DIRETTA/ Benevento Cittadella (risultato finale 4-1) streaming DAZN: poker sannita

- Claudio Franceschini

Diretta Benevento Cittadella streaming video DAZN: squadre in campo, comincia la partita valida per la seconda giornata di Serie B.

Iori Insigne Cittadella Benevento lapresse 2019
Pronostici Serie B, 23^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BENEVENTO CITTADELLA (RISULTATO FINALE 4-1): POKER SANNITA

Match praticamente senza storia allo stadio Vigorito, col Benevento che ha dilagato battendo 4-1 il Cittadella. Sul 3-0 per i sanniti la partita non ha praticamente più avuto storia, col Benevento che ha subito sfiorato il poker con Tello. A metà ripresa due sostituzioni per il Cittadella: escono Proia e Panico per De Marchi e D’Urso, nel Benevento esce Sau ed entra Armenteros, quindi ci prova ancora Roberto Insigne con la sua specialità, il sinistro a girare. Al 36′ il Cittadella ha un sussulto che gli permette di accorciare le distanze, va a segno il bomber granata Diaw ma al 39′ il Benevento mette il sigillo alla sua ottima prestazione girando al volo il gol del 4-1. E’ la rete che congela di fatto gli ultimi minuti del match, col Benevento che trova i primi tre punti stagionali dopo aver sprecato la prima chance a Livorno. Prosegue la crisi del Cittadella dopo il tris incassato in casa alla prima giornata contro lo Spezia. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Benevento Cittadella non verrà trasmessa sui tradizionali canali di questo Paese: il campionato di Serie B è in esclusiva sulla piattaforma DAZN (l’anticipo anche sulla televisione di stato) e dunque saranno solo gli abbonati al servizio che potranno avvalersi delle immagini in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone. In alternativa sarà possibile installare l’applicazione direttamente su una smart tv che abbia connessione a internet.

MAGGIO & INSIGNE SHOW!

Partenza sprint del Benevento nel secondo tempo ed ora i sanniti sembrano avere in pugno il match contro il Cittadella. La ripresa inizia con un cambio nel Cittadella, con Vrioni che non rientra dagli spogliatoi e viene sostituito da Luppi. I sanniti però giocano ad alto ritmo, con i veneti che non riescono ad organizzarsi per la rimonta e capitolano per la seconda volta al 6′, con Christian Maggio che realizza il 2-0. Il Cittadella sbanda, Iori cerca subito di accorciare le distanze ma Roberto Insigne fa le prove generali del tris che si concretizza al 13′, su assist di Marco Sau. Al quarto d’ora della ripresa Benevento sul 3-0 contro il Cittadella, per i granata ora sembra davvero durissima. (agg. di Fabio Belli)

AUTOGOL DI GHIRINGHELLI!

Al 28′ del primo tempo il Benevento ha sbloccato il risultato nel match casalingo contro il Cittadella. Decisivo nel rompere l’equilibrio un autogol di Ghiringhelli, sfortunato nell’intervenire, nel tentativo di anticipare Roberto Insigne, dopo una respinta di Paleari su una conclusione di Sau e nel deviare nella propria porta la sfera. Cittadella in difficoltà, al 33′ Adorni deve chiudere provvidenzialmente su una ripartenza di Insigne, quindi al 37′ un fallo su Letizia costa l’ammonizione a Diaw. Al 41′ è provvidenziale per il Cittadella il portiere Paleari, che vola a deviare una conclusione di Insigne che pareva destinata all’angolino. 2′ di recupero ma nient’altro di significativo accade, col Benevento che arriva all’intervallo avanti 1-0 nel punteggio sul Cittadella. (agg. di Fabio Belli)

DIAW SFIORA IL VANTAGGIO

Benevento più aggressivo nelle prime battute di gioco, la prima conclusione pericolosa dei sanniti arriva al 10′ con Coda, conclusione dal limite sul quale arriva l’intervento “plastico” di Paleari a salvare la porta del Cittadella. Al 12′ un cross di Branca si trasforma in tiro sul quale Montipò deve allungare le dita per respingere. Al 14′ break del Cittadella e Diaw sfiora il vantaggio per i veneti con una conclusione che finisce d’un soffio a lato. Al 21′ Pippo Inzaghi costretto alla sostituzione forzata: infortunio muscolare per Lorenzo Del Pinto, il tecnico beneventano è dunque costretto a inserire Riccardo Improta. A metà primo tempo allo stadio Vigorito il punteggio tra Benevento e Cittadella è ancora fermo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Diamo il via alla diretta tra Benevento Cittadella: solo tra pochi istanti infatti faranno il loro ingresso in campo le formazioni ufficiali per la 2^ giornata della Serie B e tutto è già pronto al Vigorito. Prima però di udire il fischio d’inizio vediamo che numeri vantano le due compagini, anche se il nostro riferimento è solo per la prima giornata del campionato. Ecco quindi che all’esordio gli stregoni contro il Pisa non hanno subito ma neppure segnato alcun gol: inoltre i giallorossi si sono rivelati poco propositivi con solo 8 tiri, di cui neppure uno indirizzato verso lo specchio. Pure il Cittadella non ha fissato grandi statistiche nel suo debutto in Serie B: i granata infatti hanno finora segnato 10 tiri di cui però solo 3 veramente insidiosi e 59 attacchi pericolosi oltre che 398 passaggi. Ora però è tempo di dare la parola al campo, si gioca! BENEVENTO (4–4-2): Montipò; Maggio, Volta, Caldirola, Letizia; Insigne, Del Pinto, Viola, Tello; Sau, Coda. Allenatore: Filippo Inzaghi. CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Camigliano, Adorni, Mora; Proia, Iori, Branca; Panico; Diaw, Vrioni. Allenatore: Roberto Venturato. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

Benevento Cittadella ha rappresentato la semifinale playoff dello scorso campionato di Serie B: i sanniti pensavano di aver centrato l’obiettivo grazie al 2-1 del Tombolato (Roberto Insigne e Massimo Coda a ribaltare la rete di Federico Proia) e invece i veneti avevano vinto addirittura 3-0 al Vigorito, impresa firmata da Davide Diaw, Giuseppe Panico e Gabriele Moncini. Il tris esterno aveva rappresentato la prima vittoria del Cittadella dopo quattro successi del Benevento, che nello spazio di due mesi aveva vinto due volte consecutive per 1-0 tra le mura amiche: prima nel quarto turno di Coppa Italia (gol di Filippo Bandinelli) e poi nel ritorno del campionato cadetto, decisivo ancora una volta Coda. Il dato relativo alle ultime dieci partite ci dice che i giallorossi hanno ottenuto sei vittorie contro le quattro del Cittadella; le due squadre non hanno mai pareggiato, da citare anche un 4-2 su questo campo a favore dei veneti nella Supercoppa di Serie C 2016, doppietta di Lamin Jallow tra gli altri marcatori. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

La partita di oggi tra Benevento e Cittadella sarà diretta da Gianluca Aureliano della sezione di Bologna: per la sfida della seconda giornata di Serie B è stato scelto certo un arbitro molto esperto che è alla sua settima stagione nella cadetteria dove ha diretto fino ad ora 98 incontri nei quali ha assegnato 54 rigori ed ha estratto il cartellino rosso per 50 volte. I suoi precedenti con il Benevento sono numerosi, ne contiamo ben 12 di cui 4 vittorie 4 pareggi e 4 sconfitte per i giallorossi con lui. Aureliano poi ha arbitrato il Cittadella in ben 8 partite, di cui l’ultima risalente il 30 dicembre scorso dove abbiamo registrato la sconfitta casalinga per 1 a 0 con il Palermo. Il bilancio complessivo tra il fischietto e i granata è di 2 vittorie 2 sconfitte e 4 pareggi. Da segnalare che in questo turno il primo assistente è Pietro Dei Giudici di Latina mentre il secondo è Pasquale Cangiano della sezione di Napoli. Il quarto uomo designato per l’incontro è Ivan Robilotta di Sala Consilina.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Benevento Cittadella si gioca in diretta dallo stadio Ciro Vigorito: calcio d’inizio alle ore 18:00 di sabato 31 agosto per una partita di cartello nella seconda giornata della Serie B 2019-2020. Lo scorso anno le due squadre si sono affrontate nella semifinale dei playoff e ovviamente puntano a riconfermarsi nonostante la concorrenza folta e agguerrita. Tuttavia l’avvio stagionale non è stato dei migliori: affidato alle cure di Filippo Inzaghi, il Benevento che ha una rosa amplissima e costruita per il salto di categoria non è andato oltre il pareggio a reti bianche sul campo del Pisa. Ancora peggio ha fatto il Cittadella, clamorosamente sconfitto in casa dallo Spezia incassando tre reti; anche i granata cercano i primi gol di questo campionato, da vedere allora se una delle due squadre riuscirà a sbloccarsi oggi. Nell’attesa della diretta di Cittadella Benevento, facciamo adesso un rapido excursus all’interno delle possibili scelte da parte dei due allenatori, analizzando in maniera dettagliata le probabili formazioni di Benevento Cittadella.

PROBABILI FORMAZIONI BENEVENTO CITTADELLA

Possibile cambio modulo per Inzaghi in Benevento Cittadella: il tecnico ha iniziato con il 4-4-2 ma potrebbe tornare al tridente offensivo. Vero è anche che in questo modo sarebbe in campo solo uno tra Massimo Coda e Sau, e che Armenteros dovrebbe nuovamente accontentarsi della panchina; da valutare dunque se Roberto Insigne possa avere spazio sull’esterno di centrocampo, sul versante opposto rispetto a Improta oppure al suo posto, con la conferma di Andrés Tello. In mezzo ci saranno Nicolas Viola e Schiattarella; a protezione del portiere Montipò agiranno invece Volta e Caldirola, con Gyiamfi e Gaetano Letizia favoriti per i ruoli di terzini. Anche Roberto Venturato può modificare qualcosa: scalpita Vrioni che può prendere il posto di Panico o Davide Diaw in attacco, se la gioca Pavan per fare la mezzala di centrocampo al posto di uno tra Vita e Branca mentre Gargiulo potrebbe essere confermato da trequartista e capitan Iori sarà il playmaker. Drudi e Adorni formeranno la coppia centrale nel reparto arretrato, dove Paleari sarà il portiere; Ghiringhelli e Amedeo Benedetti giocheranno come terzini, ma occhio a Christian Mora che avanza la sua candidatura sulla corsia destra.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per Benevento Cittadella indicano nei sanniti i favoriti: il segno 1 da giocare per la loro vittoria vi farebbe intascare una somma corrispondente a 1,85 volte quanto messo sul piatto, mentre siamo a un valore di 4,75 per l’eventualità del successo esterno per il quale dovrete puntare sul segno 2. Con l’ipotesi del pareggio, regolata dal segno X, la vostra vincita sarebbe pari a 3,25 volte quanto investito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA