Diretta/ Berlino Trento (risultato 2-1) streaming video tv: grande reazione Itas!

- Mauro Mantegazza

Diretta Berlino Trento streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per il ritorno dei quarti di Champions League di volley, oggi 16 marzo.

Trento volley
Diretta Trento Piacenza volley (da legavolley.it)

DIRETTA BERLINO TRENTO (RISULTATO 2-1): 25-21, 25-22, 9-25

Trento Berlino 1-2 (25-21, 25-22, 9-25): finalmente la reazione della Itas, finalmente la grande squadra che fa vedere perché l’anno scorso è arrivata meritatamente in finale di Champions League e può farlo anche ora. Trento vince un set fondamentale, perché adesso ne basta un altro per ottenere la qualificazione ala semifinale di Champions League: ovvero, il quarto che sta per iniziare o il golden set, sperando ovviamente di non dover arrivare al parziale di spareggio. Intanto però la Itas ha cambiato passo: anche nel terzo set, come già si era visto nel secondo, la squadra di Angelo Lorenzetti parte con uno 0-4 ma questa volta sa confermare il margine e lo allarga in maniera sontuosa, salendo sul 2-10 con un altro allungo e dominando in ogni singolo aspetto del gioco.

Ad un certo punto Berlino non riesce letteralmente più a mettere la palla a terra: Trento dal 5-10 scappa via con un clamoroso 2-12, facendo prima 7 punti consecutivi e poi altri cinque. Il set viene lasciato perdere dalla Recycling Volleys, brutto dire così ma è quanto si vede: Berlino sa che quello che conta davvero è il prossimo, perché chiuderebbe comunque la partita sul 3-1 e manderebbe le due squadre al golden set. Dal punto di vista dei tedeschi, la strategia può essere corretta: Berlino il set di spareggio sarebbe comunque stata costretta a giocarlo anche con il 3-0, e dunque ha mostrato meno aggressività in questo parziale eventualmente preparandosi. Quel che non si può contare, o che forse i padroni di casa avrebbero potuto fare, è che adesso Trento è entrata in partita e può essere un bel problema… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA BERLINO TRENTO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà prevista una diretta tv di Berlino Trento, ma ricordiamo che la Champions League di volley maschile è un’esclusiva del portale Discovery Plus. Anche questa partita sarà dunque riservata ai possessori di un abbonamento alla piattaforma, e ovviamente si tratterà di una visione in diretta streaming video, potendo utilizzare dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, oppure su televisori dotati di connessione Internet.

BERLINO TRENTO (RISULTATO 2-0): 25-21, 25-22

Trento Berlino 2-0 (25-21, 25-22): adesso i tedeschi volano in Champions League, e Trento è costretta vincere i prossimi due set per qualificarsi. Nel secondo set Trento parte fortissimo, volendo scacciare le paure: sono suoi i primi 4 punti del parziale, Berlino inizia a produrre ma la Itas è un fiume in piena che ancora sul 5-9 controlla la situazione. O sembra farlo, perché ad un certo punto i tedeschi cambiano passo: basta un’accelerazione per togliere tutte le certezze alla squadra di Angelo Lorenzetti, che incassa un parziale di 5-1 e si trova in parità sul 10-10. Di più, perché la partita cambia completamente registro somigliando al primo set; dal già citato 5-9 il parziale è 10-3 per Berlino che vola sul 16-13 e sembra poter controllare le operazioni.

Questo ritorno dei quarti di Champions League però è più imprevedibile di una giostra impazzita: reazione di Trento che si inerpica fino al vantaggio di 16-17, controrisposta di Berlino che in un amen si prende un 6-1, a suon di parziali si arriva quindi al 22-18. La Itas sembra vicina ad abdicare, ma ancora una volta non è così: tre punti in fila la rimettono in carreggiata ma la Recycling Volleys è brava a mantenere il cambio palla di vantaggio, e con due punti consecutivi ottiene tre set point in serie. Chiude al secondo: adesso si fa dura per Trento… (agg. di Claudio Franceschini)

BERLINO TRENTO (RISULTATO 1-0): 25-21

Berlino Trento 1-0 (25-21): la partita di ritorno dei quarti di Champions League ha di fatto un avvio molto simile a quello che avevamo visto una settimana fa alla BLM Group Arena. C’è grande equilibrio, perché ovviamente la Recycling Volleys deve portare a casa la vittoria da 3 punti per forzare il golden set mentre la Itas spera di chiudere i conti il prima possibile, incamerando i due set che la metterebbero direttamente in semifinale. Berlino parte meglio, costruendo subito un esiguo margine sul 6-3; il primo tentativo di fuga viene rintuzzato da Trento che poi resta lì, costretta sempre a inseguire ma riuscendo a non andare mai sotto di oltre due punti dall’avversaria, se non sul 12-9.

