DIRETTA/ Belgio Russia (risultato finale 3-0): la chiude Lukaku, doppietta!

- Fabio Belli

Diretta Belgio Russia. Streaming video e tv del match valevole per la prima giornata della fase a gironi dei campionati Europei di calcio.

Belgio Lukaku
Probabili formazioni Finlandia Belgio: sicuro assente Castagne (Foto LaPresse)

DIRETTA BELGIO RUSSIA (RISULTATO FINALE 3-0): LA CHIUDE LUKAKU, DOPPIETTA!

Il Belgio chiude la pratica con l’uomo che l’aveva aperta a inizio gara: Lukaku che all’88’ lascia sul posto Diveev e trafigge Shunin fissando il risultato finale sul 3-0. Nel recupero l’arbitro Mateu Lahoz assegna un calcio di punizione per il fallo di Boyata su Ozdoev avvenuto appena fuori dall’area di rigore, Miranchuk va direttamente in porta mancando il bersaglio. Per il resto nella ripresa non è successo praticamente nulla con gli uomini di Martinez che si sono limitati ad amministrare e quelli di Cherchesov incapaci di riaprire la partita, non riuscendo neppure a impensierire Courtois che in novanta minuti è intervenuto solamente per respingere un colpo di testa di Mario Fernandes, poi si è limitato a guardare il match da una posizione decisamente privilegiata. I diavoli rossi partono con il piede giusto e agganciano la Finlandia in testa al gruppo B di Euro 2020, con la Danimarca (ancora sotto shock per il malore di Christian Eriksen) e la Russia che restano ferme al palo. {agg. di Stefano Belli}

BOCCIATURA NETTA PER CHERYSHEV

A un quarto d’ora dal novantesimo il Belgio è sempre in vantaggio sulla Russia per 2-0. Partita che adesso sta regalando poche emozioni con i diavoli rossi che pensano solamente a difendere il risultato e a non concedere occasioni agli avversari, nonostante la presenza dei tifosi sugli spalti dello Stadio di San Pietroburgo i padroni di casa non sono riusciti a combinare nulla di buono. Bocciatura netta per Cheryshev, il ct Cherchesov lo ha schierato al posto dell’infortunato Kuzyaev per poi toglierlo quando si è reso conto che non strusciava un pallone nemmeno a supplicarlo, dentro l’orobico Miranchuk ma anche lui non può fare miracoli in una serata storta sotto tutti i punti di vista. Il gruppo B si appresta quindi ad avere due squadre in testa, Finlandia e Belgio con 3 punti. {agg. di Stefano Belli}

DIAVOLI ROSSI IN CONTROLLO

Il secondo tempo di Belgio-Russia comincia con un altro cambio: fuori Barinov che in precedenza aveva ricevuto un colpo nelle parti basse da Mertens, dentro Diveev. Gli uomini di Cherchesov provano a battere un colpo con Zobnin che calcia da fuori area mancando completamente il bersaglio, ma se non altro è arrivato un segnale di vita dai padroni di casa anche se i diavoli rossi sembrano avere tutto sotto controllo. Dopo essersi portati sul 2-0 non c’è alcun bisogno di forzare i ritmi e bisogna anche dosare le energie in vista dei prossimi impegni, motivo per cui in questi primi quindici minuti della ripresa la partita è calata parecchio d’intensità. Solamente un episodio potrebbe scombinare le carte e regalarci quantomeno un finale incerto. {agg. di Stefano Belli}

RADDOPPIO DI MEUNIER!

Il primo tempo di Belgio-Russia va in archivio sul punteggio di 2-0 in favore degli uomini di Martinez. I diavoli rossi cercano con insistenza il raddoppio, al 29’ Alderweireld ci prova dalla distanza con il pallone che sorvola la traversa. Cinque minuti più tardi Shunin prova ad anticipare Mertens intercettando il cross di Hazard, ma la respinta non è impeccabile e il pallone finisce sui piedi del nuovo entrato Meunier che con un tap-in facilissimo gonfia la rete. Davvero disastrosa in fase difensiva la nazionale di Cherchesov che adesso si trova sotto di due gol contro una delle squadre più forti di Euro 2020. I padroni di casa non riescono proprio a prendere le contromisure necessarie, stasera l’obiettivo è limitare i danni per non andare incontro a una disfatta storica di fronte ai loro tifosi. Poco prima dell’intervallo anche Zhirkov è costretto a lasciare il campo dopo essersi infortunato al ginocchio nel tentativo di contrastare Lukaku. {agg. di Stefano Belli}

