Diretta/ Berrettini Monfils (risultato finale 3-2): è semifinale! (Us Open 2019)

- Claudio Franceschini

Diretta Berrettini Monfils Us Open 2019: risultato finale 3-6 6-3 6-2 3-6 7-6, dopo quasi quattro ore l’azzurro si qualifica per la semifinale, la prima di uno Slam in carriera.

Matteo Berrettini
Diretta Berrettini Monfils, quarti Us Open 2019 (Foto LaPresse)

DIRETTA BERRETTINI MONFILS (3-6 6-3 6-2 3-6 7-6): E’ SEMIFINALE!

Berrettini Monfils 3-6 6-3 6-2 3-6 7-6: è finita, dopo tre ore e 56 minuti di grande battaglia il nostro Matteo Berrettini si qualifica alla semifinale degli Us Open 2019, la prima in carriera in un torneo di uno Slam. E’ stata una partita fantastica, e Gael Monfils ha fatto sudare al romano il successo: avanti 5-3 nel quinto set, Berrettini ha servito per il match ma il francese gli ha strappato il servizio e lo ha costretto a rifare tutto daccapo. Arrivato al tie break, l’azzurro è scattato subito subendo il ritorno dell’avversario, si è costruito due match point consecutivi e ha chiuso al secondo. Finora si tratta della vittoria più importante in una carriera ancora decisamente giovane, e che da questa sera potrebbe diventare ancora più luminosa; intanto con questa vittoria il romano si piazza al tredicesimo posto del ranking Atp, soprattutto aspetta l’avversario nella semifinale che giocherà venerdì. Sarà Rafa Nadal o Diego Schwartzman: con l’argentino naturalmente ci sarebbero più possibilità ma chissà che invece non arrivi un miracolo anche contro il mancino spagnolo… sognare si può, con questo livello di gioco anche vincere gli Us Open 2019 (dall’altra parte non ci sono più Novak Djokovic e Roger Federer) non è impossibile… (agg. di Claudio Franceschini)

BERRETTINI MONFILS (3-6 6-3 6-2 3-6): 5^ SET

Berrettini Monfils 3-6 6-3 6-2 3-6: sarà purtroppo il quinto set, dopo quasi tre ore di partita, a decidere le sorti del quarto di finale agli Us Open 2019. Matteo Berrettini sembrava avere in mano la sfida dal punto di vista psicologico, e invece Gael MOnfils ha tirato fuori gli artigli: la replica del francese con le spalle al muro non si è fatta attendere, e proprio quando pensavamo che fosse sconfitto è riuscito a centrare il break intravedendo una breccia nel servizio dell’azzurro, strappandogli il turno di battuta. Senza la sua arma migliore Berrettini ha calato la sua intensità, ha provato a rimanere attaccato al quarto parziale ma alla fine ha dovuto capitolare, forse provando anche a tirare il fiato in vista del gran finale; il pubblico dell’Arthur Ashe è entusiasta per il livello di gioco e per la possibilità di assistere ad un quinto set in una partita così importante, noi naturalmente speriamo che l’esito del match sorrida a Matteo e che, agli Us Open 2019, possa arrivare la sua prima semifinale Slam in carriera. Staremo a vedere dunque come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Berrettini Monfils, quarto di finale agli Us Open 2019, sarà garantita da Eurosport: il canale che trovate sul digitale terrestre, oppure al numero 210 del decoder di Sky, seguirà l’intera giornata del torneo di New York anche perché già da ieri i match di singolare si giocano tutti sull’Arthur Ashe. In assenza di un televisore potrete seguire questa partita anche in diretta streaming video, abbonandovi al servizio fornito dalla piattaforma Eurosport Player.

BERRETTINI MONFILS (3-6 6-3 6-2): 4^ SET

Berrettini Monfils 3-6 6-3 6-2: un altro allungo da parte di Matteo Berrettini, che adesso è ad un solo set dalla storica semifinale agli Us Open 2019. Il punto di svolta è arrivato nel sesto gioco: Gael Monfils ha avuto a disposizione una palla break per recuperare lo svantaggio ma Matteo, con un altro ace (già a quota 12) lo ha recuperato per poi allungare. A quel punto c’è stata una breve pausa per coprire il campo centrale con il tetto; nemmeno questi minuti extra però hanno tolto la concentrazione all’azzurro, che anzi al ritorno al gioco ha strappato il servizio del francese e si è così preso due break di margine per gestire al meglio il finale di terzo set. Adesso dunque sull’Arthur Ashe la bandiera dell’Italia sta per tornare a sventolare: vedremo se Berrettini sarà in grado di terminare il lavoro o se Monfils, che però appare decisamente in debito di ossigeno e fiducia, lo costringerà a giocare un quinto set in questo appassionante e sempre più positivo quarto di finale agli Us Open 2019. (agg. di Claudio Franceschini)

BERRETTINI MONFILS (3-6 6-3): 3^ SET

Berrettini Monfils 3-6 6-3: arriva la reazione da parte del nostro tennista nel quarto di finale agli Us Open 2019, adesso siamo in parità e con una situazione tutta in divenire vista l’inerzia che potrebbe essere cambiata. Avvio lento, anche perché Gael Monfils ha giocato un ottimo tennis mostrando quel repertorio che gli ha permesso di restare quasi sempre sulla breccia nonostante i tanti infortuni subiti e un’attitudine non sempre esemplare; poi però Matteo Berrettini ha iniziato a macinare gioco, vincendo forse anche l’emozione di trovarsi per la prima volta nei quarti di uno Slam, e ha cambiato passo. Anche così comunque il francese ha avuto le sue occasioni: sul 3-3 per esempio ha approcciato alla grande il game alla risposta e costretto il romano ad uno sforzo extra per salvare il turno di battuta e restare in vantaggio nel secondo set. Finalmente il break che serviva è arrivato, nell’ottavo gioco: tenendo a zero il servizio Berrettini ha pareggiato la partita dopo un’ora e 20 minuti, e adesso sul centrale di Flushing Meadows può decisamente iniziare un altro match… (agg. di Claudio Franceschini)

BERRETTINI MONFILS (3-6): L’AZZURRO IN DIFFICOLTA’

Berrettini Monfils, sfida valida per i quarti di finale degli US Open 2019, è partita in salita per l’azzurro, che non è riuscito a tenere il ritmo del francese che ha chiuso il primo set con un perentorio 3-6 in suo favore, strappando due palle break e imprimendo una netta svolta al parziale dopo un inizio equilibrato che aveva visto i tennisti portarsi sul 2-2. Poi grande allungo del transalpino che di fatto sul 2-5 ha ipotecato la conquista del primo set, con Berrettini che non è riuscito a giocare il tennis che aveva finora incantato a Flushing Meadows. Reazione d’orgoglio nell’ottavo game, ma dopo il 3-5 Monfils non ha fatto altro che attendere di tornare a servire per prendersi il set, con Berrettini che per la prima volta in questi US Open si trova dunque a perdere il primo parziale. (agg. di Fabio Belli)

BERRETTINI MONFILS: SI COMINCIA!

Finalmente Berrettini Monfils sta per cominciare: possiamo brevemente ricordare quale sia stato il cammino di questi due giocatori per arrivare ai quarti degli Us Open 2019. Le prime tre vittorie sono arrivate tutte in quattro set, e curiosamente il romano ha sempre lasciato per strada il terzo: battuti Richard Gasquet, Jordan Thompson e Alexei Popyrin, agli ottavi contro Andrey Rublev stava per succedere la stessa cosa ma Matteo è stato bravo a vincere il tie break ed evitare di prolungare il match. Gael Monfils, che partiva con la testa di serie numero 13, non ha invece concesso set ad Albert Ramos-Vinolas, Marius Copil e Pablo Andujar: a quest’ultimo ha lasciato appena cinque game e nelle tre partite ha giocato un solo tie break, nel primo set disputato. Tuttavia il francese è dovuto passare attraverso la maratona del terzo turno, contro il giovane Denis Shapovalov: il risultato è stato 6-7 7-6 6-4 6-7 6-3 e si è trattato di una vittoria non scontata, perché il mancino canadese ha sicuramente i colpi per fare il salto di qualità e arrivare in fondo negli Slam. Adesso siamo pronti a vivere questo quarto di finale, che potrebbe regalarci un italiano in semifinale agli Us Open 2019: mettiamoci comodi, i due tennisti stanno per fare il loro ingresso sull’Arthur Ashe per iniziare a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SUL FRANCESE

Si gioca tra poco Berrettini Monfils: la sfida dei quarti di finale agli Us Open 2019 ci ripresenta Gael Monfils al massimo livello, o comunque vicino al suo reale valore. Un giocatore che in carriera ha vinto 8 titoli Atp, riuscendo a festeggiare anche lo scorso febbraio a Rotterdam; solo due di questi successi sono Atp 500 mentre non figurano Slam o Masters 1000. Per quanto riguarda questa seconda categoria, Monfils ha giocato due finali a Parigi-Bercy e una, l’ultima in ordine cronologico, a Montecarlo (2016): ha perso contro Novak Djokovic, Robin Soderling e Rafa Nadal. Un giocatore come già detto dal grande talento, dall’atletismo pazzesco e dai colpi spesso e volentieri imprevedibili, che però non è mai stato supportato da una condizione fisica accettabile; anche così Monfils ha raggiunto la sesta posizione nel ranking Atp e si è tolto belle soddisfazioni, come quella di raggiungere i quarti di tre Slam. Gli manca solo Wimbledon, dove non è mai andato oltre gli ottavi; al Roland Garros (ormai 11 anni fa) e qui agli Us Open ha giocato due semifinali, ma prima Roger Federer e poi Djokovic hanno avuto la meglio. Questo potrebbe essere l’anno buono, anche se chiaramente noi italiani speriamo che non sia così… (agg. di Claudio Franceschini)

IL RANKING ATP

Berrettini Monfils, quarto di finale agli Us Open 2019, si gioca con l’azzurro già sicuro di aver ottenuto il suo miglior ranking: anche perdendo oggi, il romano dal prossimo lunedì sarà comunque nella Top 20 della classifica Atp per la prima volta in carriera. Se poi Berrettini dovesse spingersi fino alla semifinale scalerebbe altre posizioni: in questo caso sarebbe tredicesimo proprio a ridosso di Gael Monfils, anche se qui dipende da Diego Schwartzman che battendo Rafa Nadal sarebbe comunque davanti al nostro tennista, che dunque scalerebbe in quattordicesima piazza. A questo punto però possiamo anche spingerci a vedere quello che succederebbe qualora Matteo dovesse vincere gli Us Open 2019: con 3525 punti l’azzurro sarebbe addirittura tra i primi 10 al mondo, arrivandoci poche settimane dopo Fabio Fognini (che ne è già uscito) e posizionandosi settimo alle spalle di Alexander Zverev. Per quanto riguarda Monfils, il francese sarebbe il nono giocatore al mondo già centrando la semifinale, mentre vincere il torneo dello Slam lo porterebbe ad agganciare il già citato Sasha al sesto posto e a pareggiare il suo best ranking, ottenuto nel novembre 2016. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELA PARTITA

Berrettini Monfils è il quarto di finale che agli Us Open 2019 stavamo tutti aspettando: mercoledì 4 settembre, con inizio ancora da definire (sarà al termine del primo quarto femminile, che scatta alle ore 18:00 di casa nostra), il nostro Matteo Berrettini scende in campo per andare a caccia di una storica semifinale Slam, dopo aver già incantato Flushing Meadows. Per la prima volta nella sua giovane carriera il tennista romano è ai quarti di un Major, avendo schiantato Andrey Rublev in tre set; adesso si trova di fronte un veterano del circuito, quel Gael Monfils che è già stato nella Top Ten ma che, a causa di problemi fisici e una costanza certamente non eccezionale, non ha saputo raccogliere quanto talento e atletismo (fuori dal comune) gli avrebbero permesso. Difficile dire chi sia il favorito: forse il francese è più abituato a queste atmosfere ma il modo in cui Berrettini sta giocando lascia intendere che ci sia la possibilità concreta di arrivare anche in finale. Certo il prossimo avversario sarebbe Rafa Nadal (a meno che Diego Schwartzman non faccia il colpo della vita), ma per il momento dobbiamo gustarci la diretta di Berrettini Monfils agli Us Open 2019, e sperare in un’altra grande giornata da parte dell’azzurro.

DIRETTA BERRETTINI MONFILS: IL CONTESTO

Dunque Berrettini Monfils vale l’accesso alla semifinale degli Us Open 2019: il francese ci era già arrivato tre anni fa venendo sconfitto da Novak Djokovic – rubandogli un set – e oggi spera di essere nella condizione giusta per fare un altro colpo in una carriera che, come già detto, non gli ha dato tutto quanto avrebbe potuto prendere. La nostra attenzione però si concentra inevitabilmente su Berrettini: quello del romano è stato un grande torneo, iniziato con la testa di serie numero 24 e condotto con personalità e pochi punti deboli. Sicuramente il tabellone ha aiutato: Monfils è il primo giocatore del seeding a incrociare la strada di Matteo, perché nel corso degli Us Open 2019 sono stati eliminati avversari come Roberto Bautista Agut, Stefanos Tsitsipas e Nick Kyrgios. Questi ultimi due però sono stati fatti fuori da Rublev, poi demolito dal nostro rappresentante; dunque non è affatto detto che con una strada più complessa Berrettini non sarebbe comunque arrivato ai quarti. Così dopo gli ottavi a Wimbledon, dove aveva subito una lezione di tennis da Roger Federer, l’azzurro ha già migliorato il suo risultato negli Slam e adesso spera di fare il passo ulteriore; tra poco si gioca, vedremo come andranno le cose sul campo centrale di Flushing Meadows…

© RIPRODUZIONE RISERVATA