È quindi grande equilibrio; sul 17-16 la Itas si vede assegnato il punto che significherebbe parità, ma il challenge dà ragione a Berlino e questo dà fiducia ai tedeschi, che piazzano poi un altro ulteriore allungo arrivando sul 20-17. Alla fine i tedeschi allungano in maniera inesorabile: da quella chiamata girata il parziale è 8-5 in loro favore e così si conclude il set, adesso Trento deve recuperare ma Berlino ci crede un po’ di più… (agg. di Claudio Franceschini)

BERLINO TRENTO (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA

Tutto è pronto per Berlino Trento, la decisiva partita di ritorno per i quarti di finale di Champions League di volley che vedrà la Itas Trentino in una notevole posizione di forza dopo la vittoria per 3-0 di settimana scorsa. L’allenatore Angelo Lorenzetti, nelle dichiarazioni della vigilia, invita però naturalmente alla prudenza perché la missione non è ancora compiuta: “Il risultato ottenuto nella gara d’andata è stato sicuramente importante ma, da solo, non ci offre la qualificazione.

Siamo quantomeno sicuri di poterci giocare il golden set, ma è chiaro che l’accesso alle semifinali lo dovremo guadagnare prima, disputando una partita accorta e determinata, perché ci troveremo di fronte ad un Berlino ancora più motivato e pronto e spinto dal proprio pubblico, fattore che sicuramente offrirà ai nostri avversari maggior convinzione”. La presentazione di Lorenzetti è stata chiarissima, ma adesso è giunto il momento di mettere in pratica le intenzioni: parola al campo, Berlino Trento sta finalmente per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BERLINO TRENTO: ITAS PER LA SEMIFINALE!

Berlino Trento, diretta dagli arbitri Tudor Pop e Risto Strandson presso la Max-Schmeling-Halle della capitale tedesca, si giocherà questa sera con fischio d’inizio alle ore 18.30 per il ritorno dei quarti di finale della Champions League di volley maschile, che vedono la Itas Trentino nettamente favorita per il passaggio del turno e quindi l’accesso alle semifinali, dal momento che Trento ha vinto per 3-0 all’andata in casa propria.

La diretta di Trento Berlino quindi vedrà la formazione di Angelo Lorenzetti nettamente favorita: i tedeschi per ribaltare la situazione dovrebbero vincere per 3-0 oppure 3-1 portando così la sfida al cosiddetto Golden Set, che poi naturalmente Berlino dovrebbe vincere per eliminare Trento. Di conseguenza la Itas dovrà vincere due soli set oppure addirittura uno solo (se fosse il Golden Set dopo una sconfitta per 3-0) per prendersi la qualificazione, mentre Berlino dovrebbe vincere ben quattro set. La rimonta sarà possibile? Ce lo dirà Berlino Trento, noi speriamo di no…

DIRETTA TRENTO BERLINO: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Trento Berlino metterà quindi di fronte la Itas a una situazione nettamente favorevole, anche se sarebbe pericoloso pensare che i giochi siano già chiusi perché la formula concede vantaggi a chi deve rimontare. Dopo avere vinto 3-0, infatti, perdere 3-1 non basterebbe: è necessario arrivare almeno al tie-break per evitare di giocarsi tutto nelle insidie del Golden Set. Trento comunque ha tutte le possibilità di farcela e raggiungere Perugia in semifinale.

Il periodo è buono per la Itas Trentino, che ha raggiunto la finale di Coppa Italia poi persa proprio contro gli umbri e insegue il secondo posto nella classifica di stagione regolare di Superlega, ma adesso il pensiero deve andare per intero alla Champions League, che vede ad un passo l’accesso tra le migliori quattro squadre d’Europa per Trento. Sarebbe un delitto sprecare un’occasione così favorevole…





© RIPRODUZIONE RISERVATA