CASTAGNE E KUZYAEV KO

Belgio-Russia 1-0 alla mezz’ora della prima frazione di gioco. Al 14’ il direttore di gara concede un tiro dalla bandierina ai padroni di casa, sugli sviluppi del corner Mario Fernandes stacca di testa senza impensierire però Courtois che blocca la sfera. Quattro minuti più tardi Semenov prova a entrare nuovamente nelle grazie di Lukaku regalandogli un altro pallone, l’attaccante dell’Inter si invola verso la doppietta ma all’ultimo viene fermato dallo strepitoso recupero di Dzhikiya che gli impedisce di siglare il raddoppio. I diavoli rossi insistono con Thorgan Hazard che al 22’ calcia addosso a Shunin, quantomeno da rivedere la retroguardia della nazionale di Cherchesov che stasera non ne azzecca una. Momenti di paura al 25’ per il violentissimo scontro tra Castagne e Kuzyaev: in un primo momento sembra l’ex-centrocampista dell’Atalanta ad avere la peggio, uscendo dal campo con un occhio pesto e gonfio, poi però anche il numero 23 dello Zenit deve alzare bandiera bianca. Entrano Meunier da una parte e Cheryshev dall’altra. {agg. di Stefano Belli}

LUKAKU, GOL CON DEDICA A ERIKSEN

Allo Stadio di San Pietroburgo è cominciata regolarmente – dopo la grande paura per il malore di Christian Eriksen che ha tenuto tutto il mondo con il fiato sospeso – la sfida valevole per la prima giornata del gruppo B di Euro 2020 tra Belgio e Russia, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Mateu Lahoz il punteggio vede la nazionale allenata da Roberto Martinez in vantaggio per 1-0. I diavoli rossi provano subito a prendere l’iniziativa con un buon giro palla ma i padroni dimostrano di poter essere pericolosi sulle ripartenze, Dzyuba calcia addosso a Dendoncker e si procura il corner, in questa maniera gli uomini di Cherchesov restano in zona d’attacco e costringono gli avversari ad abbassare il baricentro. Ma al 10’ Semenov la combina davvero grossa sbagliando clamorosamente il disimpegno e rimettendo in gioco Lukaku che tutto solo davanti a Shunin non può sbagliare. L’attaccante dell’Inter dedica ovviamente il gol al danese, suo compagno di club. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA BELGIO RUSSIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Belgio Russia verrà trasmessa su Rai Uno, essendo una di quelle del calendario degli Europei scelte dalla tv di Stato: il canale è disponibile a tutti sul digitale terrestre con la possibilità dell’alta definizione, e in assenza di un televisore sarà possibile assistere all’amichevole anche tramite il servizio di diretta streaming video, che viene fornito dalla stessa emittente mediante il sito (www.raiplay.it) o l’app Rai Play, senza costi aggiuntivi. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY Tutti gli abbonati Sky Calcio avranno comunque la possibilità di seguire il match anche sul satellite, con Sky che trasmette per intero la competizione continentale, e anche in diretta streaming video via internet tramite l’applicazione o il sito Sky Go.

SI COMINCIA

Tutto è pronto per Belgio Russia, partita di cartello per il girone B degli Europei di calcio che inizia fra pochissimi minuti a San Pietroburgo, dunque naturalmente con la Russia in casa anche se formalmente si tratta di Belgio Russia. Possiamo ricordare che i precedenti ufficiali tra Belgio e Russia sono solamente sette, un numero esiguo che si spiega naturalmente con il fatto che consideriamo solo le sfide giocate dalla Russia e non dall’Unione Sovietica in precedenza. Il bilancio di queste partite, tutte giocate dal 1996 in poi, è nettamente favorevole ai belgi, che vantano infatti ben cinque vittorie a fronte di due pareggi, mentre ancora non c’è stato alcun successo per la Russia, che deve dunque sfatare una sorta di maledizione. Anche il bilancio delle reti segnate logicamente sorride al Belgio, che vanta 16 gol all’attivo contro le 7 della Russia. I precedenti più significativi sono naturalmente quelli giocati ai Mondiali 2002 e 2014, due vittorie del Belgio per 3-2 nel primo caso e 1-0 nel secondo, agli Europei invece è sfida inedita. Adesso però dobbiamo cedere senza indugio la parola all’attualità: Belgio Russia comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA BELGIO RUSSIA: IL CALENDARIO

