unico. Milano arriva dalla netta sconfitta contro il Barcellona: un ko interno nel quale ha segnato meno di 60 punti tirando malissimo e crollando in particolare nel secondo tempo, ma è una sconfitta che ci poteva stare visto che i blaugrana sono primi in classifica ed erano già certi della qualificazione.

Invece il Baskonia è attualmente nono, e spera di ridurre il margine dalla stessa Olimpia così da avere un’occasione; settimana scorsa è rimasto vivo con una incredibile rimonta a San Pietroburgo, ora si punta al grande salto di qualità e sarà interessante vedere quello che succederà nella diretta di Baskonia Olimpia Milano, una partita delicata per entrambe le squadre aspettando la quale possiamo iniziare a fare qualche valutazione sui temi principali che ci verranno proposti.

DIRETTA BASKONIA MILANO: RISULTATI E CONTESTO

Per introdurci a Baskonia Milano possiamo anche dire che all’andata i baschi avevano espugnato il Mediolanum Forum: questo non depone certamente a favore dell’Olimpia, che ha attualmente tre partite di margine e perdendo questa sera si troverebbe una pericolosa avversaria ancora in piena corsa, che sarebbe davanti in caso di arrivo a pari punti. Milano ha già sprecato una chance di qualificarsi aritmeticamente ai playoff; detto che sarebbe stato difficile per un complesso incrocio di risultati, il fatto che Ettore Messina potesse strappare il pass con quattro turni di anticipo la dice lunga sulla qualità dell’Eurolega che la sua squadra sta giocando, adesso serve il passo in più per arrivare ai quarti di finale e da lì vedere quello che accadrà. Il Baskonia come detto ha rimontato lo Zenit, ed è una vittoria che vale doppio visto che la corsa viene fatta proprio sui russi – almeno attualmente: peccato che non sia stata girata la differenza canestri e che lo Zenit abbia ancora una partita da recuperare, ma certamente coach Dusko Ivanovic ha fatto un bel passo avanti…

© RIPRODUZIONE RISERVATA