Sempre più vicina la diretta di Belgio Russia, può dunque essere interessante adesso scoprire il calendario dei prossimi impegni di queste due formazioni nella fase a gironi di Euro 2020. Siamo nel gruppo B che comprende anche la Danimarca e la Finlandia, che saranno di conseguenza le prossime avversarie di Belgio e Russia. Nella seconda giornata degli Europei – salvo variazioni dovuti al rinvio del match di oggi a Copenaghen – i due appuntamenti saranno dunque a San Pietroburgo per la partita tra la Finlandia e la Russia alle ore 15.00 di mercoledì 16 giugno, mentre bisognerà aspettare fino alle ore 18.00 di giovedì 17 giugno per vedere in campo a Copenaghen il Belgio, che affronterà i padroni di casa della Danimarca. Si arriverà così alla terza e ultima giornata della fase a gironi, quella nella quale vige la contemporaneità: appuntamento allora per lunedì 21 giugno alle ore 21.00, quando a San Pietroburgo il Belgio giocherà contro la Finlandia, mentre a Copenaghen sarà la volta del match tra la Russia e la Danimarca. Agli ottavi la vincente del gruppo giocherà a Siviglia, la seconda a Copenaghen, mentre staremo a vedere se la terza riuscirà a qualificarsi… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA BELGIO RUSSIA: LA TRADIZIONE

Cresce l’attesa per la diretta di Belgio Russia, possiamo allora dire nel frattempo qualcosa in più sulla tradizione di queste due Nazionali agli Europei. Il Belgio, pur con notevoli alti e bassi, spesso è stato protagonista: le partecipazioni alla fase finale di un Europeo di calcio sono cinque per la Nazionale di Bruxelles, ma spesso lasciando il segno. Abbiamo infatti i quarti di finale del 2016, ma ancora di più il terzo posto del 1972 (quando ancora la fase finale era riservata a sole quattro squadre) e naturalmente il secondo posto del 1980 in Italia, quando il Belgio perse in finale contro la Germania Ovest. La Russia invece, dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica, ha partecipato a cinque edizioni su sei degli Europei dal 1996 in poi, tuttavia per quattro volte è uscita al primo turno. Il momento più alto è dunque la semifinale raggiunta nel 2008 in Austria e Svizzera, mentre ricordiamo che nel 1992 partecipò come CSI e che in precedenza l’URSS aveva vinto gli Europei nella prima edizione del 1960 e vanta anche altri tre secondi posti, ottenuti dai sovietici nelle edizioni del 1964, 1972 e 1988. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA BELGIO RUSSIA: SFIDA IMPEGNATIVA PER LUKAKU E COMPAGNI

Belgio Russia, in diretta sabato 12 giugno 2021 alle ore 21.00 presso la Gazprom Arena di San Pietroburgo, sarà una sfida valevole per la prima giornata della fase a gironi dei campionati Europei di calcio. Esordio per i Diavoli Rossi che fanno parte del lotto delle favorite in questa kermesse continentale. Il cammino di preparazione del Belgio verso gli Europei è stato impressionante, segnando 40 gol e subendone solo 3, con 10 vittorie in altrettante partite disputate nelle qualificazioni che, nell’ottobre 2019, hanno visto il Belgio essere la prima squadra a tagliare il traguardo.

Numeri di cui dovrà fare i conti la Russia che ha comunque conquistato la qualificazione con un gioco spettacolare e ricco di gol, anche se gli ultimi test contro Polonia e Bulgaria hanno messo in mostra una forma ancora da ritrovare al meglio. Da segnalare che le due squadre hanno affrontato assieme le qualificazioni agli Europei, come detto solo vittorie per il Belgio che ha chiuso il girone a punteggio pieno, la Russia si è guadagnata il pass da seconda della classe, con 8 vittorie e 2 sconfitte, proprio entrambe le partite con i Diavoli Rossi.

PROBABILI FORMAZIONI BELGIO RUSSIA

Le probabili formazioni della sfida tra Belgio e Russia presso la Gazprom Arena di San Pietroburgo. I belgi allenati da Roberto Martinez scenderanno in campo con un 3-4-2-1 e questo undici titolare: Courtois; Alderweireld, Denayer, Vertonghen; Castagne, Tielemans, Dendoncker, T.Hazard, Mertens, E.Hazard; Lukaku. Risponderà la formazione russa guidata in panchina da Stanislav Cherchesov con un 4-2-3-1 così disposto dal primo minuto: Shunin; Mario Fernandes, Dzhikiya, Semenov, Kudryashov; Ozdoev, Kuzyayev; Cheryshev, Golovin, A. Miranchuk; Dzyuba.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Belgio Russia possiamo consultare le quote ufficiali che sono state emesse dall’agenzia Snai: secondo questo bookmaker il segno 1 per la vittoria della squadra di casa porta in dote un guadagno pari a 1.70 volte la puntata, valore di 3.60 posto sul segno X che identifica l’eventualità del pareggio mentre il segno 2, a regolare il successo della formazione ospite, vi permetterebbe di intascare una vincita corrispondente a 5.25 volte l’importo che avrete deciso di investire sulla partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA